Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: The Parbuckling Project Costa Concordia removal

  1. #1
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    The Parbuckling Project Costa Concordia removal

    The Parbuckling Project Concordia wreck removal project
    Questo è il grande progetto di rimozione di una mega nave da crociera mai sperimentato prima.
    Desta molta attenzione soprattutto perchè si tratta di Costa Concordia una nave amatissima in Italia e che col suo naufragio ha coinvolto i media di tutto il mondo.
    Nei prossimi giorni all'Isola del Giglio si svolgeranno i lavori di rimozione e spostamento verso il porto di destinazione del relitto.
    Come per il suo raddrizzamento media di tutto il mondo raggiungeranno l'isola per riprendere le operazioni.
    Aggiungo il link al sito del Parbunkling dove troverete foto e video di tutta questa complicatissima operazione.

    http://www.theparbucklingproject.com/
    Immagini Allegate Immagini Allegate The Parbuckling Project Costa Concordia removal-refloating-jpg The Parbuckling Project Costa Concordia removal-sponsons-1-jpg The Parbuckling Project Costa Concordia removal-sponsons-jpg The Parbuckling Project Costa Concordia removal-stabilization-jpg The Parbuckling Project Costa Concordia removal-underwater-jpg The Parbuckling Project Costa Concordia removal-documenta-jpg The Parbuckling Project Costa Concordia removal-gallerie-jpg The Parbuckling Project Costa Concordia removal-glosshome-jpg The Parbuckling Project Costa Concordia removal-latest-jpg The Parbuckling Project Costa Concordia removal-parbuckling-jpg 
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  2. #2
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: The Parbuckling Project Costa Concordia removal

    Costa Crociere: il nostro obiettivo è concludere il progetto Concordia con ?successo. ?
    I tecnici sono pronti ad avviare il rimorchio del relitto fra 3 settimane.
    Il trasferimento e successivo smaltimento del relitto a Genova è l’unica soluzione idonea in Italia.
    Le valutazioni positive espresse da 17 amministrazioni su 19 in sede di Conferenza dei Servizi rassicurano sulla validità della scelta.
    Roma, 25 giugno 2014 - Al termine della Conferenza dei Servizi decisoria riunita oggi a Roma, Costa Crociere ribadisce le motivazioni a sostegno della scelta del trasferimento del relitto della Concordia a Genova per la sua demolizione e riciclo: Genova è l’unico porto italiano in cui le attività di demolizione e riciclo del relitto possono essere avviate immediatamente contando sulle migliori tecnologie possibili e sui più elevati standard di sicurezza ambientale.
    "Come azienda abbiamo preso un impegno preciso che intendiamo onorare: rimuovere il relitto della Concordia il prima possibile, in totale sicurezza e con la massima attenzione nei confronti dell’ambiente. Per farlo ci siamo avvalsi delle migliori competenze, delle più avanzate soluzioni tecnologiche e di risorse finanziarie senza precedenti” dichiara Michael Thamm, Amministratore delegato di Costa Crociere “Entro tre settimane saremo pronti ad avviare le operazioni di rimorchio della Concordia dall’Isola del Giglio, in un periodo che statisticamente presenta le condizioni meteomarine più favorevoli. Considerata la finestra temporale, l’unica soluzione è trasportare il relitto in un luogo che sia attrezzato per avviare le operazioni di demolizione con i più elevati standard ambientali” aggiunge Thamm "Finora le scelte tecniche effettuate da Costa Crociere si sono rivelate corrette - dalla selezione e assegnazione del progetto di rimozione al Consorzio Titan Micoperi, al raddrizzamento del relitto avvenuto a settembre. Crediamo pertanto di poter meritare la fiducia delle autorità anche nella fase finale. L’unico obiettivo per cui lavoriamo è concludere questo progetto nel migliore dei modi".
    "Il parere positivo espresso da 17 fra Ministeri ed enti pubblici competenti, chiamati oggi a fornire le proprie valutazioni tecniche in sede di Conferenza dei Servizi, ci conforta sulla validità della scelta di Costa Crociere per il progetto Genova” continua Thamm “Il progetto Concordia rimane immodificato ed è in linea con quello presentato in sede di Conferenza dei Servizi due anni fa che prevedeva il trasporto del relitto a rimorchio in un porto italiano attrezzato con bacini di carenaggio per lo smaltimento e infrastrutture necessarie. Piombino non costituisce una valida alternativa a causa dei ritardi sostanziali nelle operazioni di adeguamento del porto. Siamo confidenti che il Consiglio dei Ministri, che è chiamato ora a prendere una decisione finale, possa valutare positivamente la solidità del progetto presentato per la demolizione del relitto a Genova”.
    La selezione del progetto per lo smaltimento e il riciclo del relitto della Concordia presentato dal consorzio composto da Saipem e San Giorgio del Porto è il risultato delle valutazioni tecniche delle proposte ricevute da aziende italiane e internazionali nel contesto della gara internazionale lanciata alla fine dello scorso anno.
    La scelta del progetto è il risultato delle considerazioni tecniche relative alla validità della metodologia proposta, l’affidabilità è l’esperienza delle aziende e delle professionalità coinvolte, la certezza e la rapidità dell’esito, la sostenibilità ambientale in tutte le fasi di lavoro.
    Il progetto di rimozione del relitto della Concordia è la più grande opera di salvataggio navale nella storia. Attualmente oltre 350 tecnici sono impegnati ventiquattro ore su ventiquattro, sette giorni su sette per completare le operazioni di installazione dei cassoni in vista della fase di rigalleggiamento. Tutti i 15 cassoni del lato di dritta sono stati installati ed ora i tecnici sono al lavoro per il posizionamento degli ultimi 4 cassoni sul lato sinistro del relitto per procedere poi al rigalleggiamento e alla preparazione del relitto al rimorchio. L’attuale cronoprogramma prevede che il rigalleggiamento possa essere avviato entro metà luglio, previa autorizzazione dell’Osservatorio.
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  3. #3
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: The Parbuckling Project Costa Concordia removal

    In data 26 giugno,i e' svolto oggi un incontro con la popolazione di Isola del Giglio. Nel corso dell'incontro il commissario delegato Franco Gabrielli,il coordinatore del progetto di rimozione Franco Porcellacchia e il direttore finanziario di Costa Crociere Beniamino Maltese, alla presenza del sindaco Sergio Ortelli, hanno fornito aggiornamenti sullo stato di avanzamento del progetto ed illustrato le fasi dell'operazione di rigalleggiamento del relitto.

    Attualmente e' in fase di installazione il primo dei 4 cassoni che restano da installare sul lato sinistro della Concordia, il P14.

    Una volta terminato il posizionamento dei cassoni, sara' possibile dare avvio ai test dei sistemi per poi procedere, entro la meta' di luglio, con l'ultima decisiva fase del progetto, ossia il rigalleggiamento e il successivo allontanamento della Concordia dall'isola.

    Per quanto riguarda il rigalleggiamento, le operazioni possono essere suddivise in 4 fasi.
    Le operazioni di rigalleggiamento sono suddivisibili in 4 fasi.

    Fase 1: Rigalleggiamento parziale e spostamento del relitto.
    Nel primo giorno, il relitto verrà rigalleggiato di circa 2 metri dalle piattaforme e spostato con l’ausilio di rimorchiatori di circa 30 metri verso Est. Questa fase durerà circa 6 ore, durante le quali si proporrà di sospendere il traffico intorno alla nave. Al termine di questa operazione, il relitto sarà ormeggiato in sicurezza e tenuto in posizione da sistemi di ancoraggio fissi e rimorchiatori e il traffico potrà riprendere normalmente.

    Fase 2: Collegamento e tensionamento delle catene e dei cavi e messa in posizione definitiva dei cassoni sul lato di dritta. Questa fase durerà circa 2 giorni. Si dovranno collegare le ultime 4 catene mancanti e 7 cavi di collegamento dei cassoni sul lato dritto e “abbassare” alcuni cassoni del lato di dritta nella loro posizione definitiva.

    Fase 3: Rigalleggiamento vero e proprio.
    L’espulsione dell’acqua dai cassoni avverrà step by step, un ponte alla volta, a partire dal ponte 6 fino al ponte 3, quando si raggiungera' la posizione finale di rigalleggiamento.

    Fase 4: Manovre finali e partenza
    Dopo l’arrivo del primo traghetto da Porto Santo Stefano si procedera' al collegamento dei rimorchiatori e si avvieranno i controlli e le manovre per la partenza del convoglio. In questa fase, e per la durata di circa 4 ore, il traffico portuale potrà essere interdetto per consentire di effettuare le operazioni in totale sicurezza.

    A quel punto il relitto e i mezzi di scorta si allontaneranno dall'isola.
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  4. #4
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: The Parbuckling Project Costa Concordia removal

    Al 22 giugno solo 4 cassoni ancora da installare sul lato sinistro prima del rigalleggiamento.
    Sono stati installati con successo tutti i 15 cassoni (sponson) previsti sul lato di dritta della Concordia, quello danneggiato riemerso dopo il parbuckling.
    Le operazioni avevano avuto inizio alla fine del mese di Aprile, con una media di circa 350 tecnici al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
    Ora il Conquest MB1, con la sua gru rotante, si sposterà sul lato sinistro del relitto, per la prosecuzione dei lavori con l’installazione degli ultimi 4 cassoni mancanti: P1, P2, P14 e
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  5. #5
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: The Parbuckling Project Costa Concordia removal

    Ad oggi
    Immagini Allegate Immagini Allegate The Parbuckling Project Costa Concordia removal-cattura-jpg 
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  6. #6
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    16,294

    Re: The Parbuckling Project Costa Concordia removal

    Nel frattempo il cassone P14 è concluso e il cassone P15 era in previsione per sabato scorso (28/06/14), quindi in teoria ad oggi già montato.
    I cassoni P1 e P2 a venerdì 27 giugno erano pronti per lasciare Livorno e si prevede il loro montaggio questa settimana.
    Fonte: relazione settimanale 21/27 giugno fornita da Costa

    A questo punto tutto è pronto per il rigalleggiamento, ormai ci siamo!

  7. #7
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: The Parbuckling Project Costa Concordia removal

    Oggi 1 luglio 2014 il cassone è stato collegato questa mattina alla gru del Conquest e posizionato in acqua, nelle prossime ore sarà immerso completamente e poi collegato al relitto. Una volta completata questa operazione, si procederà poi con l’installazione dell’ultimo cassone, il P1. A quel punto si sarà raggiunto il totale di 30 necessari per far rigalleggiare la Concordia. Nella fase di rigalleggiamento, i cassoni saranno progressivamente svuotati dell’acqua di zavorra attraverso l’immissione di aria compressa, facendo gradualmente emergere il relitto.
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  8. #8
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    16,294

    Re: The Parbuckling Project Costa Concordia removal

    Ragazzi in questo momento stanno montando l'ultimo cassone!!
    http://www.giglionews.it/2010/02/24/web ... rbuckling/

    Adesso speriamo che vada tutto bene; la strada da fare è ancora lunga, lunga come il tratto che separa il Giglio da Genova, tuttavia pare che fare altrimenti (attendere che il porto vicino si adeguasse a ricevere il relitto per il suo smantellamento) sarebbe stato più rischioso in quanto meno si lascia lì Concordia in quello stato meglio è; speriamo si rilevi la scelta più giusta.

  9. #9
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    16,294

    Re: The Parbuckling Project Costa Concordia removal

    Ora mancano il rigalleggiamento e il viaggio ...

    Completata l'installazione dell'ultimo dei 30 cassoni necessari per il rigalleggiamento della Costa Concordia

    L'operazione - ha spiegato Costa Crociere - sarà possibile fra dieci giorni

    Tutti i cassoni sono ora in posizione. Partono i test di tutti i sistemi in vista del rigalleggiamento.
    E’ stata completata questo pomeriggio l’installazione sul lato sinistro del relitto dell’ultimo cassone mancante, il P1.Ora, in attesa dell’autorizzazione da parte dell’Osservatorio di Monitoraggio, i tecnici potranno avviare la fase di test dei sistemi in vista del rigalleggiamento della Concordia.
    “Con l’installazione dell’ultimo cassone inizia il conto alla rovescia per il rigalleggiamento e la definitiva partenza della Concordia dall’Isola del Giglio” afferma Michael Thamm, Amministratore delegato di Costa Crociere. “Ora, tutte le nostre energie sono impegnate nel concludere con successo questa sfida ingegneristica senza precedenti e rispettare un impegno preciso: rimuovere il relitto della Concordia il prima possibile, nel massimo rispetto dell’ambiente e della sicurezza”.
    Attualmente sono 30 i cassoni installati su entrambe le fiancate del relitto. Quando si darà il via all’operazione di rigalleggiamento, verranno progressivamente svuotati dall’acqua di zavorra per mezzo di un sistema pneumatico, fornendo così la spinta necessaria a fare rigalleggiare lo scafo. Terminata l’operazione, la parte del relitto che rimarrà sommersa sarà di circa 18,5 m. A quel punto la Concordia potrà lasciare l’Isola del Giglio alla volta di Genova, dove sarà avviata a smaltimento e riciclo.

    http://www.theparbucklingproject.com/ar ... loating/it

  10. #10
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    16,294

    Re: The Parbuckling Project Costa Concordia removal

    Il viaggio della Concordia / IL GRAFICO

    Genova - Duecento miglia ad una velocità di 2 nodi e mezzi. Ecco il progetto nel dettaglio: la rotta del relitto e le fasi dello smaltimento della Concordia a Genova.

    Genova - Il viaggio dal Giglio a Genova del relitto della Concordia sarà lungo 200 miglia nautiche, 370 chilometri, e durerà cinque giorni ad una velocità media di 2,5 miglia l’ora, condizioni meteo-marine permettendo: se infatti le previsioni indicheranno venti superiori a 15 nodi e onde di oltre 2 metri per l’arco di tempo che la nave impiegherà a raggiungere la Liguria, non verrà dato il via libera all’intera operazione. I dettagli del trasferimento sono contenuti nel Progetto presentato da Costa e approvato oggi dal governo.

    Gli ingegneri di Titan Micoperi hanno previsto che una volta completate le operazioni al Giglio, la linea di galleggiamento della Concordia sarà all’altezza del ponte 3. Quanto tutto sarà pronto per la partenza, il relitto verrà agganciato a due rimorchiatori oceanici a prua, mentre altri due rimorchiatori portuali faranno il supporto a poppa. La rotta studiata prevede che la Concordia venga trainata ad est fino a 5 km dall’isola per poi piegare a sud passando a 10 km da Giannutri e successivamente dirigere verso la Corsica, un tratto lungo circa 100 km che passa 15 km a sud di Montecristo. A 25 km dalle coste dell’isola francese la Concordia virerà a nord trovandosi Bastia a 30 km ad ovest e, ad est, Capraia a 10 km, Pianosa a 20 e l’Elba a 25. All’altezza dell’isola di Capraia i rimorchiatori metteranno la prua a nord-ovest per raggiungere Genova. «Tutta l’area - afferma Costa nel progetto - è già soggetta ad un intenso traffico marittimo» e, in ogni caso, si tratta della rotta «più possibile lontana dalle isole e dalle coste», una rotta che «abbia il minor impatto in termini di interferenza con il traffico marino e le aree protette». Una volta arrivata a Genova, dice ancora il progetto della Costa, la Concordia verrà sistemata lungo la diga esterna del terminal container di Voltri e, successivamente, in banchina: sarà questa la fase in cui il relitto verrà alleggerito attraverso la rimozione degli arredi che si trovano nei ponti al di sopra della linea di galleggiamento.

    La nave sarà poi spostata al “Molo ex superbacino” per la demolizione dei ponti e dei cassoni che hanno consentito il rigalleggiamento. Infine, quel che resta della Concordia verrà portato al “bacino 4” per «tutte le operazioni restanti da eseguire in bacino di carenaggio, fino allo smantellamento finale e riciclaggio completo del relitto».

    Fonte: http://www.themeditelegraph.it/it/shipp ... index.html
    Immagini Allegate Immagini Allegate The Parbuckling Project Costa Concordia removal-concordiabis0107-k0bb-645x400-meditelegraphweb-jpg 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato