Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20

Discussione: Cadice (Spagna) 19/09/2010

  1. #1
    Reporters
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    alassio
    Messaggi
    2,525

    Cadice (Spagna) 19/09/2010

    Giorno 8 Domenica
    Cadice arrivo ore 09.00
    partenza ore 19.00
    renè

  2. #2
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    16,323

    Re: Cadice (Spagna) 19/09/2010

    Buongiorno amici, ma siete ancora tutti a letto?????
    Noi stiamo per partire per Siviglia!!!! Stasera vi raccontero` tutto, ciaoooo!!!!!

    ps Fiorenzo e Ro, per l`"intervista" alla signora austriaca dovrete aspettare stasera ... ieri sera e` arrivata in ritardo e con un braccio fasciato in seguito a una caduta ... quindi l`argomento di ieri sera e` stato il suo scivolone ... a stasera allora!!!

  3. #3
    Reporters
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    alassio
    Messaggi
    2,525

    Re: Cadice (Spagna) 19/09/2010

    Ciao Marco !!!!! la giornata mi sembra splendida e Siviglia è una bellissima città!!
    a stasera
    renè

  4. #4
    Moderatore Globale L'avatar di felixalice
    Data Registrazione
    16-11-2009
    Località
    Saronno (VA)
    Messaggi
    2,912

    Re: Cadice (Spagna) 19/09/2010

    E si Marco, qui oggi si assapora per bene la domenica!!!

    Attendiamo incuriositi l'intervista alla signora dalle 100 crociere.

    Buona giornata, Alice
    Moderatore Globale
    Moderatore

  5. #5
    Special User
    Data Registrazione
    11-11-2009
    Messaggi
    2,171

    Re: Cadice (Spagna) 19/09/2010

    buon proseguimento marco
    e non farti scappare la signora dalle 100 crociere
    altro che pianista sull'oceano .....!!
    .................................................. .....
    ebbene si vi confesserò a siviglia non ci sono mai stata
    rudder
    rudder Special User

  6. #6
    Moderatore Globale L'avatar di cobra75
    Data Registrazione
    24-11-2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    7,542

    Re: Cadice (Spagna) 19/09/2010

    Ciao Marco!!!
    buona passeggiata per le vie di Siviglia!!!!!
    a stasera!!!!
    Moderatore Globale

  7. #7
    Moderatore Globale L'avatar di felixalice
    Data Registrazione
    16-11-2009
    Località
    Saronno (VA)
    Messaggi
    2,912

    Re: Cadice (Spagna) 19/09/2010

    Ecco qui la presentazione di Marco della giornata di oggi:

    Ciao a tutti e buon mare ragazzi!

    Alice

    Domenica 19 settembre sarà l’ottavo giorno della nostra crociera e l’itinerario prevede una sosta a Cadice, indicativamente dalle 9 alle 19.

    Verso sera partiremo da Cadice alla volta di Malaga dove arriveremo la mattina seguente dopo aver attraversato lo stretto di Gibilterra e percorso circa 150 miglia.
    Lo stretto di Gibilterra (chiamato in passato “le colonne d’Ercole”) mette in comunicazione l'oceano Atlantico e il Mar Mediterraneo.
    E’ delimitato a nord dall'estremità meridionale della Spagna e in particolare da Gibilterra e a sud dalla parte settentrionale del Marocco.
    La larghezza minima dello stretto è 14 km (tra Punta de Tarifa e Punta Cires) e quella massima è 44 km; la lunghezza è circa 30 miglia.
    Dalla nave è visibile la Rocca di Gibilterra, illuminata da potenti riflettori, quindi molto suggestiva.

    Siamo in Andalusia, una delle diciassette comunità autonome della Spagna, composta da otto province fra cui quella di Cadice, dove siamo oggi, e Malaga, dove saremo domani.
    È la più popolosa comunità autonoma della Spagna con più di otto milioni di abitanti e la seconda più estesa. Per questo motivo, oltre alla sua storia e alla sua cultura, è una delle comunità più importanti di tutta la Spagna.
    Si costituì in comunità autonoma in conformità del secondo articolo della Costituzione spagnola del 1978, che riconosce e garantisce il diritto all'autonomia delle nazionalità e delle regioni della Spagna. Questa autonomia politica si estende attraverso la procedura restrittiva prevista dall’articolo 151 della Costituzione, e questo fa dell'Andalusia la sola comunità spagnola ad aver avuto accesso all'autonomia attraverso questa procedura.
    La cucina andalusa è molto varia, così come vari sono i suoi aspetti geografici: pesce e frutti di mare, carni molto speziate e accompagnate da specialità di tradizione araba, sono gli ingredienti base per pietanze molto saporite e arricchite da un vino considerato dagli esperti come uno tra i migliori d'Europa.

    Cadice si trova all’estremità settentrionale dell’”isola del Leon” ed è una delle più antiche città spagnole, e le sue origini risalgono addirittura agli insediamenti fenici del 1100 a.C.
    E’ un importante porto capoluogo di provincia e sede episcopale, famosa per la sua posizione molto pittoresca su una roccia calcarea innalzata sul mare al termine di una lingua di terra lunga 9 chilometri, protesa nel golfo di Cadice sull'oceano Atlantico e collegata alla terraferma da un ponte.
    Le sue imponenti mura sono alte fino a 15 metri, questo per proteggerla dalle ondate date dalla notevole differenza tra alta e bassa marea che può raggiungere anche i tre metri di altezza.
    Grazie alle sue case bianche con tetti piatti, ai balconi e ai "miradores", alle caratteristiche torrette panoramiche, così come ai parchi ricchi di palme con un'ampia veduta sull'oceano, ha avuto il soprannome di "taza de plata" in italiano "tazza d'argento".
    Cadice, come Marsiglia per la Francia, è sicuramente la più antica e storica città della penisola iberica. Fondata dai Fenici venne occupata dai Cartaginesi che da qui penetrarono nella Spagna meridionale. Durante la II guerra punica cadde sotto il dominio dei Romani e raggiunse la sua massima evoluzione prima di una violenta crisi durante il Medioevo dalla quale la città si risollevò solo dopo la ricolonizzazione e la scoperta dell'America in seguito alla quale la flotta spagnola si ancorò nella sua baia. La perdita delle colonie fece diminuire ancora una volta la sua importanza riacquistata soltanto in epoca contemporanea.

    L’escursione prevista per questa giornata è la visita a Siviglia.
    Siviglia, per grandezza la quarta città della Spagna, è la capitale dell'Andalusia. E' collegata al mare da canali e dal Guadalquivir, navigabile anche da grandi piroscafi. La sua posizione è molto particolare perché nonostante sia a 87 km dal mare, ha un porto molto attivo.
    E’ definita come la "Città dei mille riflessi" per il suo paesaggio caratterizzato da una miriade di colori; la sua regione si estende a perdita d'occhio tra campi coltivati, ricchi di aranceti, vigneti, e uliveti.
    Siviglia, fondata dagli iberi, fu conquistata da fenici, cartaginesi, greci e romani; capitale di un regno visigoto nel 461, nel 712 passò in mano agli arabi che la occuparono fino al 1248, quando fu liberata da Ferdinando III di Castiglia che ne fece la sua residenza. Nel 1300 vi regnò Don Pedro el Cruel. Colombo vi sbarcò al ritorno dal suo primo viaggio in America (1493) e iniziò allora per Siviglia un periodo di splendore che durò per oltre un secolo.

    La prima parte della visita si svilupperà intorno al Barrio de S. Cruz, quartiere ebraico in cui trovarono ospitalità nel XIV secolo molti profughi che dalle altre città di Spagna si rifugiavano in questa ultima isola di tolleranza. Questa zona ha una propria articolazione labirintica di viuzze (tipica dei modelli urbanistici arabi) sulla quale si affacciano tipiche case bianche.
    Questo quartiere è sempre stato l’angolo più pittoresco della città: qui sono raggruppate molte delle attrattive più note oggetto della nostra visita, dalla Cattedrale Gotica con la sua tipica torre, La Giralda, agli Alcàrez, con palazzi reali e spettacolari giardini.

    La Cattedrale è stata eretta in oltre cento anni di lavoro proprio sulla stessa piazza dove un tempo gli arabi avevano costruito una delle moschee principali della Spagna. Suggestivo l'interno della struttura famosa anche per ospitare il monumento funebre a Cristoforo Colombo.
    La torre della Giralda, un lascito della cultura moresca, con i suoi 93 metri di altezza è il simbolo della città: nata come minareto dell'antica moschea, fu trasformata in campanile mediante l'aggiunta della guglia terminale. La Giralda è sormontata da un bronzo del ‘500 che rappresenta la fede. Questo segnavento (dal nome Giraldillo perché ruota su se stesso a seconda della direzione del vento) ha dato il nome a questo campanile.
    Riporto di seguito un disegno di questo bronzo (preso da un’enciclopedia) e un’immagine raffigurante l’evoluzione della Giralda nel corso degli anni comprensivo di un primo progetto che poi non ha visto la luce.


    Altro elemento di grande interesse è l'Alcazar, fortezza e palazzo dei sovrani arabi. Fu iniziata nel XII secolo e successivamente ampliata. La parte principale è opera del Re Pedro el Cruel. In seguito fu ancora ingrandita e più volte restaurata, soprattutto dopo che un terremoto nel 1755 e un incendio nel 1762 la danneggiarono. Splendidi sono i giardini moreschi con fontane, piscine, e giochi d’acqua all’esterno, e gli arabeschi policromi e gli azulejos (piastrelle) delle pareti e i soffitti a cassettoni, all’interno.
    Gli azulejos sono piastrelle smaltate, una caratteristica della Siviglia. Quest’arte fu introdotta in Spagna dai mori, che crearono sofisticati mosaici a schemi geometrici per i muri dei palazzi. La parola azulejo deriva dall’arabo “azzulaig” che significa piccola pietra. Nel ‘500 nacquero nuove tecniche e in seguito la produzione in serie permise di usarle per decorazioni, facciate, e addirittura affissioni pubblicitarie.

    La Casa di Pilatos, affacciata sull’omonima piazza, è considerato come il più sontuoso palazzo di Siviglia.
    Questo palazzo è stato costruito agli inizi del XVI secolo con l'idea di realizzare una copia della casa di Ponzio Pilato a Gerusalemme, visto che l'edificio era stato voluto da Don Fadrique, Marchese di Tarifa, di ritorno dal suo viaggio in Terra Santa.
    Il palazzo è un insieme di stili architettonici diversi che vanno dal Rinascimentale allo stile mudéjar, tipico dell'Andalusia.

    La seconda parte dell’escursione si svilupperà nella zona a sud di Siviglia, in particolare con la visita del parco di Maria Luisa e della Plaza de España.

    La Plaza de España, uno degli spazi architettonici più spettacolari della città; è situata all'interno del Parco di Maria Luisa. Questa piazza è a forma semicircolare con un diametro di 200 metri culminante in due alte torri alle estremità, e decorata in mattoni a vista, marmo e ceramica, che danno un tocco rinascimentale e barocco a queste torri. La piazza è attraversata da un canale con quattro ponti, ognuno dei quali rappresenta i quattro antichi regni di Spagna. Appoggiata alle pareti si trova una serie di panche e di ornamenti in ceramica disposti in modo da formare degli spazi che alludono alle quarantotto province spagnole (sono collocate in ordine alfabetico); su di esse sono rappresentate delle mappe, dei mosaici raffiguranti eventi storici e gli stemmi di ogni capoluogo di provincia.

    I giardini all’interno del parco di Maria Luisa, originariamente parte dei giardini privati del Palacio de San Telmo, furono donati nel 1893 dalla duchessa di Montpensier Maria Luisa alla città.
    Questo parco fu modificato in maniera significativa per l'Esposizione Iberoamericana del 1929, quando per questo evento furono costruiti gli edifici espositivi Plaza de España e Plaza de América, e i giardini dal tocco romantico, ispirati a quelli del Generalife, dell'Alhambra e dell'Alcázar di Siviglia, progettati dall'ingegnere francese Jean-Claude Nicolas Forestier.
    Moderatore Globale
    Moderatore

  8. #8
    Articolista
    Data Registrazione
    12-04-2010
    Località
    Italia
    Messaggi
    5,313

    Re: Cadice (Spagna) 19/09/2010

    Cadice è stupenda e ho dei ricordi indimenticabili...
    Sei andato nel quartiere esclusivo sull'Oceano "Bahia de Cadiz"?
    E a mangiare da Arte Serrano?????

  9. #9
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    16,323

    Re: Cadice (Spagna) 19/09/2010

    Ciao a tutti ragazzi!!!!

    Escursione a Siviglia, abbiamo visto tutte le cose che vi ho citato per mezzo di Alice (che come sempre ringrazio per farmi da tramite), escursione stupenda, un sole limpidissimo e molto caldo. Unica pecca l`organizzazione ... molti tempi morti, soprattutto al ristornate, ma quello c`e` un po` sempre ...

    Stasera abbiamo fatto due chiacchere con la signora delle 100 crociere (118 per l`esattezza), si e` ristabilita dalla caduta di ieri, e` sempre elegantissima, stasera aveva un bellissimo abito turchese con gioielli in tinta, fra cui uno stupendo anello con smalti sulle varie tonalita` dell`azzurro. Le prime crociere le ha fatte con Holland America e con altre compagnie americane, ma non si e` mai trovata completamente bene, e allora e` approdata a Costa (prima crociera con la Eugenio C) e non l`ha mai piu` abbandonata.
    La prossima sara` la traversata ocenica con Mediterranea e poi un ciclo settimanale fino a natale.

    Stasera serata italiana, i camerieri hanno fatto i loro balli accompagnati dalle canzoni che un po` tutti noi conosciamo (that`s amore, tarantella, movimento sexi ... ) bravissimi, dagli applausi a momenti cadeva giu la sala!!!! Gran bella serata!!!!

    L`unica pecca e` l`umore ... ormai siamo alla fine ...

    Domani saremo Malaga ma non scendero`, vedro` di godermi al meglio la nave.

    Buonanotte amici, adesso mi aspetta lo spettacolo a teatro ... scusate se magari mi dimentico qualche aspetto, ma qua sulla nave ce ne sono tante che poi e` difficile ricordarle tutte, a proposito, ho sbirciato sul display della security all`entrata, se ho visto bene siamo 2699 ospiti a bordo ...

    Ciao amici!!!!

  10. #10
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: Cadice (Spagna) 19/09/2010

    Ciao Marco!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :P
    Grazie !! Non pensare alla fine della crociera e non preoccuparti se non puoi inviare MP abbiamo purtroppo dei problemi sul forum che non riusciamo a risolvere!!!
    Goditi la nave domani!!!
    Stacca la mente dalla fine crociera!!! :P
    Un abbraccio
    Ro
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato