Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: La regina del mare (Diadema) rischia il pignoramento

  1. #1
    Moderatore Globale
    Data Registrazione
    01-08-2010
    Località
    Veneto
    Messaggi
    5,671

    La regina del mare (Diadema) rischia il pignoramento

    VENEZIA Gli avvocati Francesco Diroma, Gaio Tesser e Ezio Torrella si sono presentati ieri mattina in via delle Industrie 18 a Marghera, in sede Fincantieri: per pignorare la “Costa Diadema”, la nuova e fiammante ammiraglia di Costa Crociere, varata solo qualche giorno fa. L’ufficiale giudiziario se ne è andato via qualche ora più tardi, con in mano un assegno da 1,359 milioni di euro (più 759 euro, a voler essere precisi) come deposito cauzionale versato da Fincantieri tramite un loro legale, giunto al “volo” da Trieste per evitare il clamoroso pignoramento.La vicenda è quella più volte raccontata della morte di Vincenzo Castellano, operaio Fincantieri: il 10 maggio 2002, l’uomo era caduto dentro una condotta di aerazione, coperta da un telo ignifugo, mentre stava compiendo alcune saldature, precipitando per 30 metri e finendo contro uno dei motori della nave. Era rimasto invalido al 100 per 100 e, sei anni dopo, era morto. Dodici anni di battaglie legali: prima un procedimento penale per lesioni gravissime (con un risarcimento di 2 milioni di euro), poi annullato dalla Corte d’Appello di Venezia perché nel frattempo Vincenzo Castellano era morto. A febbraio, la sentenza con la quale il giudice Rocco Valeggia (nel febbraio 2014) ha condannato Fincantieri per omicidio colposo e a risarcire con 1,1 milioni di euro, la famiglia Castellano. Sentenza della quale si sono fatti forti ieri i tre legali per chiedere il pignoramento delle 132 mila tonnellate di stazza della “Costa Diadema” a garanzia del risarcimento, che da parte sua Fincantieri ha sinora contestato, sostenendo di aver già liquidato 2 milioni di euro in occasione del primo processo e di essere semmai “in credito”. « L’assegno versato ieri da Fincantieri, comunque, non andrà alla famiglia: sarà il Tribunale a dover decidere sulla destinazione della garanzia versata in fretta e furia dalla società (il 20 per cento in più di quanto liquidato dal giudice, come prevede la legge in questi casi) per evitare i sigilli all’ammiraglia Costa, costata 550 milioni.
    marcatusso


  2. #2
    Reporters
    Data Registrazione
    12-02-2014
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    1,264

    Re: La regina del mare (Diadema) rischia il pignoramento

    Ma avrebbero potuto pignorarla ugualmente anche se ora non è più di proprietà del cantiere ma di Costa da sabato?

  3. #3
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: La regina del mare (Diadema) rischia il pignoramento

    Da questo comunicato stampa ricebuto ieri da Fincantieri si nota che la nave verrà consegnata prima della sua partenza il 30 novembre. Voi come lo interpretate?

    Costa diadema, “Regina del mediterraneo”.
    costa CROCIERE PRESENTA A marghera
    la sua nuova ammiraglia

    Costa Diadema, costruita da Fincantieri, sarà la “Regina del Mediterraneo” e l’ambasciatrice del “meglio dell’Italia”, rappresentando l’eccellenza del nostro Paese.
    Marghera, 25 ottobre 2014 – Costa Diadema (www.costacruise.com/diadema), la quindicesima nave e nuova ammiraglia della flotta Costa Crociere, è stata presentata oggi da Costa Crociere e Fincantieri. Costa Crociere ha investito complessivamente circa 550 milioni di euro nella costruzione di Costa Diadema presso lo stabilimento Fincantieri di Marghera. Il progetto ha coinvolto circa 1.000 lavoratori nei cantieri, oltre ad altri 2.500 dipendenti dell’indotto e circa 400 fornitori a contratto, la maggior parte dei quali sono aziende italiane, impegnate nell’allestimento degli interni della nave da crociera. Costa Diadema è la dodicesima nave costruita in Italia da Fincantieri per Costa, con un investimento totale di oltre 5 miliardi di euro. Costa Diadema è la nostra nuova ammiraglia. Stabilirà nuovi standard di qualità nell’industria delle crociere europea e rafforzerà ulteriormente la nostra leadership in Europa. Rappresenta la miglior espressione del nostro nuovo posizionamento di brand, basato sul concetto di offrire il meglio dell’Italia. Vale a dire passione, stile di vita italiano contemporaneo, ospitalità ed eleganza” ha commentato l’Amministratore Delegato di Costa Crociere S.p.A, Michael Thamm. Giuseppe Bono, Amministratore Delegato di Fincantieri S.p.A.ha dichiarato: “Costa Diadema è la 44esima nave da crociera che consegniamo dal 2002, la 12esima per gli amici di Costa Crociere. Per noi si tratta quindi di un’occasione davvero speciale e di un motivo di orgoglio vivissimo presentare l’ennesimo prodigio dell’eccellenza italiana, che ci conferma al vertice nella progettazione e costruzione in un settore, quello crocieristico, che non ha eguali per complessità e livello di competizione tecnologica”. Bono ha concluso: “L’augurio che voglio esprimere in questa giornata di festa, è che continui questa proficua collaborazione fra grandi imprese nazionali, e che essa possa essere di buon auspicio per tutto il Paese”. Con le sue 132.500 tonnellate di stazza lorda, una lunghezza di oltre 300 metri, una larghezza di 37 metri e 1.862 cabine passeggeri, Costa Diadema sarà l’ambasciatrice del meglio che l’Italia offre in termini di stile di vita, intrattenimento, gastronomia e ospitalità. Gli interni della nuova ammiraglia sono ancora più accoglienti, spaziosi e moderni per strutture e disposizione delle aree pubbliche. E’ una nave all’avanguardia, che offre ampi ambienti su più livelli, affacciati sul mare e collegati da percorsi dinamici per ricreare l’atmosfera di una vivace località balneare. L’esempio perfetto è la passeggiata esterna sul mare, al ponte 5, una vera “terrazza all’italiana”, che si estende per oltre 500 metri, in cui gli ospiti possono godersi la spettacolare vista sul mare, rilassarsi in uno dei numerosi bar e ristoranti, gustando un cocktail o per una cena romantica. Dopo la consegna, Costa Diadema partirà da Venezia il 30 ottobre per raggiungere Trieste, da dove inizierà la “crociera di vernissage”, il 1° novembre, che farà scalo a Dubrovnik, Corfù, Malta, Napoli e infine a Genova, dove, il 7 novembre, avrà luogo la cerimonia di Battesimo. Subito dopo, Costa Diadema partirà da Savona, l’8 novembre, per tre crociere inaugurali di 7 giorni. In qualità di “Regina del Mediterraneo”, Costa Diadema sarà posizionata nel Mare Nostrum. Dall’8 novembre sino alla fine della stagione estiva 2015, la nuova ammiraglia partirà dal porto di Savona per crociere di 7 giorni nel Mediterraneo occidentale, con soste ogni settimana nei porti di Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Napoli e La Spezia. Le crociere consentiranno di visitare in un’unica vacanza Firenze e Napoli, due fra le città italiane più amate, e altre destinazioni come Barcellona e Marsiglia. Comunicato Fincantieri
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  4. #4
    Utenti
    Data Registrazione
    27-10-2014
    Località
    Trieste
    Messaggi
    18

    Re: La regina del mare (Diadema) rischia il pignoramento

    Citazione Originariamente Scritto da Klara Alexandra Visualizza Messaggio
    Ma avrebbero potuto pignorarla ugualmente anche se ora non è più di proprietà del cantiere ma di Costa da sabato?
    Ehy!!! Non fate scherzi io ho gia pagato!

    Ciao!

  5. #5
    Reporters
    Data Registrazione
    12-02-2014
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    1,264

    Re: La regina del mare (Diadema) rischia il pignoramento

    Nel comunicato stampa c'è scritto che Diadema lascerà Venezia (Marghera) il 30 ottobre per giungere a Trieste per la prima crociera del 1' novembre.
    La nave ufficialmente è stata presentata e consegnata sabato 25 ottobre (non il 30 come si sapeva precedentemente) con la cerimonia di consegna tramite l'abbassamento della bandiera Fincantieri e l'innalzamento della bandiera di Costa e con l'innalzamento della bandiera italiana la nave è ufficialmente registrata nel registro navale italiano essendo registrata nel porto di Genova, Italia.
    Quindi la nave è da qualche giorno proprietà di Costa. Che poi sia ancora attraccata al molo del cantiere e parte giovedì per Trieste è un altra cosa. A parer mio non avrebbe senso portarla alla marittima di Venezia solo per qualche giorno, visto che non imbarchera' passeggeri da Venezia.

  6. #6
    Utenti
    Data Registrazione
    27-10-2014
    Località
    Trieste
    Messaggi
    18

    Re: La regina del mare (Diadema) rischia il pignoramento

    Citazione Originariamente Scritto da Klara Alexandra Visualizza Messaggio
    Nel comunicato stampa c'è scritto che Diadema lascerà Venezia (Marghera) il 30 ottobre per giungere a Trieste per la prima crociera del 1' novembre.
    La nave ufficialmente è stata presentata e consegnata sabato 25 ottobre (non il 30 come si sapeva precedentemente) con la cerimonia di consegna tramite l'abbassamento della bandiera Fincantieri e l'innalzamento della bandiera di Costa e con l'innalzamento della bandiera italiana la nave è ufficialmente registrata nel registro navale italiano essendo registrata nel porto di Genova, Italia.
    Quindi la nave è da qualche giorno proprietà di Costa. Che poi sia ancora attraccata al molo del cantiere e parte giovedì per Trieste è un altra cosa. A parer mio non avrebbe senso portarla alla marittima di Venezia solo per qualche giorno, visto che non imbarchera' passeggeri da Venezia.
    Quindi arriverà nella giornata di giovedi a Trieste?

    Ciao!

  7. #7
    Reporters
    Data Registrazione
    12-02-2014
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    1,264

    Re: La regina del mare (Diadema) rischia il pignoramento

    Se giovedì è il 30 ottobre allora arriverà giovedì. Venezia non dista molto da Trieste
    Venerdi imbarcheranno i giornalisti per una serie di conferenze ed eventi speciali.
    Sabato alle 13 inizierà l'imbarco per la prima crociera ufficiale, quella di Vernissage.

    Tu marco99 farai Trieste - Genova o Trieste - Savona?

  8. #8
    Utenti
    Data Registrazione
    27-10-2014
    Località
    Trieste
    Messaggi
    18

    Re: La regina del mare (Diadema) rischia il pignoramento

    Visto che partirà sabato credevo arrivasse venerdi.

    Allora giovedi proverò ad aprire gli occhi per vedere se riesco a fare un video quando arriva in porto.

    Faccio la tratta Trieste-Genova perchè quando mi hanno avvisato della tappa di Savona avevo già prenotato L'Hotel, quindi passerò alcuni giorni in liguria.

    Ciao!

  9. #9
    Moderatore L'avatar di berto
    Data Registrazione
    30-06-2012
    Località
    Alta Padovana
    Messaggi
    3,881

    Re: La regina del mare (Diadema) rischia il pignoramento

    Da fonti non ufficiali interne a Fincantieri Diadema partirà per le 15 del 30 ottobre
    Alberto
    Moderatore

  10. #10
    Utenti
    Data Registrazione
    15-03-2012
    Località
    Firenze
    Messaggi
    180

    Re: La regina del mare (Diadema) rischia il pignoramento

    Prima di tutto la nave non può essere pignorata perché non è più di proprietà di Fincantieri. Mi sembra solo l'ennesima farsa e, pur con il massimo rispetto della vittima, non mi pare un modo corretto e onesto di chiedere giustizia l'approfittare per i propri interessi l'inaugurazione di Diadema, che francamente ha poco a che fare con l'incidente di 12 anni fa.
    Questo è il parere personale naturalmente.
    Alessandro Baldacci

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato