PANORAMICA DI NUUK E IL SUO MUSEO

Eccoci a Nuuk, capitale della Groenlandia, arriviamo in questa città dopo 3 giorni di navigazione dall’Islanda.
La nostra escursione prevede una visita panoramica della città e la visita al locale museo che raccoglie tutta una serie di reperti della vita degli Inuit: dai giocattoli dei bimbi alle imbarcazioni usate per la caccia alle balene. Il pezzo forte del museo sono le 3 mummie di donna ed un bambino perfettamente conservate, persino con i loro abiti.
Ad essere sinceri si potrebbe tranquillamente girare la città per proprio conto anche se il museo era totalmente preso d’assalto dai tours per cui non so quante possibilità reali ci fossero di entrare senza accompagnamento.
Altro lato positivo dell’escursione guidata è che ci hanno portato su una collina da cui si poteva ammirare il panorama della marina, anche se purtroppo la nebbia ci ha limitato molto in tal senso.
Lo sbarco a Nuuk avviene in rada con le lance, essendoci un molo molto piccolo sono inevitabili le code, soprattutto per il rientro.
Appena sbarcati dalle lance attendiamo che si formi il nostro gruppo e veniamo accompagnati sul bus dalla nostra guida, che non parlava una parola di italiano ma questo era da mettere nel conto ed era anche specificato nella descrizione dell’escursione sul sito della Costa.
I bus utilizzati per le escursioni in realtà erano i normali autobus di linea cittadini requisiti per l’occasione ?
La prima tappa dell’escursione è stata appunto il museo, molto interessante, e le bellissime ed inquietanti mummie che fanno sempre il loro effetto
Finita la visita al museo siamo risaliti nel bus per una passeggiata panoramica, purtroppo la città non ha avuto uno sviluppo urbanistico guidato, le costruzioni sembrano disposte a caso e sono anche piuttosto brutte, grandi casermoni di cemento piuttosto squallidi, le strade non sono per niente curate, solo nel piccolo centro della città ci sono le tipiche casette colorate.
Da quel che ho capito nei prossimi anni la città subirà un bel restyling, molti dei casermoni verranno demoliti e lasceranno il posto a delle costruzioni più gradevoli e funzionali.
Una delle mete del nostro tour è stata inoltre una piscina coperta che a quanto pare per gli inuit è qualcosa di cui vantarsi ma che a noi ha fatto un po’ sorridere in quanto non aveva nulla di particolarmente straordinario
Alla fine dell’escursione chi voleva poteva rimanere in città per una visita per proprio conto e poi riprendere la lancia per rientrare in nave, noi abbiamo fatto così e dopo un giretto nel centro ci siamo messi in fila per un oretta per poter tornare sulla Luminosa.

Vi lascio la galleria fotografica della visita a Nuuk: http://www.youtube.com/watch?v=bRCHP3JqKRg

[youtube:1iry177t]bRCHP3JqKRg[/youtube:1iry177t]