Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 15 di 15

Discussione: Viking Freya @Amsterdam

  1. #11
    Articolista
    Data Registrazione
    12-04-2010
    Località
    Italia
    Messaggi
    5,313

    Re: Viking Freya @Amsterdam

    No, la nave si definisce "passeggeri" quando porta almeno 12 persone escluse l'equipaggio, il Comandante e i bambini sotto l'anno d'eta'.
    Inoltre e' vera e giusta la classificazione per lunghezza, ma vale solo per il diporto che rimane un mondo a se' perche' il trasporto di persone, avviene in questi casi, senza fine di lucro ma solo per divertimento. L'Armatore di una qualsiasi imbarcazione o navi da diporto non potra' e non deve mai chiedere soldi a nessuno dei suoi ospiti.

  2. #12
    Reporters
    Data Registrazione
    14-09-2010
    Località
    Campania
    Messaggi
    1,091

    Re: Viking Freya @Amsterdam

    Una curiosità per Serena, in Campania si fittano (a varie migliaia di euro al dì) degli yacht e navi da diporto, con e senza equipaggio.

  3. #13
    Articolista
    Data Registrazione
    12-04-2010
    Località
    Italia
    Messaggi
    5,313

    Re: Viking Freya @Amsterdam

    Ma per andare a lavorarci io, dici?

  4. #14
    Reporters
    Data Registrazione
    14-09-2010
    Località
    Campania
    Messaggi
    1,091

    Re: Viking Freya @Amsterdam

    No, intendevo questa frase “L'Armatore di una qualsiasi imbarcazione o navi da diporto non potra' e non deve mai chiedere soldi a nessuno dei suoi ospiti.”

  5. #15
    Articolista
    Data Registrazione
    12-04-2010
    Località
    Italia
    Messaggi
    5,313

    Re: Viking Freya @Amsterdam

    Ma quello non rientra piu' nel diporto, si chiama Charter system. Non fanno diporto in questi casi.
    E' cosi' secondo il Codice della Navigazione.
    Al massimo possiamo dire che fa "diporto" chi noleggia le barche (il fruitore, che pero' paga) e non l'armatore (ma e' una forte forzatura del concetto).
    Infatti devono costituire una societa' e sono soggetti a controlli e visite specifiche che non sono le stesse per i semplici diportisti.

    Io ho una barca di famiglia e sono una diportista come tale a tempo perso.
    Qualora te la noleggiassi a te farei del lucro, tra l'altro da dichiarare e non posso piu' parlare di diporto perche' pure tu mi paghi per salire sulla mia barca e io decado dalla posizione di diportista perche' lucro sulla barca. (posso lucrarci e quindi fuoriuscire da questo concetto anche quando volessi organizzare a pagamento corsi di vela o escursioni o visite guidate). Il diporto e diportista vanno di pari passo con il piu' stretto concetto di godimento di un bene proprio anche in compagnia ma senza alcun tipo di guadagno derivato.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato