Costa Magica-Panorami d’Oriente-06/16-07-2014

Download PDF

Costa Magica-Panorami d’Oriente-06/16-07-2014

Costa Magica
La sveglia suona alle 5:30, siamo molto mattiniere, ma preferiamo così per poter viaggiare tranquille e poter salire in nave il prima possibile. La macchina è già carica dalla sera prima, alle 6:20 si parte, in questi ultimi giorni la mamma ha avuto un dolore al ginocchio destro, probabilmente di natura reumatica, si è pensato addirittura di far venire mia sorella al suo posto, ma siccome questo viaggio è il mio regalo di compleanno per i suoi 60 anni non avrebbe senso, così munite di pomate, antinfiammatori, cerotti di ogni tipo e le dita incrociate si parte!!!
L’autostrada è deserta, una meraviglia, mai fatta la tangenziale di Milano così velocemente senza code, alle 7:30 tappa per la colazione e poi via, dritte dritte fino a Venezia. Novara-Venezia con tappa 3 ore precise!!! Alle 10:00 abbiamo già parcheggiato e scaricato i bagagli, numero di imbarco 3, cosa chiedere di più???
L’imbarco è previsto per le 12:00, così decidiamo di uscire dal terminal e di andare a fotografare la prua della Magica, e gironzoliamo un pochino, poi ci sediamo nel terminal e aspettiamo, nell’attesa facciamo già i pacchetti dell’acqua e del caffè, noi non beviamo alcolici e solitamente nemmeno altro, quindi pacchetti tipo all-inclusive non ci convengono. Nel terminal oltre ai ragazzi del bar ci sono anche le ragazze della SPA e dell’animazione che spiegano i vari servizi.
Alle 12:00 in punto inizia l’imbarco e chiamano subito i numeri 1, 2 e 3, coda veloce per il controllo dei documenti, foto di rito con il timone e via si saleeee!!! Due parole sulla foto con il timone, a differenza delle volte precedenti non viene fatta nel tunnel che collega il terminal alla nave, ma nel terminal stesso, come sfondo c’è un telo verde e non il solito azzurro tipo fondo del mare, scopriremo poi che verrà fatto un fotomontaggio dove come sfondo c’è la Magica, personalmente non ci è piaciuto molto, la carta fotografica non era di qualità come al solito e il fotomontaggio non era fatto molto bene.
Alle 12:30 siamo nell’atrio Italia Magica, ci indirizzano direttamente al ponte 9 al Beffet Bellagio, le cabine saranno pronte alle 13:30. Al self service non c’è nessuno, niente code per prendere il cibo e tavoli a disposizione, il mio primo pranzo comprende pasta pasticciata al forno, chili, scaloppina, pane piccante, dolcetto. Dopo pranzo girovaghiamo per i ponti alti della nave, faccio delle belle foto approfittando dell’assenza di gente nelle piscine e sui lettini, la nave è quasi vuota, molti sono sbarcati a Venezia e chi sbarca domani a Bari è probabilmente in visita alla città. In porto con noi c’è MSC Fantasia, partirà prima di noi e la incontreremo domani a Bari e martedì a Katakolon.
Alle 13:40 annunciano che le cabine sono pronte, raggiungiamo la nostra n° 7358 al ponte 7 Perugino, balcone premium, troviamo sul letto le Costa Card, le Emergency Drill Card, il Today di oggi e l’elenco delle escursioni, che noi abbiamo già prenotato da casa. Sul tavolino ci sono anche il cesto di frutta e il secchiello con lo spumante riservati a chi è Costa Club. La cabina è in ordine e pulita, la prima impressione è che la nave è sicuramente più sfruttata delle navi da noi viste in precedenza (Luminosa e Favolosa) che erano praticamente nuove, questa ha 10 anni. La cassaforte non è nell’armadio ma in un’anta sotto al televisore (che è un vecchio modello), meglio così si recupera una mensola nell’armadio, e in più per aprirla e chiuderla si usa la Costa Card, c’è una fessura dove strisciarla, niente codici. Altra differenza non c’è il solito secchiello con il ghiaccio, un biglietto ci dice che se lo vogliamo bisogna richiederlo al nostro cabinista, Benedick, il quale si presenta subito spiegandoci tutto quello che ci serve. Le valigie sono già arrivate, così decidiamo di sistemare subito tutto. Alle 16:45 c’è l’esercitazione di emergenza, all’ormai noto segnale prendiamo i nostri giubbini salvagente e ci rechiamo alla nostra Muster Station H, il tutto dura circa mezz’ora, torniamo in cabina e ci posizioniamo sul balcone, che volutamente è sul lato sinistro della nave, e ci godiamo la partenza da Venezia comodamente sedute, la Costa Magica parte puntuale alle 17:30.
Ci prepariamo e alle 20:00 siamo in giro alla scoperta dei saloni e dei negozi, prendiamo la foto con il timone, che come detto si rivela per noi un po’ una delusione.
Come da noi chiesto il nostro turno per la cena è il secondo, alle 21:30, ristorante Costa Smeralda, ponte 4, tavolo per 2. Tardiamo qualche minuto perché c’è la coda per entrare, e aspettiamo sedute ad un bar per non fare stare troppo in piedi la mamma. Il menù di questa sera prevede:
Antipasti e Zuppe
Baccalà mantecato alla Veneziana
Vitello tonnato con insalata di patate e prezzemolo
Pasta
Cappellacci con ricotta e spinaci al sugo di carne
Risotto al nero di seppia con calamari alla griglia
Minestrone
Spaghetti al sugo di pomodoro e basilico
Tagliatelle alla bolognese
(gli ultimi due sono i piatti garantiti, ci sono sempre, non li ripeterò)
Risi e Bisi
Secondi piatti
Filetto di Branzino con olive verdi, pinoli, pomodori freschi e purè di patate
Cosciotto di Agnello al forno
Cassoulet di fagioli, lenticchie e funghi – Petto di pollo alla griglia
Filetto di Baccalàè al forno
(gli ultimi due garantiti)
Insalata mista – Selezione di formaggi (variano ma ci sono sempre)
Dessert
Profiterole Grand Marnier con frutti di bosco
Semifreddo al torroncino
Terrina di Yogurt e mirtilli
Gelato Noce e Cioccolato
Sorbetto all’Ananas
Frutta fresca
Io prendo Vitello Tonnato – Cappellacci – Gelato, non abbiamo molta fame, la stanchezza si fa sentire, mi dimentico anche di fare le foto ai piatti.
Il servizio è veloce e per le 22:40 siamo al bar per un caffè, e poi a nanna.

Troverete il seguito di questa dettagliatissima recensione sul forum di liveboat a questo link:

http://www.liveboat.it/forum/7119-costa-magica-panorami-doriente-06-16-07-2014-a.html

COPIA SNIPPET DI CODICE

Comments are closed.