Pagina 2 di 5 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 47

Discussione: Riflessioni sul mercato delle navi da crociera

  1. #11

    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    provincia di Torino
    Messaggi
    3,902

    Re: Riflessioni sul mercato delle navi da crociera

    Questo argomento (e ringrazio Serena per averlo introdotto) per quel che mi riguarda, è quanto mai di attualità.
    Sono infatti reduce da una crociera con Celebrity Equinox dove, a bordo, la lingua ufficiale è l’inglese.
    Prima di questa, avevo all’attivo 17 crociere, tutte effettuate con compagnie dove la lingua parlata era la nostra tanto amata italica.
    Titubante sino all’ultimo su cosa e come mi sarei trovato a bordo, ho deciso comunque di “buttarmi”, pur consapevole che qualche problemino legato alla lingua sarebbe sorto.
    Infatti la mia conoscenza dell’inglese è prossima allo zero, e quella di Adriana (mia moglie) a livello scolastico.
    Il bilancio circa questo aspetto, devo dire, è stato tutt’altro che traumatico.
    Non mi è mancata l’”italianità” a bordo, neanche per le piccole difficoltà legate alla lingua.
    Al di là del Today , del menù e del giornale “Informazioni dal mondo”, stampati in italiano, null’altro richiamava la lingua del nostro paese.
    Gli annunci di bordo effettuati in inglese e spagnolo, possono aver creato qualche piccolo disagio, ma direi del tutto trascurabile; ad ugual modo gli spettacoli a teatro dove non è indispensabile la traduzione capillare della presentazione, da parte del direttore di crociera.
    Anche la TV interattiva con cui ho avuto l’opportunità di ordinare la colazione, o altri piatti desiderati, pur essendo rappresentata in lingua inglese non ha creato difficoltà alcuna.
    Non ho effettuato escursioni organizzate e forse, in questo caso (ma limitato a questo), il mio parere sarebbe stato diverso.
    Di una cosa a onor del vero ho sentito la mancanza.
    Prima di ogni partenza dai singoli scali, il Comandante informava i passeggeri in lingua inglese sulla navigazione che avremmo affrontato, citando il percorso, la rotta, il tempo, la temperatura, le condizioni del mare, usando talvolta termini tecnici.
    Su quest’ultimo punto più che intuirne i contenuti, la mia sete di curiosità non ha potuto essere soddisfatta, pur tuttavia affascinandomi il pensiero rivolto al Ponte di Comando da dove pervenivano queste informazioni.
    Vi è inoltre da dire che in caso di necessità l’assistenza italiana era garantita; tutti i giorni infatti, dalle 8.00 alle 10.00 e dalle 17.00 alle 20.00, era presente presso la reception, l’”Hostess International”, pronta a soddisfare qualsiasi esigenza linguistica, dei rari passeggeri italiani presenti a bordo.
    E’ stata infatti utilissima il giorno dello sbarco, quando per un problema di “dialogo” della mia carta di credito, è intervenuta con gli uffici amministrativi di bordo, risolvendo prontamente il disguido tecnico.
    A conclusione di ciò devo dire che le mie perplessità iniziali erano ingiustificate, tanto da indurmi a prenotare una nuova crociera, su una nave della Compagnia Cunard questa volta, che effettuerò a breve.
    "It isn't that life ashore is distasteful to me. But life at sea is better."
    Sir Francis Drake

  2. #12
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: Riflessioni sul mercato delle navi da crociera

    La battuta del Sig Ferrari mi è parsa infelice sinceramente, perchè se molti italiani si sono avvicinati alle crociere e ora le amano come non mai è proprio perchè hanno navigato su Costa e MSC, per cui meglio lasciar perdere!!
    Ribadisco che gestisco su Fb tantissimi fan club e la gente torna strafelice, un motivo ci sarà no?
    Io penso che non si possa parlare di una cosa senza averla provata, per cui io per prima sto facendo altre esperienze, Cokj, tu finchè non proverai una crociera Costa o MSC penso non abbia voce in capitolo se non per sentito dire e spesso si riportano travisazioni della realtà.

    In questo momento dalle foto viste e per sentito dire anche io propenderei per Celebrity come Compagnia top, ma la vorrei provare di persona e penso che lo farò presto.
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  3. #13
    Articolista
    Data Registrazione
    12-04-2010
    Località
    Italia
    Messaggi
    5,313

    Re: Riflessioni sul mercato delle navi da crociera

    Beh... Cokj posso darti anche ragione! Hihi! Scherzo...
    Nel senso che io non avrei dubbi alcuni dove prenotare per le mie vacanze. E di certo opterei anche io per RCCL o Celebrity o Cunard. In quanto so che assistenza o no non avrei problemi di alcuna sorta a comunicare a bordo.
    Il fatto che dicevo io e' che i dati e resoconti ufficiali non tengono conto della percentuale di coloro che avrebbero voluto prenotare da un'altra parte ma poi hanno scelto tizio e caio per comodita' loro e per la paura di buttarsi in un mondo in cui sarebbero rimasti isolati.

  4. #14
    Special User
    Data Registrazione
    23-11-2009
    Messaggi
    227

    Re: Riflessioni sul mercato delle navi da crociera

    Intanto saluto tutti, poi aggiungo che quello della lingua è un problema importantissimo per gli Italiani, ma non l'unico..

    L'Italia è un paese in parte chiuso in se stesso, e più passa tempo più sembra che questa cosa si accentui..
    Lo vedi con i movimenti (Lega al Nord, ma anche al Sud, Napoli con i Borbonici ecc.) e lo vedi con il fatto che la televisione intervista il tale Leader Italiano all'estero solo per chiedergli della polemica del giorno, che si va a Sharm perchè è 'Italiana' ecc.

    In più manca anche la voglia di uscire da certi schemi e vedere cosa c'è 'fuori', per cui per quasi un secolo (solo negli anni novanta è cambiato) mi compro la Fiat perchè è 'Italiana' per i ricambi, perchè è la migliore ecc. ma non vado a vedere quanto costa un ricambio di una macchina straniera, o quanto costa la macchina stessa..

    La Fiat lo sa, per questo per anni ha prodotto auto 'sperimentandole' sulla gente (invece che in casa come fanno gli altri) e le ha vendute a prezzi maggiori in Italia rispetto all'estero..

    Ora è il tempo di MSC e Costa, che offrono 'La pasta' 'La lingua Italiana' ecc. ecc.

    In più, va detto, per chi parte con una compagnia la fidelizzazione va oltre il normale, ti ci affezioni e diventi non un 'cliente' ma un sostenitore, anche questo è mentalità Italiana, peraltro sempre attiva quando si tratta di schierarsi e dividersi su tutto..

    Quindi lo straniero dovrebbe per prima cosa attirare gente al primo viaggio, e poi rassicurare con belle foto che mostrano personale che parla Italiano, la Pizza, la Pasta ecc.

    Triste?
    Forse si..

    Un salutone!!
    Manlio

  5. #15
    Special User
    Data Registrazione
    24-11-2009
    Località
    Montecelio
    Messaggi
    2,496

    Re: Riflessioni sul mercato delle navi da crociera

    Ro, io non disdico Costa & MSC e prima o poi (ecco meglio poi ) le proverò.
    Serena, scriviamo le stesse cose, ma non ci capiamo dovrò fare una crociera su una "tua" nave (Princess ) per fare quattro chiacchiere .
    Pmanlio, vero siamo molto "ULTRAS"

  6. #16
    Special User
    Data Registrazione
    23-11-2009
    Messaggi
    227

    Re: Riflessioni sul mercato delle navi da crociera

    Citazione Originariamente Scritto da cokj72_OtS
    Ro, io non disdico Costa & MSC e prima o poi (ecco meglio poi ) le proverò.
    Poi si apriranno le acque del Mar Rosso..

    Amico mio, sei il primo degli Ultras!! Discuti discuti..

    Serè.. siamo provinciali, ma spesso nel senso sbagliato del termine, questa è uno dei motivi..

    Un salutone!!
    Manlio

  7. #17
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: Riflessioni sul mercato delle navi da crociera

    Cokj è inutile nel subconscio non vuoi partire con Costa o MSC
    Hai scritto DISDICO non disdegno!!


    Ciaoo Manlio ben ritrovato!!
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  8. #18
    Special User
    Data Registrazione
    23-11-2009
    Messaggi
    227

    Re: Riflessioni sul mercato delle navi da crociera

    Citazione Originariamente Scritto da Ro*
    Cokj è inutile nel subconscio non vuoi partire con Costa o MSC
    Hai scritto DISDICO non disdegno!!


    Ciaoo Manlio ben ritrovato!!


    Ciao Ro.. un salutone!!
    Manlio

  9. #19
    Special User
    Data Registrazione
    24-11-2009
    Località
    Montecelio
    Messaggi
    2,496

    Re: Riflessioni sul mercato delle navi da crociera

    Citazione Originariamente Scritto da Ro*
    Hai scritto DISDICO non disdegno!!

    che figura ...

  10. #20
    Reporters L'avatar di giusri
    Data Registrazione
    30-03-2010
    Località
    Vejano
    Messaggi
    1,006

    Re: Riflessioni sul mercato delle navi da crociera

    tanto partirai tra pochi giorni, quindi, al posto del caffè pagherai l'aperitivo iniziando a strisciare la carta
    2010-Navigator-2011Mariner-2012Adventure-30mar2013 Oasis of the Seas - 19apr2014 Oasis of The Seas East Caribb - 24ago14 Silhouette Greek Isles - 3sett2015 Allure of the Seas West Med 29dic2015 Mariner of the Seas Spice Of Asia Cruise
    http://www.youtube.com/user/giusri
    twitter giusri65

Pagina 2 di 5 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •