COSTA SERENA – Isole delle perle, 28/03/2012 – 01/04/2012 di Sandy

Download PDF

Eccomi di ritorno dalla mia mini crociera a bordo di Costa Serena! Un viaggio inaspettato, arrivato a una decina di giorni dalla partenza, ma che ho apprezzato tantissimo. Pochi giorni (5, 4 se contiamo che lo sbarco è avvenuto alle 8.45), ma che si sono rivelati utili per un paio di cosette: prima di tutto, per placare un pò la mia crocierite (anche se sono scesa con ancora più voglia di viaggiare :roll: ) e poi per accertarmi di non aver “patito” il così detto “effetto Concordia”: certamente, con i piedi per terra affermavo che sarei ripartita al volo e che non mi spaventava stare in nave, ma non sapevo come avrei reagito effettivamente a bordo, essendo, comunque, una persona facilmente impressionabile. Il risultato è stato positivissimo, anzi, a parte la prima notte (che poi racconterò), mi sono goduta appieno il piacere della navigazione, assaporando il dolce e rilassante sonno di cui puoi pasciarti soltanto quando sei in nave.
Prima di passare al racconto vero e proprio di questi 5 giorni con relative foto, volevo mettere in evidenza gli unici aspetti negativi che ho incontrato, giusto per non guastare il seguito. Il primo inconveniente che abbiamo incontrato si è presentato all’arrivo in cabina: come alcuni di voi sapranno, avevo acquistato delle coperture per le valigie che, ovviamente, avevamo deciso di inaugurare con la crociera (e con le valigie nuove). Appena saliti a bordo, siamo andati in cabina a prendere le Costa card, e, in quello stesso momento, l’addetto ai bagagli ci ha consegnato le valigie, ma a quella del mio ragazzo mancava la copertura. Ma non solo, l’etichetta con il numero della cabina era a pezzi e il cartellino di Liveboat strappato, perso. Abbiamo fatto immediatamente reclamo, ma il furto (perchè di quello si tratta, essendo impossibile uno sfilamento “naturale” della cover) è avvenuto nel terminal di Savona.
Passi questo aspetto (anche se il nervoso si è fatto sentire), mi sento di darvi un consiglio dal mio profondo del cuore: non fate mini crociere nel Mediterraneo in questo periodo! Il motivo? Avreste la pessima, terribile esperienza di ritrovarvi a bordo con decine di ragazzini in gita scolastica. Credo che su Serena ce ne siano stati una cinquantina, se non di più, ma erano omnipresenti (essendo la nave non a pieno carico). Una maleducazione del genere non l’ho mai vista, si sentivano e agivano come se fossero i padroni della nave! Monopolizzavano in 15-20 tutte le vasche idromassaggio e le saune, facendo un baccano incredibile e costringendo “i comuni passeggeri” ad andarsene, erano del tutto irrispettosi delle regole di bordo (fumavano dove non potevano, al ristorante urlavano come se fossero in un pub di bassa leva, e non parliamo dell’abbigliamento: come fai a presentarti alla cena di gala in tuta da ginnastica o, peggio, con la maglia con la scritta “vada a bordo cxxxx”?). Parlando con alcuni del crew, anche loro ne erano infastidi al massimo, ma credo che, per quieto vivere, facessero finta di niente, perchè questi erano in grado di mandarli a quel paese senza nemmeno pensarci due volte. Ora, non prendetemi per una “vecchia dentro”, ma io penso che la crociera non sia per niente indicata per una gita scolastica, proprio perchè, lo sappiamo tutti, in gita “si fa casino” e la crociera ti porta a essere in mezzo a migliaia di persone che del tuo casino non vogliono farne parte, ma sono lì per rilassarsi e per divertirsi, ma non come lo fanno dei ragazzi di 18 anni. Ho fatto presente questo aspetto nel questionario di gradimento a fine crociera e penso di non essere stata l’unica a lamentarmi..
Ultimo inconveniente, il mio ragazzo ha perso il cellulare. Ok, è distratto (non è la prima volta che gli succede) e l’ha lasciato sicuramente in palestra, ma nessuno lo ha restituito. Guarda caso, in quel momento la palestra ospitava tutti i suddetti ragazzi.. per quanto fosse un cellulare di poco valore, sono quasi certa che se lo siano preso e tenuto, anzichè portarlo al Servizio Clienti (dove io ho riportato una collana Breil trovata sul pavimento a teatro).

Nonostante questo (leggendo solo questo messaggio penserete che è stata una crociera disastrosa!), è andato tutto stupendamente, peccato solo che sia durata davvero poco, anche se, paradossalmente, sembrava di essere a bordo da sempre (sarà la somiglianza con Concordia che ha portato alla mente i ricordi della crociera precedente)..

Prima di iniziare il mio navigammo, quindi, un riepilogo del mio viaggio..

Sandy

Il racconto continua sul forum:

 

http://www.liveboat.it/forum/3929-costa-serena-isole-delle-perle-28-03-2012-01-04-2012-a.html

COPIA SNIPPET DI CODICE

Comments are closed.