Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Gioielli dell'oceano Indiano 25-12-2010 9-01-2011

  1. #1
    Reporters
    Data Registrazione
    25-11-2009
    Messaggi
    961

    Gioielli dell'oceano Indiano 25-12-2010 9-01-2011

    DIARIO DIU VIAGGIO 25 DICEMBRE 9 GENNAIO
    GIOIELLI DELL'OCEANO INDIANO


    25 DICEMBRE MILANO
    dovendo essere a Milano verso le 14 e 30 la notte di Natale abbiamo dormito da mio fratello Emilio
    a Firenze cosi la mattina del 25 siamo partiti con calma e verso le 13 siamo arrivati all'aeroporto di Milano Malpensa.
    Abbiamo lasciato la macchina al Parck&go ( 69 euro per 2 settimane)
    con calma abbiamo girellato per l'aeroporto e poi ci siamo messi in fila per il checkin.
    Alle 18 abbiamo iniziato l'imbarco sull'aereo dell air taithi nus molto bello tutto azzurro con un grande fiore di tiarè bianco.
    Le hostess avevano tutte il fiore di tiarè sui capelli e un abito lungo blu.
    Il viaggio in aereo è durato 10 ore e 50 minuti, un po lungo ma siamo stati bene.

    26 DICEMBRE MAURITIUS
    Prima di arrivare a Mauritius mi sono cambiata per non soffrire il caldo all'uscita dall'aereo, infatti alle 9 di mattina c'erano gia 30 gradi... abbiamo fatto il controllo passaporti e consegnato un modulo che ci hanno fornito sull'aereo per il controllo sanità.
    Con pullman fornito dalla Costa dopo 1 ora e 15 minuti siamo arrivati a Port Luois e al porto abbiamo sbrigato altre pratiche per salire sulla nave. Nel porto non ci sono Palacrociere ma solo un tendone dove potevamo ripararci dal sole.
    Appena saliti sulla nave siamo saliti a fare colazione al buffet. Abbiamo sentito subito un cattivo odore come di stalla che poi più avanti abbiamo capito che era dovuto al pavimento in legno che stava marcendo...
    Abbiamo fatto un giro per la nave aspettando di poter prendere possesso della cabina e appena pronta siamo andati a rinfrescarci e a riposare un po.
    Nel pomeriggio abbiamo deciso di fare un giro nel centro della città, non spendo che era distante, siamo andati a piedi.
    Dopo 30 di camminata sotto il sole siamo arrivati al waterfront dove si trovano tutti i negozi ristoranti peccato che la maggior parte dei negozi erano chiusi...
    per tornare alla nave abbiamo contrattato con taxi per 5 euro, è stato molto gentile ci ha indicato un po di posti da visitare e ci ha dato pure il suo numero di telefono per contattarlo il giorno dopo.
    Prima di cena siamo stati a teatro dove Davide è stato chiamato sul palco a ballare i balli tipici di Mauritius con tante altre persone. A cena siamo andati al ristorante della nave dove abbiamo conosciuto i nostri compagni di tavolo e in seguito di avventure.
    Come noi c'erano altre 2 coppie in viaggio di nozze, una di Roma e una di Pescara, una coppia che festeggiava 51 anni di matrimonio sempre di Roma e una coppia di Brescia.
    Il dopo cena lo abbiamo passato a conoscerci nel ponte alla piscina centrale mangiando la torta che ci è stata portata in cabina regalata dall'agenzia dove abbiamo prenotato.
    Qui abbiamo capito subito che la nave aveva dei problemi nel personale, infatti abbiamo dovuto girare più di un ora tra i ristoranti e i bar per farci dare 8 piatti e 8 posate.....

    27 DICEMBRE MAURITIUS
    Io e Davide abbiamo prenotato l'escursione di mezza giornata in catamarano. Dopo un ora di bus siamo arrivati alla spiaggia dove ci siamo imbarcati su un bel catamarano a vela, eravamo circa una ventina a bordo. Abbiamo navigato lungo mauritius e l'isola dei cervi dentro la barriera corallina bevendo cocktail e mangiando piccoli stuzzichini tipici di mauritius (non so cosa erano ma erano buoni). Abbiamo fatto una sosta per il bagno dove siamo stati accerchiati da montagne di pesci di tutti i colori e tante forme diverse....
    verso le 15 , in ritardo per il molto traffico, siamo rientrati in nave un po' bruciacchiati e molto affamati. La qualità del cibo non è stata un gran che ogni giorno sempre le stesse cose o pasticcio di pasta o riso.
    Dopo pranzo siamo stati nuovamente in centro. Questa volta però per arrivare ai negozi abbiamo preso una piccola imbarcazione direttamente sotto la nave al prezzo di 1 euro a persona.
    I negozi erano sempre chiusi però siamo riusciti a visitare il mercato della frutta molto caratteristico che il giorno prima era chiuso.
    La sera la nave a lasciato gli ormeggi e ci siamo finalmente diretti vberso il mare aperto.

    28 DICEMBRE NAVIGAZIONE

    le giornate in navigazione sono state molto monotone, l'animazione è stata inesistente.
    Noi passavamo il tempo in piscina o a crogiolarsi al sole oppure al casino.
    Purtroppo non sono riuscita ad usare il collegamento internet dal mio pc per i primi giorni perchè non supportava il programma della nave, e solo dopo avere installato Modzilla sono riuscita a connettermi.
    Anche la palestra era troppo piccola e affolata per essere usata.
    Le serate le passavamo al casino o a teatro.

    29 DICEMBRE NAVIGAZIONE

    grazie alla signora di Roma sono riuscita al centro benessere a farmi fare un bello sconto per i trattamenti di ionioterapia e cosi mi sono data ai massaggi ( 3 trattamenti al prezzo di 270 euro invece di 360) . il trattamento dura più di un'ora e vi posso dire che gli effetti si vedono...

    30 DICEMBRE SEYSCHELLES
    finalmente siamo arrivati alle Seyschelles.... usciamo sul ponte per fare le foto e.... DILUVIAAAAA... tutti noi del tavolo avevamo prenotato l'escursione a La Digue e Praslin
    Con un aliscafo dopo 1 ora e mezza di mare molto agitato ( dove molti sono stati male) siamo arrivati a Praslin dove per fortuna non pioveva con un piccolo pulmino abbiamo raggiunto la Valle de Mai dove si trova il coco de mer e altre piante autoctone delle seyschelles.
    Raggiunto il porto ci siamo imbarcati su un piccolo motoscafo alla volta de La Digue, pochi minuti e ci ritroviamo sull'isola più bella del mondo.... (e più fotografata)
    un po di shopping nei pochi negozi e con un carro siamo andati alla spiaggia di Grand Anse dove abbiamo anche pranzato.
    Un ristorantino sulla spiaggia con tavoli e sgabelli fatti con i tronchi, i piedi nella sabbia dove abbiamo mangiato pollo e cernia alla griglia con tanti gustosi contorni fatti di mango e verdure di campo... La spiaggia è bellissima bianca con un'acqua smeraldo e le rocce di granito a difenderla..
    peccato che il cielo era coperto e il sole non la faceva brillare...
    l'acqua, come anche Mauritius, era calda e le onde molto alte ci hanno permesso di giocare un po'
    di tornare bambini...
    il tempo di fare una passeggiata sugli scogli ad esplorare i panorami nascosti e via di nuovo verso un'altra spiaggia, La spiaggi per eccellenza di La Digue...
    una piccola sosta a visitare la fazenda dove lavorano il cocco e la vaniglia e poi ci dirigiamo a Ansa d'Argent, un sogno, una spiaggia nascosta tra le rocce che sembrano posizionate da quanto sono ben messe. Per me la spiaggia più bella mai vista... peccato che li essendo bassa marea fare il bagno è stato difficoltoso quasi impossibile...
    il rientro in nave è stato peggio della partenza, mare molto mosso, ma noi non ci abbattiamo infatti il tempo di una doccia e via di nuovo, con un taxi siamo andati a cena fuori (volevamo l'aragosta) da chez Marie Antoniette. Un menu fisso con tutti piatti tipici di carne e pesce... si è mangiato bene, infatti non eravamo gli unici della nave, li abbiamo incontrato i ballerini, i crupier, e il personale dell'ufficio escursioni.


    31 DICEMBRE 2010 SEYSCHELLES

    Siamo scesi con la coppia di Pescara e a piedi siamo arrivati al mercato di Victoria (la capitale).
    Non ci aspettavamo così tanta gente tanto da non riuscire a muoversi, tanti colori dall'edificio agli ombrelli, la frutta la verdura le spezie un mix per i sensi... gli odori le urla.
    Li abbiamo fatto ancora acquisti e poi ci siamo fermati e mangiare qualche cosa al ristorantino al piano superiore. Ogni tanto arrivava qualche monsone che con piggie potenti faceva scappare tutti..
    dopo aver fatto uno spuntino abbiamo preso un taxi per andare in spiaggia. Con 10 euro ci ha portati a Beau Vallon. Li abbiamo incontrato gli altri amici e tra un acquazzone e l'altro abbiamo preso un po' di sole e fatto il bagno..
    Siamo rientrati tutti insieme alla nave e ci siamo preparati per il Gala di Capodanno...
    per il menu della cena mi sarei aspettata qualcosa in più.... e anche per festeggiare la mezzanotte sono stati molto tirati... ogni nazionalità era divisa per saloni... gli italiani a teatro, gli spagnoli in discoteca e cosi via.... noi abbiamo optato invece per festeggiare la mezzanotte sul ponte esterno dove non c'erano feste ma pensavamo di vedere qualche spettacolo pirotecnico sull'isola...
    a mezzanotte niente... solo qualche razzo segnalatore rosso. Dopo aver brindato siamo andati a ballare a teatro... ma verso le 2 eravamo già a dormire perché eravamo cotti dalle 2 giornate molto lunge che avevamo passato...

    1 GENNAIO SEYSCHELLES

    dato che la nave ha mollato gli ormeggi alle ore 13 abbiamo deciso di non scendere anche perché
    i taxi oggi avrebbero fatto festa come anche i negozi...
    la nave viaggia molto lentamente rispetto al solito infatti anche l'itinerario è stato modificato rispetto al catalogo anche se di poco... veniamo a sapere dal comandate che è per via di un motore guasto che non può essere riparato...
    nel pomeriggio 2 trattamento al centro estetico...

    2 GENNAIO NAVIGAZIONE

    giornata dedicata al sole e alla sistemazione delle foto e allo scambio...
    la sera il comandante ha organizzato per gli sposi un cocktail dove ha fatto rinnovare le promesse a noi e alle coppi che festeggiavano l'anniversario...molto carino e mi sono anche un po' commossa...

    3 GENNAIO NOSI BE MADAGASCAR

    appena svegli siamo andati a fare colazione e fuori il sole e i colori della terra ci hanno lasciato senza fiato.. terre rosse con folte foreste e acqua blu che non avevo mai visto.
    Tutto intorno alla nave piccole piroghe con donne e bambini per la maggior parte che chiedevano abiti e scarpe o contenitori di plastica e cibo...
    con gli altri ragazzi abbiamo riempito buste con i notri abiti che non adoperavamo e con panini e croissant e quando siamo scesi per prendere le lance per arrivare a terra glieli abbiamo regalati...
    sul molo abbiamo contrattato con un ragazzo del posto, Michele, che ci ha fatto da giuda.
    Con una barca a vela (ci ha chiesto 20 euro a persona) ci ha portati su un'isola vicino, Nosi Komba, l'isola dei pescatori.
    Qui le persone vivono in capanne di legno e lamiera vivono di pesca e le donne ricamano tovaglie e vestiti che vendono ai turisti... salendo lungo un sentiero si arriva ad un piccolo parco dove si possono vedere i Lemuri, i camaleonti e tanti altri animali... i bambini ci seguivano ovunque si andasse con la speranza di avere soldi o cibo in regalo...
    con la barca ci siamo spostati su un isolotto vicino dove ci siamo fermati per fare il bagno, l'acqua era caldissima circa 25 30 gradi... non avevo mai sentito l'acqua del mare così calda..
    abbiamo visto anche 2 tartarughe di mare oltre a tanto pesce... nel pomeriggio il mare e il vento sono aumentati così siamo tornati verso la nave anche la marea si è alzata molto rapidamente, il molo da dove eravamo partiti noi all'andata era quasi completamente sommerso al nostro rientro.
    La nave parte e il sole tramonta.... che spettacolo!!!

    4 GENNAIO DIEGO SUAREZ MADAGASCAR

    al nostro arrivo a Diego Suarez avevamo Michele, la guida del giorno prima, che ci aspettava
    infatti il giorno prima ci eravamo messi d'accordo con lui che ci avrebbe portati alla baia degli smeraldi e ci avrebbe cucinato l'aragosta alla griglia sulla spiaggia per il prezzo di 30 euro a persona.
    Con un piccolo pulmino abbiamo raggiunto la spiaggia e il paese di Ramena dove con una barchetta avremmo attraversato il golfo per arrivare alla famosa baia degli smeraldi..
    purtroppo il mare era molto mosso e arrivati dalla parte opposta del golfo non siamo riusciti a raggiungere la baia e siamo dovuti tornare indietro. Ci siamo fermati su un'altra spiaggia l' Orangea
    dove lui con una signora che aveva portato con se ha iniziato a pulire le aragoste e preparare il fuoco per la griglia... l'aragosta più buona che abbia mai mangiato...
    dato che abbiamo dovuto cambiare i piani ci a portato a fare un giro panoramico su un'altra spiaggia Sakalwa molto bella dove i surfisti amano andare dato che li c'è molto vento.
    Abbiamo saputo tramite i nostri amici che anche le escursioni per la baia degli smeraldi erano state annullate e anche loro erano stati portati li. Anche l'escursione alle montagne d'ambra non è andata bene agli altri amici. Infatti 4 italiani si sono persi nella foresta perché la guida non era attenta e per di più loro e altri della nave che avevano mangiato in un ristorante sono stati male di stomaco.
    Al rientro a Diego Suarez Michele ci ha portato da un suo amico italiano che ha un negozio di pietre preziose... i prezzi sono molto allettanti e anche la scelta è molto ampia specialmente per gli smeraldi e le acquamarina...
    Michele è un ragazzo davvero speciale, ha 21 anni parla perfettamente l'italiano, ha una bambina di 1 anno che alleva da solo perché la madre è scappata e per guadagnare i soldi facendo la guida ogni volta che arriva la Costa Crociere percorre 300 chilometri andata e 300 km ritorno nella notte per arrivare a Diego Suarez. Cosi ci siamo affezionati a lui e oltre a dargli più soldi gli abbiamo regalato il nostro cappello e in più dato che aveva male ai denti gli abbiamo dato le medicine.
    Lui da quanto era felice si è messo a piangere...
    per me è stata un'esperienza unica il madagascar ed è stato un vero peccato non aver fatto la diretta per coinvolgere tutti in queste emozioni...
    quando la nave è ripartita ci ha molto sorpreso vedere che sul molo e tutto intorno migliaia di persone erano li ha vedere e fotograre la nave che partiva come il Titanic al suo unico viaggio.

    5 GENNAIO NAVIGAZIONE

    il mare nella notte è stato molto mosso. Nel pomeriggio sono venuta a sapere che la notte prima c'era stato un'allarme pirati allarme 3 che mi hanno detto essere il massimo.

    6 GENNAIO TAMATAVE

    dato che alle 14 la nave sarebbe ripartita e faceva molto caldo alle 8 siamo subito scesi e siamo andati al mercato che è molto grande a fare un po di regali...
    il mercato è per lo più coperto da teli e tavole formando dei cunicoli per riparare dal caldo, qui si trova di tutto anche dei bellissimi mobili intagliati nel legno.
    Borse e cinture di coccodrillo e serpente quadri soprammobili in legno o osso, pietre e fossili, abbigliamento frutta e verdura, vaniglia e spezie varie.
    Nella parte centrale del mercato che è in muratura si trovano la zona del pesce e della carne (mosche ovunque e un gran puzzo).. ci avevano sconsigliato di portare borse e macchine fotografiche ma arrivati li abbiamo notato che c'erano molti controlli delle forze militari e che cmq le persone erano molto tranquille e socievoli.
    Il paese ma come tutto il Madagascar è molto povero le strade sono dissestate e anche i pochi palazzi sono molto decadenti. È raro vedere macchine nuove ma tutti non rinunciano al cellulare.

    7 GENNIAIO NAVIGAZIONE

    si inizia a preparare le valigie ormai siamo vicini alla fine del nostro viaggio.

    8 GENNAIO REUNION

    non avendo escursioni cerchiamo un taxi ma le tariffe inizialmente sono esorbitanti (si vede che siamo in Francia) per fare il giro dell'isola volevano 380 euro... dopo un po' di trattative decidiamo di andare su una spiaggia per 60 euro (in 9 persone) solo andata e stare li tutto il giorno.
    Faceva molto caldo e la barriera anche se molto bella non ci permette di stare tranquilli in acqua perché ci sono i coralli anche a riva e la corrente è molto forte .
    A pranzo ci fermiamo in un piccolo baretto sulla spiaggia coperto da palme dove mangiamo insalatona e grigliata di pesce..
    al rientro chiediamo al taxi di fare una sosta per comprare qualche souvenir tra cui il Rum locale..

    9 GENNAIO MAURITIUS

    è finita.... alle 5 suona la sveglia... un pulmino ci riporta all'aeroporto. Questa volta con air Mauritius si riparte alla volta di Milano. Viaggiamo di giorno e arriviamo a Mailano alle 18 di sera.
    Stanchi morti e sapendo che ta nto non riusciamo a prendere la nave per l'Elba ci fermiamo a dormire a Piacenza.
    Sicuramente tra tutte le tappe di questa crociera le migliori sono state le Seyschelles e Nosi Be.
    Spero un giorno di poter rivisitare questi due spendidi posti e potermeli godere con un po più di tranquillita.

  2. #2
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: Gioielli dell'oceano Indiano 25-12-2010 9-01-2011

    Ciao Letizia grazie per il tempo che ci hai dedicato a stilare il tuo diario.
    Lo leggerò attentamente, è una crociera che non ho ancora fatto ma spero di realizzare presto questo sogno.
    Saluti
    Ro
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  3. #3
    Ospite

    Re: Gioielli dell'oceano Indiano 25-12-2010 9-01-2011

    Letizia i posti che descrivi devono essere da sogno, questo itinerario é da un po' nella mia lista dei desideri ma sto aspettando che la Costa gli dedichi una nave più moderna, speravo almeno nella Victoria ed invece anche per il 2012 sono rimasta delusa ...
    *grazie per aver postato il racconto della tua crociera.

  4. #4
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: Gioielli dell'oceano Indiano 25-12-2010 9-01-2011

    Siccome come spesso diciamo, a volte collegarsi in diretta dalle navi non sempre risulta facile, ritengo che i diari di letizia meritino un posto nelle varie giornate dove sono state pubblicate le sue foto.
    Chiuderò quindi questo argomento lasciandolo solo in visione e renè, sposterà sulla diretta gli spezzoni di diario.

    Grazie ancora Letizia, agli utenti rimando per le foto alla sua diretta dalla nave.



    viewforum.php?f=754
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato