Royal Caribbean investe a La Spezia
24 maggio 2013

Royal Caribbean riconferma il suo interesse su La Spezia acquisendo il 30% delle azioni della società La Spezia Cruise Facility (LSCF), il consorzio formato dal Gruppo Hugo Trumpy, Aloschi Bros Srl, Ag. Mar. Lardon, Navigazione Golfo Dei Poeti, Sepor e Autolinee Lorenzini, che gestisce il traffico crocieristico nel porto spezzino dal 2005.

La Spezia ricopre un ruolo importante nella programmazione 2013 della compagnia: per tutta l’estate vi farà scalo Liberty of the Seas, gemella di Classe Freedom in partenza da Napoli, movimentando oltre 98mila crocieristi durante gli itinerari di sette notti nel Mediterraneo Occidentale. Il porto ligure vedrà l’arrivo di altre tre navi del Gruppo: Serenade of the Seas e Adventure of the Seas di Royal Caribbean International e Celebrity Equinox di Celebrity Cruises per un totale di oltre 119mila passeggeri movimentati.

«Royal Caribbean ha sempre seguito con attenzione i diversi progetti di sviluppo crocieristico in Liguria: con l’acquisizione di una quota di La Spezia Cruise Facility abbiamo confermato il nostro interesse – ha dichiarato John Tercek, vice-president Commercial Development RCL Cruises Ltd – Abbiamo deciso di puntare su La Spezia perché è vivina a città d’arte come Pisa e Firenze e ad aree di grande interesse come le Cinque Terre, ma anche perché confidiamo nell’impegno delle autorità nello sviluppo di una località a misura di crocierista: infrastrutture, proposte sempre più attrattive e servizi di qualità per garantire agli ospiti e all’equipaggio i più alti standard del settore».

«Questa partnership – ha aggiunto Lorenzo Forcieri, presidente dell’Autorità Portuale di La Spezia – conferma che stiamo andando nella direzione giusta e rafforza la nostra volontà e quella della città di continuare a investire nel settore crocieristico con l’obiettivo di incrementare il turismo su tutto il territorio a sostegno dell’economia della Spezia e di tutta la provincia».

«Come nuovo presidente di LSCF – ha infine dichiarato Adolfo Aloschi – insieme a tutti i soci sono orgoglioso di avere tra noi un gruppo del calibro di Royal Caribbean, che nella stagione in corso porterà il 60% del traffico passeggeri in arrivo nel porto di La Spezia».

Comunicato tratto da: http://www.lagenziadiviaggi.it

Matteo