Un magico medaglione per personalizzare le nostre crociere sulle navi Carnival Corp.

Crocieristi con Carnival Corp, non navigheremo più solo per mari ed oceani ma anche nel futuro!

 

 

 

A noi crocieristi piace navigare per mari e oceani, ma chi sta progettando il nuovo stile di vacanza per mare, ha pensato di farci navigare anche nel futuro, con esperienze al limite della fantascienza.

Ogni giorno le Compagnie da crociera si sfidano proprio sul campo della tecnologia, un tempo, si puntava a stupire i passeggeri con navi fantasiose e ambienti fuori dalla realtà, oggi si punta ad effetti wow dettati dai nuovi sistemi tecnologici.

Carnival inserirà un nuovo sistema di identificazione del passeggero, una specie di magico medaglione, che potrà diventare un ciondolo da portare al collo o in tasca, oppure come braccialetto. L’utilizzo sarà straordinario e seguirà l’idea poi realizzata per i parchi tematici Disney con la Magic Band, il Medaglione di Carnival però sarà più avanzato e completo.

Il ciondolo diventerà l’identificativo unico del passeggero, e faciliterà le attività ed i servizi di bordo, darà all’equipaggio ulteriori informazioni circa le sue preferenze, per esempio, che ristorante sta utilizzando, quali bar, dove si trova in quel momento, per ottenere l’ottimale da una vacanza in crociera è molto importante stabilire i flussi dei passeggeri ed organizzarsi di conseguenza, l’utilizzo di questo strumento diventerà così utile ed importante, come filo invisibile, tra la Compagnia ed il cliente che presto entrerà in vigore sull’intero portafoglio di marchi di Carnival, quindi anche la nostra amata Costa.

Le navi sono sempre più grandi, il che rende la crociera più complessa e crea un’esperienza di massa. ‘The Medallion cambia tutto’, ha detto John Padgett il Chief Experience and Innovation Officer. ‘Si mette un alone esperienziale intorno a voi. Tutto quello che fai diventa personalizzato. ‘.

Ci sono alcune somiglianze con WOWbands di Royal Caribbean International che utilizza la tecnologia RFID per aprire le porte delle cabine, consentire acquisti, dare istruzioni e accedere all’applicazione Royal iQ per la pianificazione e le attività. Ma in quel caso i passeggeri ancora bisogno di un codice a barre stampato per l’imbarco, e una scheda SeaPass per salire e scendere dalla nave.

Il Medaglione contiene antenne microscopiche; si usa sia la comunicazione di campo ravvicinata che quella Bluetooth a basso consumo energetico. Le antenne comunicano con migliaia di lettori e sensori, che riconoscono i passeggeri quando si avvicinano.

I passeggeri riceveranno la personalizzazione del loro medaglione nell’ email pre-crociera e potranno completare le formalità d’imbarco online tramite Ocean Compass. Ma vediamo come è possibile attivare i molteplici servizi, il medaglione, funziona infatti in congiunzione con Ocean Compass un’interfaccia di portale digitale, che agisce come un pianificatore di crociera, si tratta di un’applicazione disponibile su smartphone, è in questo modo che tramite palmare, l’equipaggio viene informato sulle scelte dei passeggeri. In pratica prima di partire verrà richiesta un’accurata presentazione e compilazione profilo utente, più aggiungeremo informazioni e meglio verremo serviti. Per esempio, aggiungeremo le nostre allergie alimentari, eventuali problematiche di salute, i nostri sports preferiti, gli hobbies e così via.

A questo punto i passeggeri verranno ritenuti pronti per l’imbarco ed al porto lo faranno subito ricevendo il proprio medaglione, senza espletare altre formalità, accelerando di parecchio le procedure. Si potrà ovviamente ricevere aiuto, se necessario, e se qualcuno smarrirà il medaglione, si potrà ottenerne uno nuovo. Il profilo del passeggero, i pagamenti e le informazioni personali, sono al sicuro e protetti da password; un dispositivo perso può essere bloccato. I viaggiatori riceveranno un nuovo medaglione per ogni crociera, ma i profili e le preferenze on-line resteranno a far parte del loro portafoglio di informazioni e varranno per tutte le prenotazioni future, con Compagnie Carnival Corp.. Un viaggiatore non dovrà passare attraverso la trafila di nuovo ospite ogni volta, ma anche salendo su una nuova Compagnia riconosceranno tutte le sue esigenze.  Con la nuova tecnologia, Carnival Corp. potrà condividere la conoscenza dei clienti e le informazioni da nave a nave e da Compagnia a Compagnia, e dal momento che avranno un’esperienza più personalizzata, Carnival si aspetta che il livello di soddisfazione migliorerà, cementando la fedeltà dei propri clienti.

Vediamo tutti gli utilizzi del nuovo Medaglione Carnival : innanzitutto l’esperienza inizierà già al Chek In dove verrà fornita un’assistenza personalizzata, in alcuni casi già all’arrivo in aeroporto. Servirà ad aprire le cabine, come ora si fa con la card, si potranno effettuare acquisti nei negozi, entrare nella SPA se ne avremo diritto, potremmo utilizzare il nostro pacchetto all inclusive.

Si potranno prenotare escursioni o trattamenti, ma per esempio se piove e viene annullata un’escursione, l’Ocean Compass ci avviserà e potrà suggerire un’alternativa che corrisponderà ai nostri interessi, oppure ci potrà avvisare che è in corso una degustazione del nostro vino preferito. Si potrà persino essere avvisati che dal balcone della propria cabina, in quel momento, si può assistere ad un meraviglioso tramonto e per rendere il tutto più romantico, magari ci verrà proposto champagne ghiacciato per un brindisi.

Non servirà consultare sempre il giornalino di bordo per seguire le varie attività, anzi forse verrà abolito eliminando lo spreco di carta e cartucce di stampa per un sistema più eco friendly, ma basterà consultare l’applicazione, non si perderà mai un appuntamento e la richiesta di informazioni alla reception si ridurrà di molto, risparmiando personale e stress per i passeggeri.

Tramite i nostri dati personali inseriti alla prenotazione crociera, ci verranno scritti gli Auguri di Buon Compleanno e magari proposto a nostro marito l’acquisto di un mazzo di fiori freschi, si sa mai che il suggerimento non venga seguito per la felicità delle signore!! Pensate che se passerete davanti alla galleria fotografica digitale, appariranno sul monitor unicamente le vostre foto o quelle della vostra famiglia e se vorrete condividere un’immagine con gli amici di FB, nessun problema, sarà gratuito.

Oltre a diventare la chiave della cabina , si potranno accendere e spegnere le luci o abbassare e alzare l’aria condizionata, si potrà accendere il televisore ed utilizzarlo col metodo interattivo, acquistare film, insomma ci sarà da prendere dimestichezza con questo strumento!

I medaglioni saranno molto utili anche in termini di sicurezza, si saprà sempre dove sono i passeggeri, pensiamo per esempio ai bambini in crociera, ai gruppi di amici che potranno tenersi in contatto tra loro, o ai più tristi casi di dispersi in mare.

Come dicevamo prima le navi ormai sono sempre più grandi ed a volte ci si perde tra i meandri dei molti e lunghissimi ponti, con Ocean Compass avremo a disposizione una vera e propria bussola, in pratica un navigatore, verranno addirittura fornite informazioni su eventuali problematiche, per esempio se un corridoio è bloccato da carico bagagli i passeggeri verranno guidati su un percorso alternativo, stessa cosa per uscire dalla nave e si sono formate code ad una particolare porta.

Bellissima l’idea di poter offrire il nostro parere mentre stiamo utilizzando un servizio e non dopo la crociera come avviene ora, questo permetterà di capire in tempo reale le problematiche dei passeggeri ed intervenire prontamente sul servizio che ha creato problemi.

Ovviamente un sistema così complesso, richiederà un’accurata preparazione dell’equipaggio, saranno molte di più le richieste dei passeggeri e dovranno essere preparatissimi.

 

Al momento la prima Compagnia che ha adottato Ocean Compass è Princess Cruises ed entrerà in vigore a novembre su Royal Princess, poi Regal Princess e Caribbean Princess nei primi mesi del 2018. Verrà quindi implementato questo sistema su tutta la flotta Princess ed in seguito anche su tutti gli altri marchi Carnival Corp.

Pensate che per preparare Royal Princess in Fincantieri lo scorso anno a Palermo, sono stati necessari 122 chilometri di cavi, 7.000 sensori, 650 lettori e più di 4.000 portali interattivi.

Sono numeri esorbitanti vero? Impresa titanica, ma in un battibaleno ci troveremo ad utilizzare l’Ocean Compass e sicuramente ci divertiremo un mondo a farlo!

Concludo questo articolo, inserendo una nota sui passeggeri di una certa età che hanno difficoltà con la tecnologia, probabilmente per loro non sarà semplice, ma ci sarà sicuramente chi gli verrà in aiuto. L’entrata del futuro in crociera è indice che l’età media del crocierista si è abbassata e che i fruitori di questa formula di viaggio stanno diventando sempre di più, insomma è sorpassato ormai il luogo comune, che le crociere siano solo per gli anziani in pensione.

Rosalba Scarrone

Travel and Cruise Blogger

www.liveboat.it

 

  • Matteo

    Bellissima questa novità…da provare sicuramente!