Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16

Discussione: "EPIC" - Descrizione, considerazioni e scheda di valutazione

  1. #1

    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    provincia di Torino
    Messaggi
    3,902

    "EPIC" - Descrizione, considerazioni e scheda di valutazione

    NORWEGIAN EPIC - Descrizione, considerazioni finali e scheda di valutazione.

    "Epica” come una gloriosa epopea, “Epica” come una struggente leggenda letteraria, “Epica” come un’impresa eroica, “Epica” come la memoria di una civiltà, “Epica” come “Grandiosa”, “Epica” come “Epic”….

    Se vi sembrano esagerati ed eccessivi questi termini di confronto, vi ricrederete quando trovandovi al suo cospetto, la ammirerete dalla banchina con il naso all’insù, pervasi da un ammirato timore reverenziale..
    Ed è davvero impressionante la sovrastruttura prodiera che si erge sopra il ponte di comando, andando ad occupare buona parte dell’area alla sommità della nave.
    Poco appagante sotto l’aspetto estetico (i puristi delle linee filanti pare inorridiscano, osservandola), quanto impressionante nella sua maestosità.
    Impressionante e “diversa”, rispetto ai generi a cui siamo abituati.
    Ed è proprio la “diversità” a farne il suo cavallo di battaglia.
    “Diversità” che si concretizza principalmente nella filosofia innovativa del “Free Style”, un modo nuovo di vivere la crociera a bordo di una nave e di cui NCL è pioniera e, ad oggi, ne vanta l’esclusività.

    Il servizio ai ristoranti con la sua flessibilità, ne è l’esempio più palpabile.
    Qui, la tradizione dei due turni al tavolo fisso è stravolta; dimenticatevi i vincoli di orario e l’abbigliamento da “Gran Soirée” (ma sarete comunque liberi di adottarlo, qualora non vi sentiste pesci fuor d’acqua).
    Solo al “Manhattan Room” (uno dei due principali insieme al “Taste” ) ed al “Bistrò” (a pagamento) sarete invitati, tramite il “Freestyle Daily”, il quotidiano della vita di bordo, ad un abbigliamento formale ma, tuttavia, non elegante. Non saranno ammessi in questi due locali “tenute” casual quali pantaloncini, canotte, infradito ecc.
    Per i restanti ristoranti (sono ben 21 nell’insieme, le proposte di ristoro) abbigliamento libero, in pieno rispetto “Free Style”, appunto.

    Anche gli orari della cena godono della piena libertà; è sufficiente presentarsi all’ingresso del ristorante tra le 17.00 e le 22.00, “strisciare” la propria scheda magnetica e sarete accompagnati al tavolo libero.
    Tale “registrazione” è necessaria per consentire il controllo a video della disponibilità dei locali, disponibilità verificabile altresì dai passeggeri attraverso i tanti schermi riepilogativi, dislocati nei vari ambienti della nave.
    Anche la richiesta di tavoli particolari (da due, vista mare ecc.) potrà essere esaudita, tenuto conto della disponibilità della sala in quel momento.

    Punto a favore di questa Compagnia quindi, per quanto concerne le tante proposte di ristorazione.
    Impossibile sperimentarle tutte, se non in occasione di lunghe crociere.
    Sebbene propongano il medesimo menù serale, ottima in generale la qualità del cibo ai ristoranti principali, con la classica carta all’americana (antipasto, piatto principale, dessert) come altrettanto ineccepibile il servizio ai tavoli.

    Anche il buffet “Garden Cafè” che con i suoi naturali “prolungamenti” (“Great Outdoors”) copre l’intera giornata di apertura sino a tarda ora, ritengo sia in grado di soddisfare i palati più esigenti, con la sua elevata varietà di cibi, compresi quelli della tradizione asiatica.
    Grande attenzione inoltre è rivolta all’arte dolciaria dove vengono proposte delizie di alta pasticceria, finemente decorate.
    Superlativi i “Pudding”, che non mancano mai.
    Trova inoltre posto al buffet, una ben fornita ed ottima gelateria (gratuita), oltre al gelato espresso self service, self service, al cono.

    Ed ora un elenco dei luoghi di ristoro, presenti a bordo.

    Compresi nel pacchetto crociera:
    - “Garden Cafè” / “Great Outdoors” dalle 6.00 alle 23.00.
    - “The Manhattan Room”, dalle 17.00 alle 21.30.
    - “Taste”, dalle 7.30 alle 9.30, dalle 12.00 alle 13.30 e dalle 17.00 alle 22.00.
    - “Spice H2O Snacks”, dalle 12.00 alle 14.30.
    - “O’Sheehan’s Irish Pub” – apertura H 24.

    Tematici, a pagamento, tutti aperti dalle 17.30 alle 22.00:
    - “Cagney’s”, Steakhouse all’americana US $ 25.
    - “Teppanyaki”, cucina giapponese US $ 25.
    - “Le Bistro”, cucina francese US $ 20.
    - “Moderno”, Churrascaria alla brasiliana US $ 20.
    - “Shangai’s”, cucina cinese US $ 15.
    - “La Cucina”, cucina italiana US $10.

    Vi sono inoltre luoghi di ristoro attigui ai ristoranti asiatici e di cui ne fanno parte, dove è possibile gustare menù alla carta, seduti negli originali panchetti.

    Il secondo fiore all’occhiello di “Epic”, a pari merito con il servizio ristorazione, ritengo sia attribuibile agli intrattenimenti ed in particolare agli spettacoli.
    Anche in questo caso protagonista il “Free Style” che, a dispetto della tradizione che vuole i classici due spettacoli serali, su “Epic” possono essere distribuiti nell’arco della giornata.

    Come il “Nickelodeon Breakfast” , la colazione con i propri bimbi insieme agli eroi della TV con SpongeBob; il “Murder Mistery Lunch”, la caccia all’assassino pranzando; il “Cirque Dreams & Dinner” a cena, davvero innovativo con acrobati e giocolieri, nella prima tenda da circo sul mare.
    Spettacoli, i predetti, a pagamento, poiché abbinati al pasto, rispettivamente al costo di:

    Colazione US $ 10 bambini; US $ 15 adulti.
    Pranzo US $ 20 p.p.
    Cena US $ 25 posto generico; US $ 35 posto privilegiato a bordo pista.

    Ma sono tanti altri gli spettacoli a cui si può assistere a bordo di “Epic”, compresi nel pacchetto crociera.
    Spettacoli di alta professionalità e particolare coinvolgimento, come raramente se ne vedono sulle navi da crociera (almeno su quelle finora da me provate), che hanno luogo principalmente nel grande teatro di bordo a prua nave, sviluppato su due ponti e provvisto di palchi, l’”Epic Theater”.
    Come il “Blue Man Group”; il “Legends in Concert”; il “Grafitti Classic”; lo show di "Mark Yuzuik" l’ipnotizzatore collettivo, ampiamente descritti nei miei aggiornamenti quotidiani, e tanti altri ancora come i concerti jazz e i duetti di rock and roll, tenuti in quella suggestiva sala che è l’”Headliners Comedy Club”, dall'aspetto di un saloon.

    Piccola nota sugli spettacoli: è consigliabile prenotarli online prima della partenza, per non rischiare di perderne qualcuno.. sarebbe un vero peccato, considerato l’alto livello degli stessi.
    Vi è comunque la possibilità di prenotarli a bordo (tutti vanno prenotati…il teatro di “Epic” non è così capiente come i teatri a cui siamo abituati), presso il "Box Office" al ponte 6 prora nave, proprio fronte Teatro.

    Ma questa non è che una parte degli intrattenimenti.
    Altri luoghi di svago li possiamo trovare nell’atrio centrale, talvolta interagendo con il megaschermo che domina questo salone, altre volte a seconda degli orari, godendoci le fantastiche immagini che lo stesso megaschermo trasmette.
    Come nell’affascinante (anche se un po’ kitch a mio avviso) “Bliss Ultra Lounge”, il piccolo teatro che di notte si trasforma in discoteca.

    Per gli amanti del gioco l’immenso e spettacolare Casinò al ponte 6, con slot di ultima generazione soddisferà anche i più esigenti; il “Bar Cascades” nell’area del “gioco” è infatti dotato di “macchinette” incastonate nel bancone; cosa di meglio del sorseggiare un drink seduti comodamente al bar, tentando la fortuna ?
    Non manca inoltre il gioco del Bowling, dislocato su due ponti, il 6 e il 7, ciascuno dotato di tre piste regolamentari (a pagamento).

    Per non parlare di ciò che ci aspetta all’aperto, dal ponte 15 al ponte 19.
    Ad iniziare dall’”Aqua Park” a centro nave al ponte 15, diviso in due aree, adulti e bimbi.
    Per i primi a disposizione due piscine e ben cinque vasche idromassaggio, all’interno di un vasto solarium, nonché una “succursale” del Casinò.
    Per i più piccoli l’attiguo “Kid’s Aqua Park” dove pesci, stelle marine, tartarughe, paguri zampillanti dai vivaci colori, fanno da cornice al festoso giocare dei bimbi a cui è dedicato inoltre un piccolo scivolo.

    Strabilianti poi i tre grandi scivoli acquatici che consentono la discesa ripida e tortuosa attraverso un dislivello di ben quattro ponti della nave, da me ampiamente descritti nelle informazioni quotidiane della mia crociera; divertimento assicurato.
    Vi è inoltre una piccola piscina a poppa nave, sormontata da un mega schermo proprio sulla scia.
    Incastonata in un solarium a gradoni, consente di immergersi godendo delle immagini divulgate dal grande schermo a strapiombo sui bagnanti.
    Alle estremità sono inoltre ubicate due vasche idromassaggio.
    La sera questa piscina si trasforma in un palcoscenico per feste ed eventi, riproposte sul maxischermo.
    Per gli emuli di Walter Bonatti, non mancano le pareti d’arrampicata con diversi gradi di difficoltà.
    Qui ci si potrà cimentare nella scalata della roccia, muniti di casco, scarpette ed imbragatura d’ordinanza.
    Gli amanti del pallone a spicchi potranno recarsi al ponte 17 poppa nave, nell’area “Sport Complex”, dove ha sede il campo regolamentare da basket / pallavolo ecc. e la "ragnatela", per il gioco dei ragazzi.

    Chi proprio non resiste alla tentazione dello shopping anche durante le ore dedicate alla tintarella, lo potrà fare al “Marketplacet”, senza il fastidio del recarsi ai negozi di bordo.
    Qui infatti, in determinati orari, vengono allestite “bancarelle” ricche di abbigliamento, oggettistica, gadget vari.

    Non mi dilungherò sulle cabine, sebbene siano state realizzate in chiave innovativa, secondo il “Free Style” appunto ma, dalle opinioni e recensioni contrastanti e dai risultati in termini di apprezzamento, discutibili.
    Pareti curve (effetto onda) nella stragrande maggioranza, lavandino nel medesimo ambiente camera da letto e, separati da una tenda, i locali wc e doccia, dotati di pareti curve scorrevoli in vetro opacizzato.

    Altra autentica innovazione in tema cabine sono gli “Studios”, che troviamo su “Epic”.
    Studiati e realizzati proprio per chi viaggia solo, trovano posto ai ponti 11 e 12 sviluppandosi nel corridoio centrale longitudinalmente, per tutta la lunghezza della nave.
    A questa categoria di ospiti è inoltre dedicato lo “Studio Lounge”, area esclusiva sede di intrattenimenti e socializzazione.

    Per gli amanti delle camminate sportive è presente una pista da jogging al ponte 7, lato di dritta; percorre tutta la lunghezza della nave ed è costituita da due corsie appaiate.

    Discorso a se meriterebbe la SPA, denominata “Mandara SPA e Saloon” che, secondo quanto riferito, sarebbe quella di dimensioni maggiori presente su una nave da crociera.
    Immensa…a poppa nave, al ponte 14, copre ben 2.883 mq.
    24 sale per trattamenti, due suite private per coppie, due bagni turchi “Rasul”, un’area dedicata all’idroterapia, un salone multi servizi, un centro fitness ed un salone di coiffeure, sono solo alcune tra le proposte di questo colossale centro benessere.
    Sono disponibili anche agopuntura, botox e sbiancamento dei denti.
    Per il benessere del corpo e della mente non si potrebbe davvero chieder di più.

    Le “batterie” di ascensori sono due, una a prora ed una a poppa nave, ciascuna costituita da otto ascensori (non si è percepita la mancanza di ascensori centrali).
    E’ presente inoltre una scala mobile che collega il ponte 5 ed il 6, per ovviare alla mancanza degli ascensori di poppa al ponte 5.

    Non esistono ascensori panoramici, se non quelli del ponte piscine, all’aperto.
    Sono due, uno dei quali ad uso esclusivo degli ospiti “Haven”, e collegano a prua nave il ponte 15 al ponte 18.

    Straordinaria la vivibilità a bordo, anche se “falsata” dal numero ridotto del 50% dei passeggeri presenti nel corso della mia transatlantica, con attenzioni quasi “maniacali” rivolte agli ospiti.
    Servizio a bordo superlativo direi, ma “falsato” nel giudizio, poiché espresso in condizioni di nave a metà occupazione; testarla “al pieno” forse sarebbe stato diverso.


    Fin qui le impressioni condivisibili, positivamente.

    Che dire delle note negative ?
    Quasi nulla ovviamente, se non la mancanza di un ponte passeggiata inteso come tale.
    Ci sarebbe in realtà, al ponte 7, lato sinistro nave; ma quella che potrebbe essere considerata la “passeggiata”, di suggestivo ha ben poco così com’è, “chiusa” dalle scialuppe, interamente posizionate a “sbalzo” sullo scafo.
    Ha un solo varco di pochi metri aperto al mare, su una lunghezza di circa 220 metri.
    Nell’estremità di prora ha sede la scacchiera gigante ed a metà percorso il gioco del lancio dei dischi, il Shuffleboard.
    E’ priva di sedie e lettini.
    Pochi gli “affacci” al mare (i parapetti per intenderci); ovunque gli spazi esterni circondati da vetrate impediscono lo sporgersi.
    Le piscine sono a cielo aperto (prive di coperture), giustificabili sotto certi aspetti, per una nave che percorre itinerari "caldi".
    Unica lingua parlata a bordo, l’inglese.
    Il “Free Style Daily” (il Today, per intenderci) durante la mia crociera era stampato nelle lingue inglese, francese, tedesco e spagnolo.
    Non è previsto il quotidiano delle informazioni dal mondo.

    Peccati veniali quindi, per una nave che si vuole distinguere, nuova, innovativa e “libera” come sa essere”Epic”, che solo il tempo ci confermerà la sua trasformazione in “Epica”

    Ed infine la scheda di valutazione di questa crociera.
    "It isn't that life ashore is distasteful to me. But life at sea is better."
    Sir Francis Drake

  2. #2
    Articolista
    Data Registrazione
    12-04-2010
    Località
    Italia
    Messaggi
    5,313

    Re: "EPIC" - Descrizione, considerazioni e scheda di valutaz

    Molto dettagliata come al solito!
    Bentornati!!!

  3. #3
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: "EPIC" - Descrizione, considerazioni e scheda di valutaz

    Grazie per l'ottima relazione , ne condivido i contenuti, aggiungo che anche a nave piena come nel mio caso il servizio era ad alto livello e che il giornalino di bordo era in italiano, unica pecca forse , la mancanza di un canale TV italiano, ma non nel mio caso perchè non ho nemmeno avuto tempo di accenderla, me lo hanno detto Andrea e Alby.

    Grazie ancora
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  4. #4
    Special User
    Data Registrazione
    24-11-2009
    Località
    Montecelio
    Messaggi
    2,496

    Re: "EPIC" - Descrizione, considerazioni e scheda di valutaz

    Fiore, ultimamente hai "provato" un pò di compagnie: Cunard, Celebrity, RCI, NCL e forse altre che dimentico.
    Mi/ci faresti un bel confronto globale delle compagnie e delle singole navi "provate" :P

  5. #5
    Ospite

    "EPIC" - Descrizione, considerazioni e scheda di valutazione

    Grazie Fiore per la dettagliata scheda di valutazione, molto utile anche per chi, come me, si appresta a provare questa nave
    Interesserebbe anche a me conoscere la tua nuova classifica personale delle compagnie.


    Sent from my iPad using Tapatalk HD

  6. #6
    Reporters L'avatar di giusri
    Data Registrazione
    30-03-2010
    Località
    Vejano
    Messaggi
    1,006

    Re: "EPIC" - Descrizione, considerazioni e scheda di valutaz

    ottima scheda finale. grazie.
    p.s.
    da provare questa Epic !
    2010-Navigator-2011Mariner-2012Adventure-30mar2013 Oasis of the Seas - 19apr2014 Oasis of The Seas East Caribb - 24ago14 Silhouette Greek Isles - 3sett2015 Allure of the Seas West Med 29dic2015 Mariner of the Seas Spice Of Asia Cruise
    http://www.youtube.com/user/giusri
    twitter giusri65

  7. #7
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: "EPIC" - Descrizione, considerazioni e scheda di valutaz

    Per quanto riguarda la classifica io innanzitutto, direi che sulle diverse Compagnie e navi, si respira una particolare atmosfera.
    Questo per dire che per esempio su Queen Elizabeth vi è un'aria sofisticata, elegante, d'altri tempi, che su Independence of the seas, una grandissima nave Royal, si ha l'impressione di essere in america dove tutto è grande, tecnologico, informale, luminoso, su Costa NeoRomantica, vi è stile, eleganza ma anche modernità e intimità, su Norwegian Epic, vi è tutto, eleganza e informalità, divertimento e intimità ( nelle Villas ) una nave che simula l'atmosfera di una grande città dove decidi tu come scandire le tue giornate, su MSC Fantasia, eleganza in stile italiano, bellissimi ponti esterni ed un fantastico miny club, dove i vostri bambini sogneranno, immagino da quello che ho visto e letto su Liveboat che su Celebrity vi sia un ambiente esclusivo che ti avvolge nell'eleganza e nella raffinatezza, richiede quindi un pubblico piu' esclusivo.
    Insomma a prescindere da quello che offrono navi e Compagnie, difficilmente possono essere paragonate sotto l'aspetto dello star bene a bordo, dipende tutto da ciò che cerca il cliente, importantissimo quindi documentarsi ed effettuare la propria scelta nel migliore dei modi.
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  8. #8
    Moderatore Globale L'avatar di cobra75
    Data Registrazione
    24-11-2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    7,542

    Re: "EPIC" - Descrizione, considerazioni e scheda di valutaz

    Ottima recensione Fiore,e inutile dire che dopo averla letta si ha un "panorama" chiaro nonchè completo,sulle caratteristiche di questa nave/Compagnia.
    Utilissimo a mio parere per coloro che sono intenzionati a partire con la Norwegian Cruise Line.

    Grazie Fiorenzo !!!
    Moderatore Globale

  9. #9
    Moderatore Globale L'avatar di cobra75
    Data Registrazione
    24-11-2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    7,542

    Re: "EPIC" - Descrizione, considerazioni e scheda di valutaz

    Naturalmente Ro del tuo discorso quoto anche le virgole,ogni persona ha le proprie "esigenze" quindi come hai ben detto tu lo "star bene" diventa relativo,bisogna vedere cosa si cerca ma soprattutto cosa ci si attende da una crociera.
    L'utilità delle nostre schede di valutazione,sta proprio nel fatto che ognuno ha la possibilità di leggere,farsi un idea,e scegliere in un ampio mercato,dove ormai ce n'è per tutti i gusti.
    Moderatore Globale

  10. #10
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: "EPIC" - Descrizione, considerazioni e scheda di valutaz

    Antonio sai che mi hai fatto venire un'idea!!!!
    Sarebbe molto utile , allegare alle schede di valutazione la copia dei nostri pass. in modo che chi le legge possa valutare la nostra esperienza di crociere ed apprezzare maggiormente il nostro giudizio.
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato