Pagina 23 di 67 PrimaPrima ... 13212223242533 ... UltimaUltima
Risultati da 221 a 230 di 667

Discussione: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio '12

  1. #221
    Ospite

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    Al tg5 hanno fatto vedere poco fa l'altro spezzone del video girato a bordo dove si vede la difficoltà da parte del personale di sganciare le lance e si fanno alcune considerazioni che a me hanno un po' fatto pensare: 1) che il personale é si certificato per affrontare le emergenze ma che molti di essi sono forniti da agenzie internazionali che garantiscono per loro (come a dire che sta certificazione é un po' all'acqua di rose, che in caso di vera emergenza poi non sono preparati...)
    2) che per ammainare le lance in acqua c'é bisogno dei verricelli elettrici (passatemi i termini forse impropri ma ora mi sfuggono le parole precise) e quindi se manca l'energia elettrica le lance restano dove sono, per cui nel Caso del Concordia meno male che il generatore ha retto altrimenti erano cavoli amari...
    Ora non so quanto possano essere vere queste affermazioni, Serena te che dici, potrebbero corrispondere al vero queste cose dette?

  2. #222
    Reporters
    Data Registrazione
    17-01-2012
    Messaggi
    715

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    scusa dani, ma hai la prova che queste agenzie garantiscono per loro?!?!?!
    sai io non mi fiderei poi tanto dei giornalisti....
    per esperienza.. un mio carissimo amico è giornalista, e sinceramente è solo uno stupido.. ogni notizia di 2lire la trasforma in oro
    a volte inventando alcune cose, ma fa notizia... certo la notizia è la falsità

    poi ci sono diversi generatori sulla nave e sparsi per la nave, non tutti al ponte -1 -2

    sono rimasto molto deluso da questo ennesimo video... ormai non faccio altro che pensare e ripensare ai miei colleghi...
    ho sentito storie davvero incredibili, ho sentito storie drammatiche e sono queste storie che dovrebbero venire fuori, no di pax che sono stati messi in salvo e sono rimasti all'asciutto sensa toccare acqua....
    ovviamente ci sono pax coraggiosi che hanno anche loro hanno affrontato situazioni assurde e trammatiche, ma facciamoci caso che sono solo gli italiani a girare il pentolone......
    la miglior musica è il suono della scia...

  3. #223
    Ospite

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    Cruisefun é proprio perché non ho nessuna prova ne cetezza in merito che mi sono posta la domanda, proprio perché le parole dei giornalisti le prendo con le pinze Ciò non toglie che da profana, sentendole dire, ti fanno pensare, o no ?

  4. #224
    Reporters
    Data Registrazione
    17-01-2012
    Messaggi
    715

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    preciso dani che non è un'attacco lo dico perchè a volte una cosa scritt a si può interpretare in vari modi
    era solo un'osservazione...
    cmq io non mi fido dei giornalisti, e non penso che ci sia personale che sia garantito.... heheehehehe
    la miglior musica è il suono della scia...

  5. #225
    Utenti L'avatar di tesor53
    Data Registrazione
    15-10-2011
    Messaggi
    420

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    Avete idea di chi possa aver girato il video in questione? e perchè lo ha fatto divulgare solo ora?
    2012-Costa Favolosa-Mille e una notte-Dubai;2013-MSC Magnifica-Capitali Baltiche;
    2014-Independence OTS-Norvegia Fiordi;2014-Independence OTS-Francia e Spagna.

  6. #226
    Articolista
    Data Registrazione
    12-04-2010
    Località
    Italia
    Messaggi
    5,313

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    Di certo, secondo me, qualcuno che non era impegnato in azioni atte all'emergenza stessa.
    Visto che e' stato/a minuti e minuti a riprendere e all'abbandono e' scappato/a giu' di corsa con passettini veloci.

  7. #227
    Moderatore Globale L'avatar di cobra75
    Data Registrazione
    24-11-2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    7,542

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    E la cosa più assurda da come hanno detto in TV è che questo video non era in possesso nemmeno della magistratura....
    Anch'io rimango perplesso dal fatto che sia venuto fuori a distanza di tempo....
    Moderatore Globale

  8. #228
    L'avatar di matteofedel
    Data Registrazione
    03-02-2010
    Località
    Trento
    Messaggi
    3,007

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    e chissà quanti ne verranno fuori ancora....

    Matteo
    London, the sea, the ships and the cruises are my life!

  9. #229
    Reporters
    Data Registrazione
    09-11-2011
    Località
    GENOVA
    Messaggi
    2,125

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    Citazione Originariamente Scritto da matteofedel
    Serena, meglio essere ricordato come eroe che come vigliacco...soprattutto per la famiglia. La vita dei figli è ancora lunga e sai quanto soffriranno per essere additati sempre e comunque come i figli di quello che.....quindi....

    Matteo
    Siamo "Noi" che lo additiamo così, e dovremmo smettere di rendere impossibile la vita a queste due donne...
    Credo che, almeno loro, sappiano la verità (almeno una buona parte)

    Per quanto riguarda la nave...

    io sono quella delle ipotesi più disparate...

    Serena ( e gli altri che lavorano in mare)conosce meglio di me le procedure...ma immagino che debbano esserci almeno quattro azioni da compiere:
    ...verificare il danno
    ...decidere cosa fare
    ...mettere in atto tutte le procedure del caso ( in questo contesto credo che sia stata avvicinata la nave a terra ed il personale si sia dovuto preparare per l'abbandono nave)
    ...dare l'allarme generale (avvertendo quindi i passeggeri)
    E QUESTE AZIONI RICHIEDONO TEMPO

    Seconda ipotesi
    ...se al comandante fosse venuto un infarto...nessuno avrebbe commentato il fatto che fosse sceso dalla nave...
    ...se (e ribadisco se) avesse avuto un crollo emotivo, tale da impedirgli di prendere le decisioni giuste? E' vero, il "suo ruolo" lo esigeva lì, e lucido...ma...

    Con questo gelo ci sono state migliaia di persone abbandonate al freddo, isolate, sui treni (donne incinte, bambini) anche per 24 ore...scusatemi, ma lo ritengo un fatto estremamente grave: perchè non ha degnato altrettanto scalpore?

    Vedendo Concordia, la sera del 14 gennaio in diretta dal giglio scrissi un "saluto"...nessuno rispose, il dibattito e le polemiche avevano più presa...
    ..credo che la magistratura debba fare il Suo corso...
    ...che Noi possiamo dare il Nostro rispetto alle vittime: a quelli che non ci sono più e a quelli che a causa delle "troppe parole" stanno soffrendo senza reale motivo..
    e ricordare Concordia come era...una bella signora (sul femminile e il maschile nel nome delle navi io, in questo caso, preferisco il femminile...) che ha permesso a molti di noi di vivere esperienze indimenticabili grazie anche a tutti quelli che ci lavoravano...
    2001 C.Tropicale2004 Viking Lomonosov2005 MSC Melody-Viking Lavrinenkov2007 C.Victoria-C.Concordia2009 MSC Melody2010 C.Pacifica -C.Deliziosa Costa Club2011 C.Concordia-C.Serena-C.Magica2012 MSC Splendida-C.Pacifica-C.NeoRomantica2013 C.Magica-C.Classica-C.FortunaC.Magica

  10. #230
    Moderatore Globale
    Data Registrazione
    01-08-2010
    Località
    Veneto
    Messaggi
    5,671

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    TEODORO CHIARELLI
    INVIATO A GENOVA
    Oggi sarà a Roma per partecipare alla messa in suffragio delle vittime del naufragio della Costa Concordia che il cardinale Angelo Bagnasco celebra alle 11 in Santa Maria degli Angeli, presenti il presidente Giorgio Napolitano e il premier Mario Monti. Domani, a un mese esatto dalla drammatica notte del 13 gennaio, PierLuigi Foschi, presidente di Costa Crociere, sarà invece al Giglio, alla messa celebrata da don Lorenzo.

    Presidente Foschi, dopo un mese si può fare un primo bilancio. Cosa si rimprovera?
    «Ci sono riflessioni da fare. E’ stato un incidente incredibile, senza precedenti. Ma la vicenda della Concordia deve servire da lezione per il futuro. Sono pronte correzioni alle nostre procedure».

    Ad esempio?
    «Le norme internazionali prevedono che l’esercitazione di salvataggio debba avvenire entro 24 ore dalla partenza della nave. Dopo il Giglio la facciamo subito dopo aver salpato le ancore».

    E poi?
    «Stiamo valutando un nuovo sistema elettronico che una volta tracciata la rotta la rimbalzi a terra al nostro centro di controllo per poter verificare in tempo reale che venga effettivamente seguita».

    Cosa pensa dell’ultimo video trasmesso dal Tg5?
    «E’ un ulteriore elemento utile alla magistratura per fare chiarezza su quanto avvenuto».

    Ha più sentito il comandante Schettino?
    «No. Ma non lo sentivo neppure prima».

    Che pensa oggi di lui?
    «Non voglio pensare a Schettino. Sta vivendo la sua vicenda giudiziaria e su di lui pesano indizi che farebbero tremare i polsi a chiunque. E’ indubbio che c’è stato un comportamento umano che ha causato quello che ha causato».

    Lei è convinto che la società dopo l’incidente abbia fatto tutto il dovuto?
    «C’è un’inchiesta in corso e la magistratura farà luce anche sulla società. Sono sereno su questo. Abbiamo subito messo a disposizione tutta la documentazione. E poi operiamo in un settore regolamentato».

    Cosa significa?
    «Che abbiamo quattro livelli di controllo. La Guardia costiera, il Rina, il nostro auditing interno e l’auditing della Carnival. In più le ispezioni della Coast Guard Usa».

    La pratica dell’inchino continuerà?
    «Guardi che la navigazione "turistica" esiste da sempre. E’ una pratica, non frequente, che deve seguire ovviamente le norme di sicurezza. Ora è pronto una legge che vieterà il passaggio a meno di due miglia dalla costa e noi la osserveremo, come tutte le leggi».

    Tutto qui?
    «Introdurremo norme interne che garantiscano maggiori informazioni alla società sulle rotte seguite, perché evidentemente oggi non siamo sempre adeguatamente informati. Fatte salve le prerogative del comandante, quando si va fuori rotta, intanto lo si dice».

    Cosa che Schettino non fece?
    «Appunto. E poi, mi scusi: ma si chiama navigazione turistica proprio perché è per il piacere dei passeggeri a bordo e dei turisti e degli abitanti a terra. Che senso avrebbe d’inverno, al buio, senza nessuno a terra che ti guarda e senza che i passeggeri lo sappiano, tanto è vero che il programma di bordo prevedeva il passaggio 5 miglia al largo del Giglio? Non si può cambiar rotta per il piacere di qualcuno in plancia, comandante compreso».

    Ci sono perplessità sul comportamento dell’equipaggio.
    «I nostri uomini sono stati additati come incompetenti e responsabili del caos nelle fasi drammatiche del naufragio. Sono certo che le indagini della magistratura e della Guardia costiera accerteranno che l’equipaggio ha fatto il proprio dovere. Vanno riabilitati, se lo meritano».

    E’ vero che il 95% dell’equipaggio ha chiesto di essere reimbarcato?
    «Sì. Avranno la priorità sui prossimi imbarchi. Mi fido di loro. Il primo si è imbarcato».

    Dopo il naufragio avete avuto un calo di prenotazioni?
    «Siamo sotto di un 35% rispetto allo scorso anno. Certo, c’è la crisi e ci aspettavamo un anno difficile. Ma è evidente che il naufragio pesa».

    Le polemiche sui risarcimenti?
    «Purtroppo non esiste cifra in grado di risarcire la perdita di una vita umana e il dolore dei parenti. Ci assumeremo tutte le nostre responsabilità e rinnovo le mie condoglianze e le mie preghiere. Per quanto riguarda i naufraghi, non esistono precedenti alla vicenda della Concordia. Abbiamo fatto una proposta che riteniamo equa. Poi ci sono avvocati americani che fanno cifre molto alte. La nave è italiana, la compagnia pure e l’incidente è avvenuto in acque nazionali. Vedremo perché invocano la giurisdizione americana».

    Previsti accantonamenti?
    «A fine mese avremo un quadro più chiaro. Costa ha un capitale netto di svariati miliardi di euro. La società è solida».

    C’è chi ha paventato il rischio di un possibile fallimento.
    «Costa Crociere non fallisce come società. Potrebbe fallire come marchio».

    Che significa?
    «Siamo stati azzerati mediaticamente. Il nostro marchio è stato massacrato. Quanto ci vorrà perché si torni a guardare alle nostre navi con serenità? Lavoreremo sodo affinché queste preoccupazioni svaniscano in tempi ragionevoli. Cancellare il brand è l’ultima cosa che vorrei».

    E lei, Foschi, che farà?
    «Lo scorso settembre ho compiuto 65 anni e mi ero fatto dei piani: il 2012 avrebbe visto il graduale distacco dalla società. Ora i piani sono necessariamente cambiati. Ogni decisione spetta all’azionista, ma se posso aiutare la società, non mi tiro indietro. Non abbandono certo la nave».

    da : la stampa.it
    marcatusso


Pagina 23 di 67 PrimaPrima ... 13212223242533 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato