Personalmente considero positiva questa cosa del differenziare e variegare i porti di scalo: per le compagnie crocieristiche che così non dipendono da pochi porti, per i porti che creano lavoro adeguandole proprie strutture ed accogliendo gli ospiti e per i crocieristi, che così hanno la possibilità di vedere posti sempre nuovi.

A Porto Torres è arrivata la Equinox, nave da crociera che costituisce un record per la portualità del Nord Sardegna

A bordo ci sono 3.070 passeggeri e 1.200 membri dell'equipaggio

Stamane nel porto di Porto Torres è arrivata la Equinox, la più grande nave da crociera mai approdata nei tre scali portuali gestiti dall'Autorità Portuale del Nord Sardegna. Date le sue dimensioni la nave della Royal Caribbean International, che è lunga 315 metri ed ha una stazza lorda di 122mila tonnellate, è stata ospitata al molo Asi 2, banchina da 330 metri di lunghezza recentemente sottoposta ad una profonda operazione di restyling.

A bordo della Equinox ci sono 3.070 passeggeri e 1.200 membri dell'equipaggio. A dare un primo benvenuto agli ospiti è stato un nutrito comitato di accoglienza coordinato dall'amministrazione comunale di Porto Torres e nel corso della mattinata un saluto al comandante della nave è stato portato a bordo dall'ammiraglio Nunzio Martello, commissario straordinario dell'Autorità Portuale. «Quello di oggi - ha sottolineato Martello - rappresenta un importante punto di partenza. Avere l'onore di ospitare una nave di queste dimensioni a Porto Torres ci mette di fronte ad uno scenario che fa ben sperare per il futuro del mercato crocieristico in questa parte di Sardegna. Un'opportunità per l'ente che amministra i tre scali del settentrione, ma, soprattutto, per un territorio che ha necessità di nuove alternative di sviluppo, tra le quali il turismo crocieristico che, come accade in tutto il resto del mondo, si conferma generatore di importanti ricadute economiche se saputo cogliere e coccolare».

Fonte: http://www.informare.it/news/gennews/20 ... record.asp