Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23

Discussione: Safaga (Egitto) 13-02-2010

  1. #1
    Ospite

    Safaga (Egitto) 13-02-2010

    Costa Deliziosa a Safaga (Egitto) questa sera alle 22 partenza con 2 giorni di navigazione verso lo Yemen



  2. #2
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: Safaga (Egitto) 13-02-2010

    Oggi penso che dovremmo attendere il rientro in nave di Adriana per avere notizie!!
    Lei è andata inn escursione a Luxor, mentre Fiore sarà sicuramente al mare a prendere il sole!! So bene che è una sua consuetudine!! In poco tempo avrà un'abbronzatura da far invidia.
    Safaga non è proprio il luogo dove trovare per strada degli internet point, potrebbe esserci un servizio wifi in qualche albergo, lontano dal centro, ma solo per collegarsi non credo ne valga la pena.
    Magari Fiore quando rientrerà in nave un salutino lo farà, per le foto aspetteremo domani, avranno due giorni di navigazione nei quali rilassarsi e dedicarci un pochino del loro tempo.
    A presto ragazzi.
    Ro

    PS aggiungo quanche mia foto scattata a Safaga nel 2007. A dicenbre infatti ho optato per l'escursione a Luxor, piu' tardi posterò qualche immagine come anticipazione di quelle di Adriana.
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  3. #3
    Utenti
    Data Registrazione
    09-02-2010
    Messaggi
    129

    Re: Safaga (Egitto) 13-02-2010

    Ciao Ro sono da poco iscritta e mi sento un po' spaesata, tramite facebook sto seguendo questa meravigliosa crociera inaugurale e poi mi sono iscritta.
    Bellissima descrizione dettagliata del viaggio sembra di essere li' con loro. Ciao e piacere di conoscerti.

  4. #4
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: Safaga (Egitto) 13-02-2010

    Benvenuta Tiziana vedrai che piano piano imparerai a destreggiarti sul forum, non è difficile.
    Se vuoi in chek in puoi fare la tua presentazione.
    Ciaoo
    Ro
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  5. #5
    Utenti
    Data Registrazione
    09-02-2010
    Messaggi
    129

    Re: Safaga (Egitto) 13-02-2010

    Citazione Originariamente Scritto da Ro*
    Benvenuta Tiziana vedrai che piano piano imparerai a destreggiarti sul forum, non è difficile.
    Se vuoi in chek in puoi fare la tua presentazione.
    Ciaoo
    Ro

    Grazie ma non ci sono riuscita, entro nel chek in ma non so dove scrivere!!!

  6. #6
    Ospite

    Re: Safaga (Egitto) 13-02-2010

    Citazione Originariamente Scritto da tiziana
    Citazione Originariamente Scritto da Ro*
    Benvenuta Tiziana vedrai che piano piano imparerai a destreggiarti sul forum, non è difficile.
    Se vuoi in chek in puoi fare la tua presentazione.
    Ciaoo
    Ro

    Grazie ma non ci sono riuscita, entro nel chek in ma non so dove scrivere!!!

    Tiziana, ti ho mandato un MP vedrai in alto messaggi privati aprilo,
    per spiegarti passo passo altrimenti qua la CAPA mi dice che sono OT (ottuso tutto)
    ciao se hai bisogno contattami

  7. #7

    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    provincia di Torino
    Messaggi
    3,902

    Re: Safaga (Egitto) 13-02-2010

    Safaga (Egitto) 13 febbraio 2010

    Questa mattina, intorno alle ore 6.30, Deliziosa, ha iniziato le manovre di ormeggio, conclusesi nell'arco di circa mezz'ora.
    Abbiamo fatto ritorno in Egitto.
    Safaga, quinta tappa della nostra crociera, ci accoglie con clima decisamente estivo.
    Il termometro segna una temperatura di 27° C alle ore 8.00, il cielo è terso e dal balcone della cabina si avverte una piacevole brezza.
    Anche questa mattina levataccia per Adriana.
    Infatti è già partita con l'escursione Costa diretta a Luxor nell'antico Egitto, a bordo di uno dei numerosi pullman (anche se in misura inferiore rispetto a quelli presenti ieri ad Aqaba), schierati sottobordo.
    Io, per le stesse ragioni citate nel precedente diario, mi fermerò a bordo, optando per la giornata in "solitario" e dedicandomi, senza fretta e vincolanti orari ( lasciandomi trasportare dal piacere del vivere il "quotidiano" di luoghi sconosciuti ), alla scoperta della cittadina egiziana.
    Deciderò nel corso della giornata come articolarla, poichè si presenta lunga e da vivere appieno, considerato che la partenza della nave è prevista alle ore 22.00.
    E' Safaga un porto naturale, situata geograficamente a nord del mar Rosso, nella costa ovest.
    E' ubicata oltre un promontorio, un grande isolotto che emerge dal mare, orlato da vaste barriere coralline, dichiarate aree marine protette che, mi riferisce un ufficiale di coperta, obbligano le navi ad un transito particolarmente attento, scrupoloso e delicato.
    Nelle ore notturne in queste zone è possibile notare luci di segnalamento marittimo, poste ad indicare zone scogliose e barriere coralline.
    Tra i porti principali che si affacciano sul mar Rosso, Safaga, oltre all'ordinario traffico delle merci, è utilizzata come punto di imbarco di migliaia di pellegrini diretti alla città santa La Mecca in Arabia Saudita.
    Da qui infatti, moltitudini di fedeli, raggiungono Jeddah, situata sulla sponda opposta del mar Rosso, per proseguire poi nel loro pellegrinaggio che si concluderà con l'omaggio alla tomba del Profeta.
    Intorno alle 10.00 lascio la nave per intraprendere un giro in autonomia.
    Come ovunque, i percorsi all'interno delle aree portuali sono desolanti, ancorpiù quando sono gravati dal sole a picco che non dà tregua e quando l'uscita del porto non è vicinissima, come in questo caso.
    Al termine dell'assolato percorso e transitato attraverso una sorta di posto di blocco posta all'estremità dell'area, vengo quasi assalito dai vari taxisti (non ufficiali), che si propongono ai titubanti crocieristi appena sbarcati.
    Individuo tra costoro quello che a prima vista potrebbe essere considerato più affidabile.
    Contratto il costo di un'ora a 10 euro in cambio di un giro in Safaga vecchia (i taxisti ufficiali sottobordo ne chiedevano 25) e, seppur con qualche tentennamento, mi lascio condurre a bordo della sua sgangherata Peugeot nel centro città dove, il solito ed immancabile "fratello" ci attende davanti al solito ed immancabile bazar.
    Pur esprimendo la mia contrarietà, vanificata da problemi di comprensione reciproca, dedico una breve visita al bugigattolo, stipato di ogni genere di chincaglieria già vista mille volte.
    Ripresa la polverosa ed accidentata strada, incontro l'unica moschea presente nella zona che tento di visitare ma, all'atto del mio ingresso nel luogo di culto, rigorosamente scalzo, noto che alcuni fedeli che stazionano nei pressi, adocchiano con fare inequivocabile le mie scarpe riposte davanti all'ingresso.
    Non intendendo rientrare a piedi nudi a bordo, interrompo la visita e risalgo sul taxi che mi ricondurrà nell'area portuale.
    Nella zona antistante l'ingresso, mi imbatto in una fiumana di persone in attesa, sedute lungo la cinta portuale.
    Ad un preciso segnale (urlo!) emesso dalla postazione di guardia, la marea umana si precipita a rotta di collo verso l'ingresso, quasi travolgendo gli sparuti crocieristi che transitano sotto il sole cocente.
    Capirò dopo che queste persone altro non sono che lavoratori portuali (scaricatori), alla ricerca disperata di un impiego giornaliero a tempo determinato.
    Che dire di Safaga.........: piccola cittadina, priva di qualsiasi motivo di interesse, anonima, sporca, con un centro urbano costituito da basse costruzioni fatiscenti, con strade sgangherate (che da troppo tempo non vedono il bitume), quanto lo sono le datate automobili che le percorrono, sollevando nuvole di polvere.
    Un luogo, a mio parere, non consigliabile per una visita individuale ma, da prendere eventualmente in considerazione, per le varie escursioni proposte dalla Compagnia o, per chi desiderasse trascorrere qualche ora in spiaggia ad Hurgada, a poco meno di un'ora da qui.
    Dopo questa breve parentesi (da dimenticare) faccio rientro a bordo dove trascorrerò la giornata.
    Giunto sottobordo di Deliziosa, vengo colpito ed incuriosito da un caotico traffico di merci varie in atto.
    Uomini trafelati ed urlanti (quelli facenti parte della marea umana di cui sopra), impegnati nelle fasi di scarico di grossi TIR (tutto è affidato alla sola forza delle braccia).
    Tutti i generi immaginabile di masserizie e suppellettili, nonchè valigie, casse, legname, biciclette, sanitari, scale, tubi, legati insieme da improbabili imballi, vengono scaricati manualmente (non vi è l'ombra di un muletto sollevatore), per essere riposti in vecchi grandi carrelli in ferro, poi trascinati con non poca fatica per un centinaio di metri all'interno di un capannone dove, un solerte tutore dell'ordine controllando il contenuto sdogana le merci, provocando un gigantesco serpentone di colmi carrelli che si dipana nell'immenso piazzale nell'attesa del proprio turno.
    Purtroppo non mi è possibile rendervi partecipi fotodocumentando lo scenario che si presenta, poichè privo di fotocamera (la detiene Adriana, in escursione a Luxor), ma vi assicuro che è davvero singolare assistere a queste "operazioni" per certi versi "fuori dal tempo".
    Nel pomeriggio dopo il pranzo al buffet, sosta in piscina in compagnia di Adolfo e Santina.
    Dopo un salutare trattamento di sauna (su Deliziosa a differenza di altre unità della flotta, non esiste il bagno turco e relativa vasca idromassaggio gratuiti, poichè fanno parte del pacchetto Samsara), il rientro in cabina nell'attesa di Adriana, di ritorno dalla "pesante" escursione.
    Ma avrà modo di riposarsi, poichè ci attendono due giorni di navigazione.
    Percorreremo tutto il mar Rosso dirigendo su rotte sud-sud est alla volta di Aden (Yemen), dove giungeremo martedì 16, dopo un percorso di 1128 miglia marine.
    Questa sera dalle 22.30 "La Grande Festa del Mare", cui seguirà dalle 24.00 il "Buffet sotto le stelle", al ponte 9 Orchidea - Piscina Lido Azzurro Blu.
    Seguiranno diario e foto di Adriana da Luxor.


    "It isn't that life ashore is distasteful to me. But life at sea is better."
    Sir Francis Drake

  8. #8
    Reporters
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    alassio
    Messaggi
    2,525

    Re: Safaga (Egitto) 13-02-2010

    grazie di cuore Fiore ci fai sentire partecipi della tua crociera ciao a più tardi con le foto di Adriana
    renè

  9. #9
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: Safaga (Egitto) 13-02-2010

    Arrivata le mail!!! Tutto ok ragazzi!!
    Grazie per i diari Fiore sei insuperabile!!!!
    A domani un abbraccio
    Ro
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  10. #10
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: Safaga (Egitto) 13-02-2010

    Tante Foto cominciamo con queste!!
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato