Pagina 58 di 67 PrimaPrima ... 8485657585960 ... UltimaUltima
Risultati da 571 a 580 di 667

Discussione: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio '12

  1. #571
    Special User
    Data Registrazione
    11-11-2009
    Messaggi
    2,171

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    <<Sono stati individuati tre corpi di dispersi nel naufragio della Costa Concordia all'Isola del Giglio.
    Lo ha detto il capo della protezione civile, Franco Gabrielli, sull'Isola.
    Secondo quanto appreso i corpi sono stati individuati nella parte sommersa dello scafo.
    Il tragico bilancio sale a 28 morti accertati e 4 dispersi.>>

    Fonte Corriere della Sera
    rudder Special User

  2. #572

    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    provincia di Torino
    Messaggi
    3,902

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    COSTA CONCORDIA - TERMINATO IL "DEFUELING"
    Ora tocca al "caretaking", presidio di protezione ambientale


    "Costa Crociere, il Comune di Isola del Giglio e la struttura del Commissario delegato per l’emergenza per il naufragio della Costa Concordia, informano che sono giunte al termine le operazioni di prelievo del carburante da Costa Concordia.
    Le operazioni, effettuate dai tecnici di Neri/Smit Salvage incaricati da Costa Crociere, erano iniziate alle ore 17 del 12 febbraio 2012, e sono proseguite in tutti i giorni successivi in cui le condizioni meteo-marine lo hanno consentito. L’estrazione del carburante dai 17 serbatoi della nave sarà completata entro domani sera. Per queste operazioni è stata utilizzata la tecnologia “hot tap”, che ha previsto la foratura delle lamiere dei serbatoi e l’applicazione di valvole e flange per prelevare il carburante e introdurre contemporaneamente acqua in sostituzione di esso, per mantenere la stabilità della nave.
    Rimangono solo residui fisiologici minori di carburante, che non sarà possibile aspirare dalle pareti dei serbatoi; si tratta di quantità talmente minime da non rappresentare un rischio rilevante per l’ambiente.
    Terminato il “defueling”, e in attesa della definizione del piano di rimozione dello scafo, partiranno le operazioni così dette di “caretaking”.
    Queste operazioni hanno l’obiettivo di mantenere un presidio di protezione ambientale con mezzi, uomini e risorse adeguati, e procedere alla pulizia del fondale da materiali ed oggetti usciti dalla nave.
    Il “caretaking” verrà eseguito sempre dai tecnici di Neri/Smit Salvage su incarico di Costa Crociere, e durerà in tutto circa 1/2 mesi".

    Fonte: "Guida Viaggi", in data odierna.
    "It isn't that life ashore is distasteful to me. But life at sea is better."
    Sir Francis Drake

  3. #573
    Reporters L'avatar di Vale
    Data Registrazione
    19-08-2010
    Località
    Patresi Marciana Isola d'Elba
    Messaggi
    1,273

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    Un pensiero ai familiari di questi ultimi dispersi, almeno le famiglie potranno dare giusta sepoltura ai loro cari.
    Reporter

    Il mare non ha paese nemmeno lui, ed e' di tutti quelli che lo sanno ascoltare.

  4. #574
    Articolista
    Data Registrazione
    12-04-2010
    Località
    Italia
    Messaggi
    5,313

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    Chissa' se tra questi c'è la signora siciliana.

  5. #575
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    Molto triste anche questa giornata!!
    Una preghiera per le famiglie e per le persone ritrovate oggi.
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  6. #576
    L'avatar di matteofedel
    Data Registrazione
    03-02-2010
    Località
    Trento
    Messaggi
    3,007

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    Giovedì 22 marzo 2012

    Ore 16.30 (CET)
    Costa Crociere, il Comune di Isola del Giglio e la struttura del Commissario delegato per l’emergenza per il naufragio della Costa Concordia, informano che sono giunte al termine le operazioni di prelievo del carburante da Costa Concordia.
    Le operazioni, effettuate dai tecnici di Neri/Smit Salvage incaricati da Costa Crociere, erano iniziate alle ore 17 del 12 febbraio 2012, e sono proseguite in tutti i giorni successivi in cui le condizioni meteo-marine lo hanno consentito.
    L’estrazione del carburante dai 17 serbatoi della nave sarà completata entro domani sera. Per queste operazioni è stata utilizzata la tecnologia “hot tap”, che ha previsto la foratura delle lamiere dei serbatoi e l’applicazione di valvole e flange per prelevare il carburante e introdurre contemporaneamente acqua in sostituzione di esso, per mantenere la stabilità della nave.. Rimangono solo residui fisiologici minori di carburante, che non sarà possibile aspirare dalle pareti dei serbatoi; si tratta di quantità talmente minime da non rappresentare un rischio rilevante per l’ambiente.
    “Dopo il tragico incidente di Costa Concordia – ha dichiarato Gianni Onorato, Direttore Generale di Costa Crociere S.p.A. – ci siamo subito attivati per garantire il minor impatto ambientale possibile e la salvaguardia delle attività economiche e turistiche dell’Isola del Giglio, lavorando in massima collaborazione e rispetto con la struttura del Commissario delegato e con il Comune di Isola del Giglio. Abbiamo incaricato per il defueling la migliore società del settore, che ha completato con successo le operazioni, evitando quello che era stato presentato come un potenziale disastro ecologico. Siamo molto soddisfatti di questo risultato, ma continueremo a lavorare con lo stesso impegno anche per i prossimi interventi, sino a quando non verranno completate tutte le operazioni necessarie. La serietà e preparazione della nostra azienda sono dimostrate anche dalla professionalità con cui conduciamo progetti come questi. Ci tengo a ribadire che l’incidente di Costa Concordia è stato un fatto anomalo, gravissimo e irripetibile, e voglio esprimere tutto il nostro cordoglio ai familiari delle vittime e la nostra vicinanza a tutte le persone che hanno sofferto a causa di questo incidente”.
    “Abbiamo osservato e monitorato in questa fase l’impegno complessivo messo in campo da tutti i soggetti coinvolti per evitare anche il minimo impatto ambientale sull’isola e il nostro ottimismo oggi viene premiato”. – ha dichiarato Sergio Ortelli, Sindaco di Isola del Giglio – “ La condivisione del metodo di lavoro, oltre che la collegialità delle scelte ha consentito di arrivare ad un grande risultato per il futuro dell’isola del Giglio che non dimentica la tragedia che l’ha colpita e che ha colpito le famiglie di vittime e dispersi ai quali va continuamente il nostro pensiero. Un risultato fino ad oggi di efficienza e efficacia che, unito al mare cristallino confermato quotidianamente dalle analisi di Arpat e Ispra, ci fa guardare al futuro con maggiore serenità. Una fiducia che riponiamo anche nel proseguo delle operazioni che si presentano di maggiore complessità ma che siamo certi dovranno essere gestite con lo stesso spirito di squadra perché possano condurre agli stessi positivi risultati che tutti auspichiamo. Il mio ringraziamento va alla popolazione del Giglio che, in una fase così complessa, sta dimostrando grandissimo senso di responsabilità”
    Terminato con successo il “defueling”, e in attesa della definizione del piano di rimozione dello scafo, partiranno le operazioni così dette di “caretaking”. Queste operazioni hanno l’obiettivo di mantenere un presidio di protezione ambientale con mezzi, uomini e risorse adeguati, e procedere alla pulizia del fondale da materiali ed oggetti usciti dalla nave. Il “caretaking” verrà eseguito sempre dai tecnici di Neri/Smit Salvage su incarico di Costa Crociere, e durerà in tutto circa 1/2 mesi.
    Complessivamente l’investimento di Costa Crociere nelle operazioni di “defueling” ammonta a svariati milioni di euro, con l’obiettivo primario di rimuovere il carburante dalla nave il più velocemente possibile e garantendo la salvaguardia dell’ambiente marino.
    Come già annunciato, relativamente alla rimozione dello scafo, sono in corso le valutazioni tecniche dei 6 piani pervenuti entro la scadenza del 3 marzo. Si sta definendo una “short list” di progetti dalla quale verrà scelto il piano migliore, che sarà reso pubblico a inizio/metà aprile.
    Tutti i progetti presentati, di elevato standard qualitativo, condividono la massima attenzione nel garantire il minor impatto ambientale possibile, la salvaguardia delle attività turistiche ed economiche dell’Isola del Giglio, e la massima sicurezza degli interventi.
    Data la complessità e la straordinarietà dell’operazione, i progetti prevedono una durata variabile, precauzionalmente stimata in 10/12 mesi.

    Comunicato stampa Costa Crociere
    London, the sea, the ships and the cruises are my life!

  7. #577
    Utenti
    Data Registrazione
    11-03-2010
    Messaggi
    112

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    Speriamo che riescano a recuperare anche gli altri quattro corpi mancanti al più presto
    in modo che le loro famiglie diano loro degna sepoltura poveretti!

  8. #578
    Special User
    Data Registrazione
    11-11-2009
    Messaggi
    2,171

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    ottavia,mi associo al tuo pensiero!
    rudder Special User

  9. #579

    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    provincia di Torino
    Messaggi
    3,902

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    DOPO LA TRAGEDIA: Costa Crociere, vendite in ripresa.

    Tempo di bilanci, per Costa Crociere. L’assemblea dei soci, riunitasi oggi a Genova, ha approvato l’esercizio 2011 (dall’1 dicembre 2010 al 30 novembre 2011) che vede un fatturato consolidato pari a 3,150 miliardi di euro (+9,6% rispetto all’anno precedente), mentre i passeggeri hanno toccato i 2,3 milioni (contro i 2,15 milioni del 2010, +7,2%). Questi dati - precisa Costa Crociere - confermano «la leadership del gruppo nel segmento turistico delle crociere a livello europeo».

    Anche il dato riferito agli ospiti/giorno, secondo i dati diffusi dall’azienda, conferma il buon andamento dell’anno appena chiuso: Costa Crociere è passata da 16.927.620 a 18.183.482. Il tasso di occupazione è stato del 105%. «L’incremento del giro d’affari - sottolinea una nota del gruppo - consolida la posizione di Costa Crociere quale società turistica più rilevante nel nostro Paese». «I risultati del 2011 confermano che Costa Crociere è un’azienda con fondamentali economici solidi - ha commentato il presidente e ad Pier Luigi Foschi -. Lo dimostra anche la nostra capacità di sostenere, attraverso un consistente cash-flow, gli investimenti per la realizzazione di nuove navi, come Costa Fascinosa che entrerà in servizio a fine Aprile 2012, e di AIDAmar ai primi di Maggio 2012. Bisogna tener presente che questi risultati sono stati raggiunti in un contesto socio-economico molto difficile, caratterizzato dalla recessione economica e ulteriormente aggravato dalla crisi araba, che ci ha costretto a cambiare circa un quarto dei nostri itinerari».

    Nonostante la tragedia di Costa Concordia e la vicenda di Costa Allegra, per il 2012 le prenotazioni sono date in aumento. «Anche il 2012 sarà un anno difficile - riferisce Costa - sia per il perdurare della crisi economica nei principali Paesi europei che a causa dell’impatto del recente incidente. Ma si prevede di chiudere l’esercizio con un risultato positivo. Il volume delle prenotazioni 2012, dopo i recenti fatti, sta riscontrando una positiva inversione di tendenza in diversi mercati strategici per il business dell’azienda. Nel corso delle ultime settimane - conclude la società - le crociere di Pasqua del 2012 stanno registrando trend di prenotazioni superiori a quelli per le crociere di Pasqua del 2011».

    Fonte "Shipping online", in data odierna.
    "It isn't that life ashore is distasteful to me. But life at sea is better."
    Sir Francis Drake

  10. #580
    Special User
    Data Registrazione
    24-11-2009
    Località
    Montecelio
    Messaggi
    2,496

    Re: Incidente Costa Concordia - aggiornamento dal 24 gennaio

    mitici!!!!!!!

    Il tasso di occupazione è stato del 105%



Pagina 58 di 67 PrimaPrima ... 8485657585960 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato