Pagina 46 di 169 PrimaPrima ... 3644454647485696146 ... UltimaUltima
Risultati da 451 a 460 di 1686

Discussione: Costa concordia EVACUA TUTTI I PASSEGGERI!!

  1. #451
    L'avatar di matteofedel
    Data Registrazione
    03-02-2010
    Località
    Trento
    Messaggi
    3,007

    Re: Costa concordia EVACUA TUTTI I PASSEGGERI!!

    Che tristezza vedere le foto di questa bellissima isola in tale situazione!!!

    Matteo
    London, the sea, the ships and the cruises are my life!

  2. #452
    Moderatore Globale
    Data Registrazione
    01-08-2010
    Località
    Veneto
    Messaggi
    5,671

    Re: Costa concordia EVACUA TUTTI I PASSEGGERI!!

    Alessandro come riportato sul sito di marine traffic è vietato pubblicare parti di Marine traffic su siti esterni , senza l'autorizzazione del sito
    marcatusso


  3. #453

    Data Registrazione
    17-02-2010
    Località
    Monaco
    Messaggi
    5,283

    Re: Costa concordia EVACUA TUTTI I PASSEGGERI!!

    Dalla pagina Facebook di Costa:

    Vi informiamo che stiamo riscontrando dei problemi tecnici sul sito http://www.costacrociere.it a causa degli enormi volumi di traffico.
    Stiamo intervenendo sul problema. Tutti gli aggiornamenti su Costa Concordia all'isola del Giglio potete seguirli anche qui su Facebook e su Twitter @costacrociere
    Eugenio

  4. #454
    Utenti
    Data Registrazione
    16-02-2010
    Messaggi
    187

    Costa concordia EVACUA TUTTI I PASSEGGERI!!

    Ah.. Ok non sapevo.. Cancello subito..


    Alessandro

  5. #455
    L'avatar di matteofedel
    Data Registrazione
    03-02-2010
    Località
    Trento
    Messaggi
    3,007

    Re: Costa concordia EVACUA TUTTI I PASSEGGERI!!

    Come ho già scritto prima, sarà sotto shock per la terribile situazione. Gli italiani sono soliti ad "applicare la pena di morte" solo per aver sentito vagamente i fatti....figuriamoci in una situazione del genere!!! Non parliamo poi dell'opinione pubblica....

    Matteo
    London, the sea, the ships and the cruises are my life!

  6. #456
    Moderatore Globale
    Data Registrazione
    01-08-2010
    Località
    Veneto
    Messaggi
    5,671

    Re: Costa concordia EVACUA TUTTI I PASSEGGERI!!

    anche a me il comandante è sembrato sincero !
    ora l'importante è comunque cercare di alloggiare dignitosamente tutti gli ospiti evacuati e avviare le operazioni per rimuovere la nave per evitare di rovinare l'area protetta
    marcatusso


  7. #457
    Utenti
    Data Registrazione
    16-02-2010
    Messaggi
    187

    Costa concordia EVACUA TUTTI I PASSEGGERI!!

    A me sembra proprio il contrario, ma sono sensazioni che ognuno ha..io non crederó mai che quello spuntone di roccia è venuta fuori stanotte e nemmeno che ci fidi solamente di una carta nautica.. Sia ben chiaro, è una mia opinione senza voler convincere nessuno, non ci hanno detto tutto.. E il grosso problema di cui parla il comandante chissà cosa era...
    Ma cosa volete dirmi che ieri sera voleva far vedere un pó di lucette agli ospiti? Mica si vedeva l'isola.. Io non ci credo per nulla a quella navigazione turistica.. Sono andati li perchè il problema c'era da prima... Ripeto, mio pensiero senza alcuna pretesa...


    Alessandro

  8. #458
    Moderatore Globale
    Data Registrazione
    01-08-2010
    Località
    Veneto
    Messaggi
    5,671

    Re: Costa concordia EVACUA TUTTI I PASSEGGERI!!

    Grosseto, 14 gen. (Adnkronos/Ign) - Drammatico naufragio ieri sera all'Isola del Giglio dove la nave da crociera 'Costa Concordia' si è incagliata nelle secche di Punta Gabbianara. Il bilancio è di almeno 3 morti, 40 feriti (due gravi) e 54 dispersi.


    Le tre vittime accertate sono due turisti francesi e un marinaio peruviano. Le salme si trovavano nella camera mortuaria dell'ospedale di Orbetello (Grosseto). La Procura, che indaga per omicidio colposo, disastro e naufragio ha disposto l'autopsia. Dai primi accertamenti del medico legale, comunque, i decessi sarebbero stati causati da annegamento.
    Ai feriti sono stati riscontrati traumi, fratture e assideramenti.
    Come spiegato dal prefetto di Grosseto Giuseppe Linardi, per quanto riguarda i dispersi si stanno facendo continue verifiche sia nei centri di accoglienza che all'Isola del Giglio. Al momento queste persone vengono definite dall'autorità come persone "non ancora rintracciate". A bordo della Costa Concordia, infatti, c'erano 4.234 persone, stando all'ultimo dato fornito dall'armatore.
    Le sulla nave da crociera ricerche andranno avanti per tutta la notte. "Abbiamo ripianificato l'intervento nella parte emersa - dice all'Adnkronos il capo ufficio stampa dei vigili del fuoco Luca Cari - e andremo avanti per tutta la notte. Molto più difficoltose sono le operazione di ispezioni nella parte sott'acqua".
    Intorno alle 21.30 la Concordia ha urtato un gruppo di scogli chiamato 'Le scole', uno dei quali - di notevoli dimensioni - è rimasto conficcato nello squarcio (lungo circa 70 metri) che si può osservare sulla carena. Il natante, di bandiera italiana e 290 metri di lunghezza, era partito alle 19 da Civitavecchia per un Giro del Mediterraneo e diretto a Savona. Quando ha incominciato a imbarcare acqua, ai passeggeri sono stati fatti indossare i giubbotti salvagente e sono stati trasferiti sulle scialuppe di salvataggio.
    Sono iniziate scene di panico, molti hanno temuto che il natante colasse a picco; qualcuno è caduto in acqua, altri forse vi si sono buttati. Circa una ventina di persone che erano in punti della nave difficili da raggiungere, dove non era possibile arrivare con le motovedette, sono state soccorse da tre elicotteri della Guardia Costiera, della Marina Militare e dell'Aeronautica, che si sono alternati per recuperare dall'alto le persone a bordo. Uno ad uno i passeggeri sono stati imbragati e tirati su, poi sono stati trasportati a Grosseto. I soccorsi sono stati divisi in tre fasi: la prima con le scialuppe, poi con gli elicotteri, infine sono entrate in azione le motovedette della Guardia Costiera.
    Una sessantina di persone sono rimaste intrappolate sui ponti nella parte della nave non sommersa. Secondo quanto spiegato dai soccorritori, non sono riusciti a fuggire come gli altri sulle scialuppe perché ogni via di fuga era preclusa, e quindi sono rimasti sui ponti ad aspettare prima di essere salvati.
    I superstiti sono stati portati a Porto Santo Stefano, dove è stata allestita una tensostruttura per l'accoglienza, e stanno tornando a casa. La Polaria di Fiumicino ha dato la massima disponibilità, mobilitata Alitalia.
    Un'inchiesta amministrativa è stata avviata intanto dalla Capitaneria di Porto sia sulle cause del naufragio, sia sul soccorso ai passeggeri da parte dell'equipaggio. Il comandante della nave è stato interrogato negli uffici della Capitaneria di porto dell'Isola del Giglio.
    La nave doveva passare a 5 miglia dalla costa, secondo quanto prevedono le misure di sicurezza nel tratto interessato, invece sarebbe passata a solo 1 miglio dalla costa dell'isola toscana. Ma il comandante avrebbe detto che la nave viaggiava su una rotta turistica consentita. "Stavamo navigando sotto costa, lungo una rotta turistica quando la nave ha urtato su un fianco una roccia" che "non era segnalata sulla carta nautica'' ha raccontato Francesco Schettino ai microfoni di Tgcom24. Gli uomini dell'equipaggio, ha poi sottolineato, "sono stati gli ultimi ad abbandonare l'imbarcazione, assicurandosi prima di salvare i passeggeri". Al momento della tragedia il comandante era nella cabina di comando, ha assicurato il direttore generale della Costa Crociere, Gianni Onorato. Sui soccorsi, ha chiarito Onorato, "l'inclinazione repentina della nave, un fatto non preventivabile, non ha permesso di operare con le scialuppe" in modo pienamente efficace. "Purtroppo - ha spiegato ancora Onorato - un'inclinazione molto veloce ha interrotto l'evacuazione normale e la situazione si è complicata, e a quel punto è intervenuta la Guardia Costiera".
    Ora le operazioni si stanno concentrando nella parte di nave sott'acqua, per accertare che non vi siano altri cadaveri. Tre squadre di sommozzatori della Guardia Costiera sono arrivate da Napoli, Genova e San Benedetto e si sono immerse per verificare che non ci siano ancora persone sott'acqua. E' invece terminata l'ispezione della parte a secco della nave. "Arrivare negli ambienti bassi della nave crea dei problemi di sicurezza. Dovremo procedere in corda fissa. Ci vorrà qualche giorno" ha spiegato all'Adnkronos il comandante provinciale dei vigili del fuoco Ennio Aquilino, che ha seguito le operazioni di soccorso.
    Comunque ''al momento le ricerche all'interno della nave non hanno dato alcun esito: non sono state individuate altre vittime e neppure persone in vita da soccorrere" ha detto il capo ufficio stampa dei Vigili del fuoco Luca Cari. La Costa Concordia è ripiegata sul mare, completamente poggiata sullo scoglio che l'ha sventrata.
    A bordo della nave anche la giornalista dell'Adnkronos Patrizia Perilli. ''Sembrava di essere sul Titanic, non potevamo credere ai nostri occhi - ha raccontato - Siamo scesi con grande difficoltà dalla nave, ci hanno fatto uscire dalla parte opposta a quella che stava affondando. La nave era troppo vicina alla costa, anche i residenti se ne sono accorti. Per questo dopo l'incidente sono arrivati subito in nostro soccorso''.
    Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ''è in contatto con il prefetto di Grosseto, Giuseppe Linardi, al quale ha chiesto di rappresentare i sentimenti di cordoglio e di solidarietà ai familiari delle vittime, di augurio di pronta guarigione ai feriti, di vicinanza a quanti hanno vissuto la terribile esperienza del naufragio''. Il capo dello Stato, riferisce un comunicato del Quirinale, ha rivolto ''altresì, sentimenti di vivo apprezzamento e di partecipazione alla intensa, difficile opera di soccorso che sta impegnando le strutture della sicurezza in mare e della Protezione civile, nonché di gratitudine alla Regione Toscana ed alla comunità dell'Isola del Giglio per l'alto senso di solidarietà che stanno dimostrando nell'accoglienza dei naufraghi''.
    "E' una tragedia che sconvolge la nostra azienda - scrive in una nota stampa Costa Crociere - Il nostro primo pensiero va alle vittime, e vogliamo esprimere il nostro cordoglio e la nostra vicinanza ai loro familiari e amici". "Le operazioni di evacuazione sono state effettuate prontamente, ma la posizione della nave, diventando più difficoltosa, ha complicato le operazioni di sbarco - sottolinea Costa Crociere - L'azienda si sta adoperando con il massimo impegno per dare la massima assistenza".
    La nave stava effettuando una crociera nel Mediterraneo partita da Civitavecchia con scali previsti a Savona, Marsiglia, Barcellona, Palma, Cagliari, Palermo. I passeggeri imbarcati erano di 62 nazionalità diverse, i più numerosi, secondo i dati forniti dalla compagnia, gli italiani (989), a seguire i tedeschi con 568 e i francesi 462.
    La Costa Concordia era rimasta coinvolta in un altro incidente nel porto di Palermo. Il 22 novembre 2008 a causa del mare mosso e delle forti onde la nave rimase danneggiata con un ampio squarcio tra la prua e la fiancata destra, provocato durante le operazioni di ingresso in porto. Nessuno rimase ferito.
    Costruita da Fincantieri nello stabilimento di Genova Sestri Ponente con un investimento di 450 milioni di euro, Costa Concordia è entrata in servizio nel luglio 2006. Insieme alle gemelle Costa Serena e Costa Pacifica è la più grande nave passeggeri battente bandiera italiana. Ha una stazza di 114.500 tonnellate e può accogliere fino a 3.780 ospiti in 1.500 cabine.
    marcatusso


  9. #459
    Reporters
    Data Registrazione
    31-10-2009
    Località
    Como
    Messaggi
    48

    Re: Costa concordia EVACUA TUTTI I PASSEGGERI!!

    Menomale che c'è qualche voce fuori dal coro.....

    http://piccolevitalita.blogspot.com/201 ... di-un.html
    Doc_nik - moderatore globale

  10. #460

    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    provincia di Torino
    Messaggi
    3,902

    Re: Costa concordia EVACUA TUTTI I PASSEGGERI!!

    Speriamo di sentire anche qualche voce di passeggeri "fuori dal coro"....
    "It isn't that life ashore is distasteful to me. But life at sea is better."
    Sir Francis Drake

Pagina 46 di 169 PrimaPrima ... 3644454647485696146 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato