Riporto qui un comunicato stampa che mi è arrivato nella casella di posta dell'ufficio.

MSC CROCIERE, NATALE IN TERRA SANTA

A BORDO DI MSC FANTASIA UN ITINERARIO DI 12 GIORNI E 11 NOTTI IN DIREZIONE DEI LUOGHI SACRI A ISRAELE, PASSANDO PER LA GRECIA

Partenza da Genova il 17 dicembre 2013
La Crociera di Natale in Terra Santa partirà il prossimo 17 dicembre dal porto di Genova a bordo di MSC Fantasia, nave da oltre 4 mila passeggeri appartenente alla classe ammiraglia di MSC Crociere, con a bordo ristoranti teatri le migliori attrezzature per il fitness, l’MSC Aurea Spa e l’MSC Yacht Club, l’area Vip a sei stelle di MSC Fantasia con accesso riservato ai soli ospiti YC e servizio personalizzato con maggiordomo.
Lasciato il territorio italiano sarà la volta della Grecia, tappa a Katakolon piccola cittadina portuale e meta di vacanze dell’Ilia, nella parte occidentale del paese. Anche nota come la ‘porta d’accesso ad Olimpia’, Katakolon si trova poco a est dell’antica città che ha dato i natali ai Giochi Olimpici.
Poi l’arrivo a Creta, con tappa a Heraklion, principale porto dell’isola. A seguire l’arrivo a Israele, con scalo ad Haifa, luogo da cui partono diverse escursioni in direzione della Terra Santa (di seguito).
Sulla strada del ritorno l’affascinante itinerario a bordo di MSC Fantasia prevede due tappe leggendarie, prima ad Atene, con sosta al Pireo, poi Roma, con arrivo a Civitavecchia. Chiude la Crociera di Natale il rientro al porto di Genova.
Quote promozionali a partire da € 490 per persona, escluse quota d’iscrizione e assicurazione obbligatoria.

Escursioni in terra santa
Haifa è la più grande città nella parte nord di Israelee la terza città del Paese. Costruita sulle pendici del monte Carmelo, la zona si rivela di grande interesse dal punto di vista biblico. Da Gerusalemme a Nazareth, dal Mare di Galilea alla Basilica dell'Annunciazione, tutte le escursioni nella zona di Haifa costituiranno uno dei punti focali della vacanza per chi è interessato alla teologia e alla storia.

NAZARETH E CANA

I passeggeri di fede cristiana e tutti coloro che si interessano di teologia e di storia antica resteranno affascinati da questa escursione, che ripercorre i luoghi in cui visse Cristo. Lasciato il porto, dopo un trasferimento di circa un'ora e mezza si arriva a Nazareth, la città più grande nel distretto nord di Israele, dove secondo il Nuovo Testamento Gesù trascorse la sua infanzia. Molti ospiti saranno interessati a fare un pellegrinaggio alla "Basilica dell'Annunciazione", una chiesa sorprendentemente moderna costruita sul luogo dove l'Arcangelo Gabriele annunciò la nascita di Gesù alla Vergine Maria. I visitatori possono vedere la grotta sotterranea dove Maria ha ricevuto l'Annunciazione. La seconda parte del tour porterà a Cana, città araba nella regione della Galilea, dove Gesù 'tramutò l'acqua in vino' durante le celebri nozze. Ritorno al porto.

TOUR DELLA GALILEA
Questa escursione di mezza giornata permetterà di ammirare due dei simboli più famosi della Galilea. Lasciato il porto, dopo un trasferimento di circa un'ora e mezza si arriva a Nazareth, la città più grande nel distretto nord di Israele, dove secondo il Nuovo Testamento Gesù trascorse la sua infanzia. Molti ospiti saranno interessati a fare un pellegrinaggio alla "Basilica dell'Annunciazione", una chiesa sorprendentemente moderna costruita dove l'Arcangelo Gabriele annunciò la nascita di Gesù alla Vergine Maria. I visitatori possono vedere la grotta sotterranea dove Maria ha ricevuto l'Annunciazione. La seconda sosta sarà a Yardenit, sulle rive del fiume Giordano, luogo visitato ogni anno da innumerevoli pellegrini per ricordare i luoghi dove Gesù fu battezzato. Qui l'occasione di immergersi nelle acque del fiume sacro per eccellenza, vestiti nello stile dei primi cristiani.

MASADA E IL MAR MORTO
Intera giornata nell'antica città di Masada con la possibilità di fare il bagno nelle acque rilassanti e ricche di minerali del Mar Morto. Dopo un trasferimento in autobus di due ore e mezza, passando per Ared, ecco Masada, uno dei siti storici più interessanti di Israele, luogo di battaglie per il potere e rivolte dagli esiti tragici. Erode il Grande fece costruire una fortezza e un palazzo sull'altopiano di Masada tra il 37 e il 31 a.C. come rifugio personale in caso di rivolta. L'altopiano, che raggiunge i 442 metri sopra il livello del Mar Morto, fu anche l'ultimo punto di resistenza degli ebrei zeloti contro i Romani. Qui 960 zeloti si tolsero la vita nel 72 a.C. piuttosto che arrendersi ai Romani. Questi sono in parte i motivi per cui Masada è il luogo più visitato in Israele dopo Gerusalemme. Poiché Masada sorge sulla sommità dell'altopiano roccioso, vi sarà una salita con la funivia e una volta in cima verrà raggiunta una delle più antiche sinagoghe al mondo. Da queste alture la conseguente discesa poi verso il punto più basso della terra, il Mar Morto, che si trova a 400 metri sotto il livello del mare. Dato l'elevato contenuto salino, le acque del Mar Morto non sono potabili e non consentono alcuna forma di vita; da qui il suo nome. Il sale, tuttavia, ha proprietà terapeutiche ed effetti benefici per la salute - l'elevata salinità aiuterà anche a stare a galla!

GERUSALEMME E BETLEMME
Con un trasferimento di 2 ore verrà Gerusalemme, una delle città più affascinanti al mondo, celebre per il suo significato storico, il simbolismo spirituale e lo splendore estetico. L'escursione inizierà con una sosta al Monte degli Ulivi, da dove si gode di una vista mozzafiato, per proseguire con una passeggiata attraverso la città vecchia di Gerusalemme. Attraverseremo la Porta di Dung verso il Muro del Pianto - ciò che rimane del secondo tempio distrutto dai Romani nel 70 d.C e il luogo ebraico più sacro a Gerusalemme. La comitiva camminerà lungo un tratto della “Via Dolorosa”, considerata dai cristiani la strada più sacra al mondo, che corrisponde al cammino percorso da Gesù fino alla sua crocefissione. Da qui la possibilità di ammirare la Basilica del Sacro Sepolcro, dove non è permesso l'ingresso alla tomba.
Dopo pranzo il proseguimento verso Betlemme. La giornata si concluderà con una visita speciale alla Chiesa della Natività, luogo di nascita di Gesù.

Fonte: comunicato ufficiale Msc Crociere