Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 31

Discussione: 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam

  1. #21
    Collaboratore Dirette L'avatar di vacanza da sogno
    Data Registrazione
    09-11-2012
    Località
    caltagirone
    Messaggi
    3,276

    Re: 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam

    secondo me sulle navi dovrebbero dare anche solo 1 cartina del luogo in cui si fa scalo
    Pio
    Collaboratore Dirette
    È il viaggio che conta, non la destinazione


  2. #22
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam

    Completiamo la cena servita ieri sera al ristorante di Ryndam
    Immagini Allegate Immagini Allegate 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam-venezia-23serataabordonaveryndamhollandamerica-liveboatcrociere-jpg 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam-venezia-11naveryndamhollandamerica-liveboatcrociere-jpg 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam-venezia-10serataabordonaveryndamhollandamerica-liveboatcrociere-jpg 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam-venezia-11serataabordonaveryndamhollandamerica-liveboatcrociere-jpg 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam-venezia-12serataabordonaveryndamhollandamerica-liveboatcrociere-jpg 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam-venezia-21serataabordonaveryndamhollandamerica-liveboatcrociere-jpg 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam-venezia-22serataabordonaveryndamhollandamerica-liveboatcrociere-jpg 
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  3. #23

    Data Registrazione
    17-02-2010
    Località
    Monaco
    Messaggi
    5,283

    Re: 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam

    Bella la passeggiata in notturna
    Eugenio

  4. #24
    Moderatore L'avatar di berto
    Data Registrazione
    30-06-2012
    Località
    Alta Padovana
    Messaggi
    3,881

    Re: R: 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam

    Lasciano pure lo sdraio aperto bella cosa!!!

    Inviato dal mio GT-I8160 con Tapatalk 2
    Alberto
    Moderatore

  5. #25
    Utenti
    Data Registrazione
    27-01-2013
    Località
    varese
    Messaggi
    335

    Re: 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam

    Quella foto della passeggiata notturna ha un sapore di "crociere di altri tempi" Sabrina

  6. #26
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam

    Ciao a tutti!
    klara è riuscita ad inviarmi via e mail il diario della sua partenza da Venezia e la scoperta di questa nave!

    Godetevi questo scritto!!


    [important:38xtutuq]VENEZIA 31 AGOSTO 2013



    Ciao a tutti!



    Scusatemi che solo ora posso raccontarvi un po’ della giornata di ieri!

    E’una diretta in differita di qualche ora!!!



    Dunque… come inizio?

    Sono partita da casa verso le 7 passate…è stata lunga lunga… e Finalmente alle 11.30 sono arrivata in treno a Venezia Santa Lucia!!! Dieci minuti per scendere dal treno… non si passava nemmeno sulla banchina per quanta gente che c’era!!! Mostra del Cinema o semplice ordinario turismo?

    Tempo di uscire da Santa Lucia… tempo di fare il Ponte di Calatrava (o della Costituzione) con un mega trolley da aereo (qua il dress code è FONDAMENTALE!!!!!! E quindi mezza valigia piena di abiti da sera di gala!!! Altro che la libertà che c’è su Costa!) e un bagalio a mano dove ho messo tutto quel che di più fragile… rientrando in aereo il peso è importante!!! E già son partita con 15kg… il massimo per non pagare i kg superflui è 20… meno male che non pesano anche le persone… perché con tutto quello che si mangia di buono su questa nave è facilissimo metterne su!

    Arrivo nell’affolatissimo Piazzale Roma e poi People Mover per raggiungere la Stazione Marittima (scendo dal People Mover che è mezzogiorno!!!) che vede uno scheramento di navi invidiabile: in ordine dalla più grossa alla più piccola… MSC Divina, Norwegian Jade, Splendour of the Seas, Ryndam, Pacific Princess e la microscopica Tere Moana.

    Mentre mi avvicino ai terminals un incaricato di HAL mi viene incontro e mi indica un gazebo giallo ove lasciare il bagaglio e il Terminal il 108, dove farò il Check in!

    AL gazebo suddetto (dietro al Terminal 3) lascio i due pesi con le ruote e mi dirigo verso il 108… e mi dico tra me e me “mi sa che qua mi devo preparare a fare la muffa prima di riuscire a salire a bordo!”… entro e una incaricata del Terminal (ho scoperto la settimana scorsa che sono in 40 a gestire tutti i Terminal della Marittima di Venezia! Per cui ogni hostess o steward è hostess o steward, a seconda della nave in porto, di Costa, Royal, Norwegian, Carnival, Princess, HAL, etc.) mi mette in mano il questionario sanitario classico “hai avuto febbre, vomito, diarrea, nei due gg precedenti l’imbarco?”… solo che questa volta cambia che è totalmente in inglese!!!

    Compilo il modulo e chiedo a che ora imbarcherò (rimpiangendo che su Costa sono Gold Pearl e salgo subito)… la ragazza mi risponde che non c’è da aspettare perché l’imbarco è iniziato alle 11.30 (contrariamente a quello che ra scritto nei docs d’imbarco) e quindi si fa i check in, la foto di rito e ci si imbarca subito!!! Woooooowww!!!

    Vado al check in… passaporto, carta di credito e biglietti crociera già in mano… mi strisciano il passaporto come se fosse una carta di credito, mi fanno una web photo d’identificazione e mi consegna il cruise pass insieme ad una piccola cartina della nave; mi chiedono come intendo pagare a bordo… gli metto in mano la carta di credito e loro la registrano subito! Mi fanno firmare una ricevuta della avvenuat registrazione e poi posso tranquillamente avviarmi verso la nave!!!! Ecco perché il Terminal era così vuoto!!!

    Foto di rito (devo ancora chiedere quanto costa; in compenso il trio dei DVD, “My cruise”, “Excursions” e “The Ship” costa 69.99 $, meno che su Costa che, scusate il gioco di parole, costa 69.99 €!!!) e poi… RYNDAM!!!

    Costeggiata la splendida Splendour of the Seas (e constatando inorridita come le hanno ridisegnato la poppa per fare quel nuovo bar!!!) ecco Ryndam in tutto la sua piccola ma elegante silhouette!!! Quanto somiglia alla mia amatissima Classica!!!

    E indovinate da dove si entra come entrata di rappresentanza? A Ponte 5, come su Classica e Romantica!

    Entro e mi chiedono il Cruise Pass… mi accorgo di non averlo in mano…ARRRGHHH!!!

    Mi fiondo, con calma, a cercarlo per terra, ripercorrendo all’indietro il percorso fatto sulla scala reale… fortunatamente una ragazza di HAL lo aveva trovato e lo stava portando all’entrata della nave! Sono sbatadatissima e qeusta sarà la prima gaffe o cavolata della crociera!!!!

    Riavuto il cruise pass in mano… rientro all’ingresso a ponte 5 e mi bippano la carta e… WELCOME ON BOARD RYNDAM!!!

    La nave mi folgora subito per la sua eleganza, per le opere d’arte, per la profusione di ottoni e per quell’aria di bei tempi in mare che se ne sono andati per sempre… ma non qui!

    Raggiungo la mia cabina interna a poppa del ponte 6, il Lower Promenade… ponte 6… ho un deja vu… ma certo! Anche la mia ultima cabina su Classica era a ponte 6 a poppa!!!

    Alle 13 insomma salgo a bordo e alle 13.10 faccio il mio ingresso in cabina!!! E’ davvero grande come era scritto sul sito!!! Un bel letto matrimoniale con almeno quattro cuscini normali e quattro decorativi!!! In bagno, shampoo, balsamo e docciaschiuma sono della Elemis, come anche il sapone per le mani e la cuffia per la doccia! C’è una bella zona soggiorno con un divano a due posti morbidoso e senon fosse per la mancanza della finestra… ha la stessa dimensione di una esterna su Costa!

    Una mezz’oretta ad ambientarmi in cabina e leggere tutto quello che c’è da leggere e poi… all’Explorer Cafè per il wifi! Una cosa già mi salta all’occhio: c’è una comunicazione del nostro Capitano, Mark Rowden dello Yorkshire, che ci informa che a causa della presenza di sei altre grandi navi a Santorini venerdì 6 settembre, è stato deciso, per offrirci una discesa in barca più confortevole (il Comune di Santorini – a volte anche quello di Mykonos – proibisce alle navi da crociera di usare i propri tenders per agevolare le proprie barche e così incassare ulteriori soldini, che le navi devono versare se vogliono che i loro crocieristi scendano!) e non finire nel calpestio di 15.000 crocieristi di anticipare a giovedì 5 settembre lo scalo a Santorini e posticipare al 6 settembre lo scalo a Nauplion! Una (altra) attenzione che di certo Costa non ha!

    All’Explorer Cafè faccio il piano tariffario più piccolo e poi inizio a dare una occhiata in giro… nel dire che la nave è un pezzo da museo non vorrei farvi cadere nell’equivoco!!! Sembra di stare in un museo! Ci sono teche ovunque contenenti le cose più improbabili, da cassettiere di stampo cinese a secretaire a statue e dipinti anche di scuola fiamminga… giusto per ricordarci con chi commerciava HAL 140 anni fa… e infatti quest’anno ricorre il 140° anniversario dalla fondazione della Compagnia ma solo dagli inizi degli anni ’70 che HAL inizia a percorrere la via delle crociere. Nel 1989 viene acquisita da Carnival Corporation e inizia così la grande tradizione della costruzione di tutte le loro navi (ad eccezione di Prinsendam, exRoyal Viking Sun) da Statendam in poi, in Italia (Fincantieri di Monfalcone e Marghera). Madrina di questa bellissima nave è stata la moglie di Micky Arison.

    Ogni teca ha tutti i pezzi contenuti numerati con una descrizione a lato, proprio come in um museo! E’ una sensazione particolarissima ma anche affascinante! Mi auguro per HAL che ogni Dam Ship (come sono soprannominate le navi di HAL, prechè tutti i nomi finiscono in “dam”) sia assicurata anche per il valore degli interni!!! E così… mi chiedo come abbiano fatto a cedere nel 2002 Westerdam con tutti gli interni e le opere d’arte a Costa senza pretendere che venissero smontate prima della conversione in Costa Europa… e dal 2010 Europa naviga come Thomson Dream, con ancora tutti gli arredi dei tempi di HAL. Per chi di voi avesse vissuto Europa… qua si troverebbe a casa!!! Lo stile è quello, inconfondibile di HAL!!!

    Ma le ore passano troppo veloci… e siamo arrivati all’ora fatidica… della partenza? No, dell’Emergency Boat Drill!!! Dimenticatevi tranquillamente il giubbotto di salvataggio che qua non si mette (si da per scontato che lo sai mettere… e sarà la prima delle cose che qua si da per scontato che si sappiano e se non lo sai o le impari subito o ti attacchi alle eliche!)… e qui non esiste una Emergency Drill Card da consegnare agli addetti per dimostrare che ci sei! Qua (siamo stati avvisati 3 volte – tra le 13 e le 16 - che alle 16.15 avremmo avuto il Boat Drill dal nostro Direttore di Crociera Micheal)… qua innanzitutto sul Cruise Pass è indicato il numero della nostra scialuppa sotto la quale ci dobbiamo radunare e quando si arriva si deve comunicare il proprio numero di cabina al capo lancia che ha in mano… il ruolino passeggeri! Ogni lancia ha il suo elenco con i suoi passeggeri! Dopo venti minuti, dopo che il Capitano Rowden in inglese e il Cruise Director Michael in dutch dal Ponte di Comando hanno diretto le operationi direttamente via interfono, i capi lancia iniziano ad urlare i numeri delle cabine mancanti!!! E non voglio essere nei panni di questi qui che hanno mancato visita!!!

    Alle 16.45 è tutto finito e si può tornare nelle proprie cabine oppure cercarsi un posticino per vedere l’uscita da Venezia!

    Divina è già verso San Marco quando anche Ryndam (le 17 e qualche minuto) inizia a muoversi verso il Canale della Giudecca… che come sempre e finchè si potrà, è uno spettacolo che vale la crociera.

    Alle 18 passate e usciti da una delle bocche della Laguna, sbarchiamo il pilota, con la prua diretta a Dubrovnik!

    Come detto, la mia Agente di Viaggio mi aveva prenotato l’Open Sitting… visto che non ho da correre al Ristorante… me la prendo comoda, con già un bel cocktail in mano e dopo qualche foto dell’inizio del tramonto, per dirigermi in cabina e disfare il bagaglio!!! Disfato il bagaglio e fatta una bella doccia ristoratrice… alle 20.30 decido di provare questo Open Sitting, una cosa nuova per me, abituatissima al Primo Turno con Costa (treanni fa mi diedero il Secondo perché il Primo era pieno… le cene si trasformarono in un delirio… e non avere la pappa sul tavolo non prima delle 22.15… non avendo fatto lo spuntino di metà pome… insomma, se avessi potuto, mi sarei sgranocchiata i corrimano delle scale nell’attesa dell’arrivo dei piatti!)…

    Non l’avessi mai fatto!!!!! Una fila infinita che andava dall’ingresso del Ristorante Rotterdam a ponte 7 (con delle delizione pareti a pannelli di un bel azzurrino turchese… un altro deja vu… erano così anche le pareti del Ristorante Botticelli – in marrone – della Costa Romantica pre restyling!)Prima di sedermi tra le 20.30 e le 21.20… le ho pensate tutte: tornare in cabina e dal casual elegante in cui ero mettermi un po’ più elegante e cenare al Pinnacle Grill oppure cenare al Buffet Lido… alla fine ho stretto i denti e ho fatto quella fila… quando sono arrivaa dal secondo maitre mi hanno dato in mano il famoso cicalino e mi hanno detto che avrei dovuto aspettare 10-15 minuti. Ormai rassegnata, mi son diretta a ponte 8 dove c’è (oltre al 2° piano del Ristorante Rotterdam, pure questo a poppa come il Tivoli del Classica e il Botticelli del Romantica) l’Explorer Cafè e mi fon fatta dare un bel Cafe Latte con latte di Soya (ho problemi a digerire quello normale e su Costa ogni mattina è una croce cercarlo al Buffet!)… scoprendo piacevolmente che l’Explorer Cafè è un po’ la versone di HAL di Starbucks e questo posto diventerà una delle mie mete preferite a bordo di questa nave! Un big cafè costa 2.88 $, decisamente meno di un cappuccino sulle navi Costa! Appena ricevuto il caffè… suona il cicalino!

    Scendo a ponte 7 e mi dirico dal secondo maitre che già mi stava chiamando per la terza volta… un attimo, fatemi fare le scale con calma! In 19 anni di crociere ci son già ruzzolata giù 4 volte dalle scale di bordo!!! Di cui… l’ultima volta a luglio sulla Fascinosa rimettendoci anche il tacco delle scarpe!!!

    Arrivo, riconsegno il cicalino… del dare istruzioni al cameriere che mi accompagnerà al tavolo, il secondo maitre mi chiede, appena avrò un attimo, di parlare con lui delle mie intolleranze alimentari così che mi possano venire incontro!!! Gentilissimo!

    Arrivo al tavolo e sono sotto alla balconata (su Costa non esiste che mi mettano sotto le balconate perché sento subitoun senso di claustofobia e poi mi ronzano per le orecchie per i rumori forti di urla e altro che si accumulano, per cui mi faccio sempre mettere in un tavolo al centro) e non mi ronzano le orecchie… incredibile!!! Qua la gente non urla mentre mangia e i loro mostriciattoli non si mettono ad urlare, piangere, battere i piatti con le forchette o correre per il Ristorante quando mangiano!!! E’ il paradiso!!! Un esempio di civiltà che sulle navi Costa (eccetto che su neoRomantica dove i mostriciattoli pagano e pure profumatamente) NON ESISTE PIU’!!!!

    Mi arriva il menù, rigorosamente in inglese e non nego che devo connettermi ad internet per capire in parte cosa ci sta scritto!

    Ordino come Antipasto (poi li avete visti in foto i piatti che ho preso) melone con prosciutto; come “primo” una insalatina di lattuga su cui è appoggiata una serie di gustosi filettini al sesamo con una forte salsa sottostante insieme a funghi e peperoni passati tipo in padella (buonissima!) e come secondo… una delizia del palato che mi ha ricordato il filetto alla Chateaubriandt del Risto Club, un filetto di manzo con salsa e carotine fagioni funghi al vapore su un letto di pure!!! Fantastico!

    Vi avevo detto che sono sbadata? Ebbene riesco a sporcarmi la camicetta nuova facendomi scivolare di mano il coltello!!!

    Per finire, il cameriere mi consiglia la Red Velvet! Una roba ipercalorica e gigantesca… ma buonissima! In un ora ho mangiato e divinamente! Aver aspettato 50 minuti ne è valsa la pena per una cena a 5 stelle… mi chiedo come sarà il Pinnacle Grill!!!

    Il dopo cena… sono abbastanza stanca… la notte pre imbarco non ho proprio dormito (se non tre quarti d’ira perché disgraziatamente mi son seduta sul divano) e quindi, prima di dirigermi verso il letto… un salto al MIX lo faccio! MIX è l’insieme di tre tipologie diverse di Bars: Martini, Champagne e beveraggio vario. Sono tre postazioni localizzate a metà nave a ponte 8 con musica da Piano Bar. Ho ordinato una bella Guinness scura, diversissima da quelle che troviamo nei supermercati in Italia… e con la mia birra, finisce anche questa intensa giornata, la prima a bordo di Ryndam![/important:38xtutuq]
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  7. #27
    Moderatore L'avatar di berto
    Data Registrazione
    30-06-2012
    Località
    Alta Padovana
    Messaggi
    3,881

    Re: R: 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam

    Ma che bella questa prima giornata!!! Grazie klara!!

    Inviato dal mio GT-I8160 con Tapatalk 2
    Alberto
    Moderatore

  8. #28

    Data Registrazione
    17-02-2010
    Località
    Monaco
    Messaggi
    5,283

    Re: 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam

    Veramente ben scritto questo resoconto, complimenti
    Eugenio

  9. #29
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam

    Guardate che lavoro che ha fatto Klara per noi!!!
    Grazie!!


    [important:kltnqoyw]HAL inizia l'imbarco sulle sue navi alle 11.30.
    Finendo lo sbarco entro le 10.30 è più che normale che l'imbarco inizi presto e comunque le cabine già alle 9 sono già pronte e pulite per i nuovi passeggeri che le occuperanno.

    All'arrivo al Porto d'imbarco gli addetti di HAL guidano i passeggeri verso il punto di raccolta delle valigie. A chi è sprovvisto di etichetta ne viene data una lì dai responsabili della raccolta delle valigie. Poi, una volta consegnate le valigie, gli addetti indicano dove espletare le formalità d'imbarco.

    Ai passeggeri che arrivano presto nella mattinata al Terminal Crociere vengono distribuiti dei numerini per l'imbarco e i primi imbarcano con questi numerini.
    Mi sembra che vadano dall'1 al 10 (li ho solo visti solo di sfuggita perché quando sono arrivata io al Terminal 108 a Venezia alle 12.30 circa li stavano mettendo via imbarcando subito) e li usino solo per la prima ora d'imbarco quando ormai si è radunato il grosso dei passeggeri da imbarcare.

    All'ingresso della sala d'aspetto del Terminal una responsabile di HAL consegna ad ogni passeggero il Questionario sulla Salute, quello che è stato introdotto nell'estate 2009 per il Virus N1H1, cioè se nei due gg precedenti l'imbarco si è avuto febbre, vomito e diarrea.
    Una volta consegnato il Questionario sulla Salute, ci si avvia direttamente al Check In e la fila è velocissima, avendo già da bordo consegnato una lista passeggeri (tramite il Check In online) al Terminal d'imbarco. Mentre si aspetta quella fila velocissima, viene dato un foglietto A4 che elenca i ristoranti free e a pagamento della nave.

    Arrivati all'addetta di turno si consegna il foglio ricevuto dalla AdV dove c'è il codice della prenotazione e il numero della cabina dell'ospite, insieme al documento d'identità scelto per la crociera (io preferisco sempre optare per il Passaporto).
    Da bordo hanno consegnato una scatola contenente, in ordine numerico seguendo il numero progressivo delle cabine, tutte le bustine delle key cards/boarding pass così che man mano che arrivano i passeggeri per l'imbarco vengono consegnate subito.

    Prima della consegna ufficiale del boarding pass, l'addetta del check in fa una foto di riconoscimento che sarà allegata al boarding pass.

    Poi viene chiesto se a bordo si intende pagare con carta di credito o contanti. Io ho opzionato con carta di credito e mi è stata registrata subito, dopo aver firmato un cedolino. HAL blocca una cifra di 60 $ giornalieri (45 €) che, se non si sono superati, allo sbarco verranno resi nuovamente disponibili sulla carta di credito.
    Non sono assolutamente accettate carte di credito ricaricabili.
    Per chi ha opzionato il pagamento con contanti credo sia stato invitato (obbligato) a lasciare una somma di 60 $ giornalieri in contanti. Però non so se per la crociera di 7gg che abbiamo fatto abbiano chiesto 420 $ di deposito (cioè 315 €) tutti in una volta al momento dell'imbarco. Ho solo visto l'ultima sera che chi chiudeva già il conto poteva ritirare subito il deposito rimasto, che veniva palesemente restituito in Dollari (valuta di bordo) e poi all'Ufficio Cambi subito convertito in Euro.

    Ora si ha in mano il boarding pass con una piccola cartina della nave per iniziare già ad orientarsi.
    Foto di rito dell'imbarco davanti ad un semplice telone colorato... poi subito a bordo!

    Una volta arrivati all'ingresso principale della nave basta passare il boarding pass ed è fatta! Si è a bordo ufficialmente!
    Poi ci sono dei membri dell'Equipaggio che ti indicano il ponte della tua cabina (se non lo hai capito o non lo sai) e ti indirizzano agli ascensori più vicini.

    Il Buffet al Ristorante Lido è già aperto.
    Dalle 12 alle 13.30 al Ristorante principale si tiene un pranzo speciale per gli appartenenti al Mariner Society. Io non ho potuto partecipare per i motivi già esposti nelle info di pre partenza.

    Di norma dalle ore 11 in poi del giorno d'imbarco e per le successive 48 ore al Buffet non si possono toccare le posate delle varie vaschette del buffet; sarà il personale del Buffet a toccarle per limitare qualsiasi nascita di norovirus a bordo.
    Inoltre, ogni volta che si entra al Buffet e/o al Ristorante principale, sarò il personale di bordo a farvi da scudo e non farvi entrare finchè sotto i loro occhi non vi sarete disinfettati le mani. Anche l'imbarco a bordo (sia il primo che quelli nei vari scali) segue le stesse regole.

    Una volta preso possesso della propria cabina, viene a conoscervi il vostro cabinista che vi indicherà anche il nome del suo collega. Sì, sono due i cabinisti, anche per le cabine interne: il primo si occupa soltanto del bagno e il secondo si occupa di pulire la cabina e riassettarla.
    Passa poi un altro membro dell'Equipaggio che vi consegnerà una Shopping Bag (non è di tela ma di panno) griffata HAL come una borsa portatutto per le discese a terra e per qualsiasi altro uso a bordo. Fa lo stesso anche Celebrity.

    Ogni trenta minuti, fino all'ora stabilita, viene annunciato per altoparlante che verrà fatta una esercitazione di salvataggio per la sicurezza della vita umana in mare.
    Nel nostro caso, partendo alle 17 da Venezia, l'esercitazione è iniziata alle 16.15. Ci hanno chiesto di radunarci sotto la nostra scialuppa di salvataggio indicata nel Boarding Pass (nel mio caso era la 12) senza la necessità di tornare in cabina a prendere il nostro giubbotto ed indossarlo. Quando si è arrivati alla propria scialuppa si comunica il numero della cabina e l'incaricato ti chiede il Boarding Pass e il proprio nome e poi lo spunta dal ruolino passeggeri assegnato ad ogni scialuppa.
    Poi dal Ponte di Comando è il Capitano in persona a condurre l'esercitazione elencando tutte le informazioni necessarie in inglese, supportato dal Direttore di Crociera che traduceva in olandese le varie procedure. Dopo 20 minuti i capilancia iniziano a urlare i numeri delle cabine che ancora non si sono presentate. Al tempo stesso inizia la dimostrazione di come si indossa un giubbotto di salvataggio e le sue dotazioni.
    Sulla brochure di accompagnamento ai biglietti crociera viene riportato che chi non si vuole presentare all'esercitazione di salvataggio sarà sbarcato a forza. Spero che sia realmente così.



    I turni di cena:
    1° turno (1° sitting) - 17.45/18.00
    2° turno (2° sitting) - 20.00
    Turno libero (Open sitting)- 17.30-21.30

    I passeggeri che hanno optato per un turno di cena prestabilito hanno a disposizione il piano superiore del Ristorante principale.

    Per i passeggeri che hanno optato per il l'Open sitting hanno a disposizione il piano inferiore del Ristorante principale.
    Si può arrivare alla postazione dei secondi maitres all'ingresso inferiore e scegliere due opzioni:
    - prenotare per tempo il proprio tavolo (anche la prima sera per quelle successive avendo magari un proprio tavolo preferito) e il proprio orario e così all'ora prescelta presentarsi al secondo maitre addetto ai tavoli riservati che li farà subito accompagnare;
    - presentarsi all'ora desiderata, fare una bella fila (e la prima sera ho patito 50 minuti di fila!), arrivare al secondo maitre che si occupa di quelli che non hanno già riservato il tavolo e chiedere il tavolo; se non è subito pronto verrà dato il famoso cicalino tanto di moda sulla navi Norwegian e un tempo stimato di 10-30 minuti!



    Opzioni di cena
    - PINNACLE GRILL
    E' il Ristorante Club a pagamento di bordo.
    Lo si può prenotare chiamando un numero specifico segnalato a bordo oppure presentandosi all'ingresso dal capo maitre e chiedendo la disponibilità per i giorni successivi.
    Pranzo 10 $
    Cena 25 $
    Una volta per crociera vi è ospitato LE CIRQUE, ovvero una concessione di un ristorante newyorkese di cucinare le proprie specialità. Solo a cena, 39 $. Durante la mia crociera l'evento di Le Cirque c'è stato giovedì sera (6° giorno di crociera).

    - CANALETTO
    E' il secondo Ristorante a pagamenti di specialità italiane. Ospitato all'interno del Buffet Lido, è a pagamento solo alla sera, 10 $.
    Lo si può prenotare chiamando un numero specifico segnalato a bordo oppure presentandosi all'ingresso dal capo maitre e chiedendo la disponibilità per i giorni successivi.


    La sera a bordo

    Multiple le opzioni:
    - SHOWROOM AT SEA
    E' il Teatro di bordo su due piani a prua. Due gli spettacoli per sera in genere, ma a volte anche uno solo oppure addirittura tre.
    E' qui che si svolge il "Captain's Toast", ovvero il Cocktail con il Capitano in turno unico la prima sera di Gala (Dress Code: Formal).

    - OCEAN BAR
    Il Piano Bar di bordo con musica per danzare sulla pista

    - EXPLORER'S LOUNGE
    L'angolo in stile molto retrò della musica classica

    - MIX
    E' un bar diviso in tre isole, una per ogni specialità: Martini, Champagne e .
    Vicino all'isola di Champagne c'è un banchetto elevato con le sedie alte e... un pianoforte incastonato dentro! Il pianista è a disposizione degli ospiti, che praticamente bevono sul pianale!

    - CROW'S NEST
    E' il night club di bordo.
    Posizionato in uno dei punti più alti e panoramici della nave, di giorno è un osservatorio, la sera si trasforma nel bar karaoke e nel night club (disco alla bisogna) di bordo. Aperto finchè c'è gente.[/important:kltnqoyw]
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  10. #30
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    16,400

    Re: 2013/08/31 Partenza da Venezia Ryndam

    Tutto dettagliatissimo!!! Grazie Klara!!!

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato