Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18

Discussione: Cosa visitare a Londra ( e come arrivarci! )

  1. #1
    L'avatar di matteofedel
    Data Registrazione
    03-02-2010
    Località
    Trento
    Messaggi
    3,007

    Cosa visitare a Londra ( e come arrivarci! )

    Ciao a tutti,
    con molto piacere ho realizzato questa parte su Londra (capitale del Regno Unito), città che conosco discretamente bene ma soprattutto che amo e che ci torno ogni qualvolta posso.
    Premetto che il Regno Unito (che comprende il Galles, l’Inghilterra, l’Irlanda del Nord e la Scozia) non aderisce né all’accordo di Schengen né alla moneta unica. Pertanto per entrarvi è necessario per i cittadini UE un documento di identità (passaporto, preferibile, o carta d’identità valida per l’espatrio) mentre per quelli non-UE è necessario anche il visto d’ingresso.
    Non facendo parte dell’euro è necessario dotarsi della loro moneta: la sterlina inglese (simbolo: £). Anche se arriverete sprovvisti non preoccupatevi perché ad ogni angolo c’è un ufficio cambio (tra l’altro sono abbastanza onesti, anche se è preferibile arrivare già con le sterline).
    Londra, poiché il meridiano “zero” passa per Greenwich, a pochi chilometri dalla capitale inglese, ha un’ora di differenza rispetto all’Italia; pertanto se in Italia sono le 9 del mattino, a Londra saranno le 8 (a.m.).

    La capitale inglese è servita da 5 aeroporti: Heathrow, Gatwick, Stansted, Luton e London City.

    Heathrow, principale aeroporto britannico con 5 terminal, è situato ad una ventina di km a ovest di Londra. Sembra che sia l’aeroporto più trafficato d’Europa ed il terzo del mondo (dopo Atlanta e Pechino).
    Da Heathrow ci sono moltissimi modi per arrivare in centro. I più comuni sono:

    • Il treno: “Heathrow Express” raggiunge London Paddington in appena 15 minuti mentre i treni che effettuano fermate intermedie “Heathrow Connect” impiegano 25 minuti;
    • La metropolitana: i treni della Piccadilly Line (blu scuro) raggiungono il centro in circa 1 ora;
    • I pullman: esternamente all’aeroporto troverete moltissime compagnie che vi fanno raggiungere il centro in circa 1 ora;
    • I taxi: attenzione che ci sono parecchi abusivi! La tratta è di circa 1 ora.

    Gatwick, secondo aeroporto più importante, è situato invece a circa 45 km a sud. E’ composto da due Terminal quello Nord e quello Sud collegati tra loro da una spettacolare sopraelevata pedonale (dotata di scale mobili orizzontali).
    Anche da Gatwick è possibile raggiungere il centro con tutti i mezzi, in particolare segnalo il Gatwick Express (la stazione è nel Terminal Sud) che in circa 30 minuti collega ogni 15 minuti l’aeroporto con London Victoria; prezzo poco più di 30 sterline a/r (andata e ritorno). Se siete in 2, 3 o 4 risparmiate qualcosa.
    Altra modalità (che consiglio vivamente) è il treno “normale” (Southern o First Capital Connect): dall’aeroporto partono verso London Victoria e London Bridge treni ogni 15-20 minuti. Il tempo di percorrenza è di circa 30-40 minuti a seconda del treno utilizzato. Il costo è molto buono ed è pari a circa 20 sterline (per i gruppo ci sono ulteriori sconti).

    Stansted è il terzo aeroporto più trafficato della capitale inglese (4° del Regno Unito) situato a nord-est a circa 60 km da Londra. Qui in particolare volano le compagnie low cost (in particolare Ryanair). Anche questo aeroporto è collegato in modo eccellente con il centro: lo Stansted Express (la stazione è esattamente sotto l’aeroporto) vi porterà a Liverpool Street in circa 45 minuti (frequenza di 15 minuti). La tariffa se si viaggia da soli è parecchio cara (poco meno di 35 sterline a/r) se invece si è in 2, 3 o 4 ci sono sconti (addirittura, viaggiando in 4 a/r si paga quasi come il bus).
    Se si volesse raggiungere il centro in pullman esternamente dall’aeroporto ci sono invece le compagnie Terravision e National Express (le principali) che raggiungono Liverpool Street (in circa 60 minuti) e Victoria Station (in circa 75 minuti). Prezzi di circa 10 sterline sola andata o circa 15 sterline a/r.

    Luton è il quarto aeroporto situato a nord-ovest a circa 55 km da Londra. Per raggiungere il centro anche da questo aeroporto sono molteplici le possibilità: o con i pullman (Terravision, National Express, EasyBus, da 10-15 sterline solo andata, a 30 a/r) o con i treni (Thameslink o East Midlands Trains, per tariffe consultare i siti delle rispettive compagnie).

    London City Airport è il 5° aeroporto che serve la capitale inglese ad appena 10 km a ovest del centro. Per arrivare nella city si possono utilizzare i treni (National Rail), la DLR (è una linea della metropolitana), o gli autobus.

    Quasi tutti arrivano a Londra in aereo ma c’è anche la possibilità di arrivarci in treno, in particolare da Parigi (stazione Gar du Nord) parte il famosissimo Eurostar che in circa 2 ore vi porterà nel centro della capitale inglese ed in particolare a London St. Pancras International (stazione adiacente a London King’s Cross, stazione principale della metropolitana). Se si prenota per tempo si riescono ad ottenere anche tariffe molto economiche (io trovai un’offerta a 50 euro quando andai, considerate che altrimenti il servizio è molto costoso).

    Ovviamente a Londra è possibile arrivare anche via nave. Molti sono i traghetti e le navi da crociera che approdano ogni giorno sulle coste inglesi.
    Difficilmente arriverete a Tower Bridge in nave a meno che non scegliate quelle piccoline e super lussuose (cosa che ovviamente vi auguro), è più facile che approderete a Dover o a Southampton, principali porti inglesi dove attraccano le grandi navi da crociera e che distano circa 120-130 km dalla capitale britannica. I terminal cruise di entrambi i porti distano massimo 1000-1500 metri dalle rispettive stazioni ferroviarie. Senza valigie si può percorrere anche il tratto a piedi mentre con i bagagli forse è meglio prendere un taxi.

    Da Southampton, che è situato sud ovest di Londra, partono dalla stazione ferroviaria di Southampton Central in media ogni 15 minuti (anche meno in certi orari) treni della South West Trains che in circa 1 ora/ 1 ora e mezza vi portano a London Waterloo.
    Da Dover, invece, che è situato a sud-est di Londra, partono treni della compagnia Southeastern. La frequenza è molto alta, anche ogni 5 minuti e meno. I treni partono da Dover Priory e le destinazioni sono molteplici: London Victoria, London Charing Cross, London Waterloo East, London Bridge, London St. Pancras. Il tempo di percorrenza varia da poco più di un’ora a due ore a seconda del treno preso.
    Dunque come si vede i collegamenti sono ottimi e con una frequenza incredibile!

    Qualunque fosse il modo per arrivare a Londra è importante decidere come muoversi all’interno dell’area metropolitana. Senza dubbio il modo migliore per visitare la città (in realtà qualunque città del mondo) è camminare e ancora camminare. Solo così è possibile apprezzare davvero ciò che si vede.
    Tuttavia per gli spostamenti “più impegnativi” si può ricorrere alla metropolitana (chiamata anche “Underground” o “Tube”) o agli autobus (i famosi bus a 2 piani di colore rosso, tra l’altro eccellenti per vedere la città comodamente seduti) o ai taxi. Al seguente link troverete la mappa della metropolitana e dei trasporti londinesi.
    Io consiglio di acquistare (in realtà è un deposito di £ 5 che poi vi verrà restituito quando la ridarete indietro) presso gli sportelli della metropolitana la “Oyster Card”, ovvero una tessera prepagata che potrete ricaricare ogni volta che ne avrete bisogno e che utilizzerete per ogni spostamento (metropolitana, autobus urbani, DLR).
    In pratica ad ogni utilizzo, il costo della corsa viene detratto dal credito restante fino a raggiugere la tariffa massima giornaliera, che varia a seconda del tipo di servizio, solo bus (£ 4,40) o misto (£ 8,4 / £ 7,0), ed in base all’orario in cui si viaggia: le tariffe di punta, “peak”, si applicano dal lunedì al venerdì, esclusi festivi, dalle 6:30 alle 9:30 e dalle 16:00 alle 19:00; le tariffe normali, “off-peak”, sono valide in tutti gli altri orari inclusi i fine settimana.

    Esiste anche la possibilità di acquistare una “Travelcard” giornaliera cartacea (£ 9,0) senza dover acquistare la Oyster. Ovviamente alla fine della giornata potrete gettarla via in quanto non più riutilizzabile.

    Dimenticavo che la “giornata” inizia alle ore 4:30 e termina alle 4:29 del giorno seguente.

    Nella metropolitana è richiesto di “timbrare” la tessera sia all’ingresso che all’uscita, mentre sugli autobus solo all’ingresso.
    Per una permanenza di una settimana (a dire il vero è sufficiente dai 4 giorni) conviene chiedere agli sportelli di caricare sulla Oyster un abbonamento settimanale in quanto molto più conveniente (£ 29,20).


    Nonostante Londra non abbia la storia che può avere Roma, Parigi o altre grandi città vi assicuro che rimarrete incantati da tutto ciò che offre: musei, palazzi, parchi, teatri, filarmoniche, locali, pub, ristoranti, negozi, grandi magazzini, mercati, insomma di tutto di più. Vi elenco alcune cose, in ordine alfabetico per non fare torto a nessuno, che non bisogna assolutamente perdere. Tra l’altro, l’entrata nella maggior parte dei musei è gratuita.

    Abbazia di Westminster – Fermata tube: Westminster (Jubilee, Circle e District Line). E’ il più importante luogo di culto anglicano dopo la Cattedrale di St. Paul. Si trova vicino al palazzo di Westminster. Da non confondersi con la Cattedrale di Westminster.

    Borough Market – Fermata tube: London Bridge (Northern e Jubilee Line). Questo mercato principalmente offre cibi e bevande. Essendo vicino a London Bridge vale la pena andare a dare un occhio. E’ aperto tutti i giorni.

    Brick Lane Market – Fermata tube: Aldgate East (Hammersmith&City e District Line). Altro mercato di antiquario. Anche questo offre prodotti di antiquario, stoffe ecc. E’ aperto solo la domenica.

    British Museum Fermata tube: Russell Square (Piccadilly Line), Tottenham Court Road (Central Line). Museo per eccellenza. Molti dicono che per vedere i resti delle antiche civiltà non bisogna andare nei paesi di origine bensì al British Museum. Non hanno tutti i torti. Certo è che, se volete visitarlo dettagliatamente, una settimana non è abbastanza!

    Buckingham Palace – Fermata tube: Victoria (Victoria, Circle e District Line). Residenza dei monarchi inglesi. Una visitina alla Regina Elisabetta, anche veloce, è indispensabile farla. La zona è sempre affollatissima nella speranza di vedere qualcuno della famiglia reale. In zona c’è anche il museo di Buckingham Palace, ovviamente però a pagamento.

    Camden Lock Market – Fermata tube: Camden Town (Northern Line). Il Camden Lock Market si trova nel vivace e alternativo quartiere di Camden Town, ben lontano dalle classiche vie dello shopping di alta classe londinese. Questa zona, assolutamente da non perdere (è una delle più visitate di Londra), offre bancarelle di ogni cosa, dai vestiti all’antiquariato, dai cibi ai negozi di piercing e tatuaggi, ecc. ecc. Da non perdere la zona enogastronomica: specialità da ogni parte del mondo. Personalmente consiglio di fare anche un salto al Cyberg Dog, ovvero un negozio che vende ogni sorta di abbigliamento e accessorio per discotecari e/o amanti del genere: quando varcherete la soglia d’ingresso, ballerine sui cubi e musica elettronica vi faranno sembrare di essere in discoteca (dimenticavo, è vietatissimo fare fotografie all’interno)!

    Cattedrale di St. Paul’s – Fermata tube: St. Paul’s (Central Line). Cattedrale anglicana, è il secondo edificio religioso più grande della Gran Bretagna dopo la cattedrale di Liverpool. Nonostante le visite siano a pagamento (si può entrare gratuitamente solo in occasioni delle messe, ma non per fare “i turisti”!) vale davvero la pena di vederla infatti è un capolavoro di architettura.

    Cattedrale di Westminster – Fermata tube: Victoria (Victoria, Circle e District Line). Cattedrale cattolica dedicata al “Preziosissimo Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo” poco distante dalla stazione di Victoria.

    Covent Garden Market – Fermata tube: Covent Garden (Piccadilly Line). Famosissimo quartiere di Londra, è conosciuto per suoi teatri nonché per essere uno dei mercati più noti e antichi della città. Qui si esibiscono tra l’altro, sia al coperto che all’aperto, moltissimi artisti di strada che radunano sempre un foltissimo pubblico ad ammirare i loro spettacoli.

    Elizabeth Tower (Clock Tower, fino al 2012) – Fermata tube: Westminster (Jubilee, Circle e District Line). Impropriamente conosciuta come Big Ben questa torre può essere considerata un po’ il simbolo di Londra. Big Ben si riferisce invece alla campana che vi è contenuta. Alta 96 metri merita certamente una foto sia di giorno che di notte.

    Harrods – Fermata tube: Knightsbridge (Piccadilly Line). Il Grande Magazzino. Punto. Anche questa è una tappa obbligatoria durante la visita di Londra. Immenso, per visitarlo tutto ci vorrebbe una settimana intera. Troverete dentro di tutto, in effetti i suoi slogan erano: “dallo spillo all’elefante” e “tutto per tutti ovunque”. Ci lavorano qualcosa come mille persone. Da visitare soprattutto la Food Halls al piano terra, troverete qualsiasi tipo di cibo, bellissima frutta, caffè, cioccolata, alcolici…tra l’altro a prezzi anche onesti (a meno che non vogliate il Dom Pérignon di 20 anni fa!). Nel 1985 fu venduto per 300 milioni di sterline a Mohamed Al-Fayed, il padre di Dodi, compagno di Lady Diana (tra l’altro dentro c’è un memoriale alla coppia), mentre nel 2010 venne ceduto a sua volta alla Qatar Holding per un miliardo e mezzo di sterline.

    Hyde Park – Fermata tube: Hyde Park Corner (Piccadilly Line) o Marble Arch, Lancaster Gate, Queensway (Central Line). Parco per eccellenza nel cuore (a dire in vero in tutti i sensi) della città. Uno dei più famosi non solo della Gran Bretagna ma credo del mondo. Qui troverete in ogni stagione gente passeggiare, correre, correre con i pattini, prendere il sole, starsene semplicemente sdraiati a guardare il cielo. Tra l’altro nel parco c’è anche un laghetto (la balneazione è vietata) nel quale è possibile passare ore romantiche a bordo di un pedalò o di una barca a remi.

    HMS Belfast – Fermata tube: London Bridge (Northern e Jubilee Line). Per gli appassionati di navi certamente un’attrazione da visitare. Incrociatore leggero entrato in servizio nel 1939, dal 1971 è diventato una nave-museo.

    Leicester Square – Fermata tube: Leicester Square (Piccadilly e Northern Line). Altra famosissima piazza e tappa assolutamente da non perdere. Nella zona troverete moltissimi teatri, locali notturni, pub, ristoranti, insomma tutto ciò che può farvi divertire.

    London Eye – Fermata tube: Waterloo (Bakerloo, Northern e Jubilee Line). Altro simbolo di Londra. Questa favolosa ruota panoramica vi farà ammirare la splendida città dall’alto, a circa 135 metri di altezza. Chiamata anche Millennium Wheel è stata inaugurata nel 2000 o meglio la sera del 31 dicembre 1999. Aperta al pubblico (però solo a marzo) è diventata una delle attrazioni più visitate di Londra e le lunghissime code per accedervi ne sono una prova. Nonostante il prezzo sia un po’ caro, questa è certamente una tappa obbligatoria.

    Madame Tussaud’s – Fermata tube: Baker Street (Bakerloo, Circle, Hammersmith&City, Metropolitan e Jubilee Line). Famosissimo museo delle cere con moltissimi personaggi che hanno fatto “storia” (di Madame Tussaud’s, nonostante ce ne siano moltissimi in giro per il mondo, quello di Londra è uno tra i più famosi). Un po’ caro il ticket di entrata, ma almeno una volta bisogna andarci. Tra l’altro, la società proprietaria, possiede anche Gardaland!

    Millennium Bridge – Fermata tube: St. Paul’s (Central Line). Il Millennium Bridge è un ponte esclusivamente pedonale in acciaio sopra il Tamigi. Collega la cattedrale di St. Paul alla Tate Modern.

    National Gallery Fermata tube: Leicester Square (Piccadilly e Northern Line) o Charing Cross (Bakerloo e Northern Line). Museo di pittura. Eccezionale. Da vedere assolutamente.

    Natural History Museum – Fermata tube: South Kensington (Piccadilly, Circle e District Line). Museo di storia naturale. Ha due entrate (non tutti lo sanno e saperlo, spesso, vi fa evitare lunghe file): quella principale (da Cromwell Road) conduce nelle sale delle Zone Verde e Blu (zoologia, ed ecologia, in pratica troverete ogni tipo di animale imbalsamato). Anche la sala dei “dinosauri” deve essere assolutamente vista. L’altro ingresso (da Exhibition Road) invece, vi porta nella Zona Rossa, ovvero tutto ciò che riguarda la Terra e la sua storia. Spettacolare l’entrata: una lunga scala mobile vi “condurrà all’interno della Terra”.

    National Maritime Museum – Fermata tube: Greenwich (DLR). Andando o tornando dall’osservatorio è obbligatorio farci dentro un salto. Soprattutto per gli amanti del mare e delle navi. Gli spaccati delle navi dei secoli scorsi presenti hanno un grandissimo fascino (ovviamente in miniatura).

    Palazzo di Westminster – Fermata tube: Westminster (Jubilee, Circle e District Line). Con l’Elizabeth Tower è una delle attrazioni più visitate della città seppure solo dall’esterno. Questo palazzo ospita le due Camere del Parlamento inglese.

    Passeggiata lungo il Tamigi dal London Eye a Tower Bridge – Fermata tube: Westminster (Jubilee, Circle e District Line) o Tower Hill (Circle e District Line). Soprattutto in primavera ed estate questa lunga passeggiata lungo il Tamigi è molto romantica sia di giorno che di sera.

    Piccadilly Circus – Fermata tube: Piccadilly Circus (Piccadilly e Bakerloo Line). Londra è Piccadilly Circus e Piccadilly Circus è Londra. Piazza simbolo, centro del mondo! Con il suo mega maxi schermo sempre super illuminato 24 ore su 24 e 365 giorni all’anno. Qui troverete sempre gente, giorno e notte, che splenda il sole o che ci sia una bufera di neve. Non si può dire di essere stati a Londra se non si passa di qui.

    Portobello Road Market – Fermata tube: Notting Hill Gate (Central Line) o Ladbroke Grove (Hammersmith&City e Circle Line). Uno dei mercati più famosi di Londra. Tantissime le bancarelle soprattutto con oggetti di antiquariato (troverete di tutto e di più). Moltissime sono pure le specialità culinarie, frutta e verdura. Purtroppo lo fanno solo il sabato, ma se siete in zona è un must andarci.

    Regent’s Park – Fermata tube: Regent’s Park (Bakerloo Line). Altro parco situato tra Hyde Park e il quartiere di Camden Town. Da non perdere il Queen Mary’s Gardens: un tripudio di fiori e rose. In primavera quando si passeggia tra i roseti si sentono degli eccellenti profumi. Qui è presente anche un teatro all’aperto dove in estate realizzano alcuni spettacoli.

    Regent Street – Fermata tube: Piccadilly Circus (Piccadilly e Bakerloo Line) o Oxford Circus (Central, Bakerloo e Victoria Line). Via dello shopping londinese per eccellenza. Lungo questa strada troverete le boutique e le catene di negozi più famosi al mondo. Nel periodo natalizio addobbi e illuminazioni trasformano questa strada in un carosello di luci e colori.

    Royal Observatory Greenwich – Fermata tube: Greenwich (DLR) o Island Gardens (DLR). Non dovete assolutamente perdervi la visita a Greenwich (tra l’altro vi consiglio di fermarvi a Island Gardens e di percorrere il tunnel pedonale sotto il Tamigi). Per accedere al museo (molto consigliato, anche perché ci sono moltissime nozioni navali, in quanto sia l’astronomia che il tempo sono materie “nautiche”) dovete pagare un biglietto (sulle 5-8 sterline se non ricordo male). Emozionante stare sulla “linea” del meridiano zero (o di Greenwich appunto, conosciuto anche come meridiano primo o meridiano fondamentale): un piede in “un’ora” e l’altro piede “in un’altra”: altro che macchina del tempo!

    Science Museum – Fermata tube: South Kensington (Piccadilly, Circle e District Line). Museo della scienza e della tecnica. Dai tempi antichi all’era moderna. Molto bella la sezione “viaggio nello spazio”. Eccezionali le zone per i bambini: gli esperimenti presenti li faranno diventare dei piccoli scienziati.

    Soho – Fermata tube: Piccadilly Circus (Piccadilly e Bakerloo Line), Leicester Square (Piccadilly e Northern Line). Vivace zona nel cuore londinese noto per essere il quartiere a luci rosse di Londra. Se siete stati ad Amsterdam resterete certamente delusi nel non trovare le centinaia di “vetrine” che scaldano il quartiere (e non solo) olandese. Tuttavia i moltissimi locali, non dimentichiamoci che Piccadilly Circus e Leicester Square fanno parte di questo quartiere, rendono questa, una delle zone più affollate dell’intera città.

    Tate Modern – Fermata tube (10 minuti di cammino): London Bridge (Northern e Jubilee Line) o St. Paul’s (Central Line).Ospitato in una ex centrale elettrica, la Tate Modern è il museo di arte moderna più visitato al mondo. L’ingresso è gratuito tranne che per particolari mostre temporanee. Proprio davanti all’entrata arriva il Millennium Bridge che collega l’altra riva del Tamigi dove c’è la cattedrale di St. Paul.

    Teatri – Varie Fermate tube. A Londra non mancano certo i teatri. Soprattutto nei quartieri di Covent Garden e Soho troverete teatri ad ogni angolo dove vengono realizzati spettacoli e musical (famosissimo ad esempio “Mamma Mia!”). Se vi avanza del tempo vale davvero la pena di vederne uno. Conviene prenotare però per tempo se si vogliono ottenere buone tariffe, se vi presentate invece direttamente, i biglietti possono essere anche molto cari.

    The Monument – Fermata tube: Monument (Circle e District Line). Monument è collegata tra l’altro con Bank (DLR, Central e Northern Line) con un tunnel. The Monument è una torre dedicata al grande incendio di Londra avvenuto nel 1666. E’ possibile acquistare il ticket di questa attrazione abbinato a quello del Tower Bridge. Una scala a chiocciola vi condurrà sulla sommità della torre (circa 60 metri) per godere di una bella vista panoramica a 360°.

    The Shard – Fermata tube: London Bridge (Northern e Jubilee Line). Oramai divenuto il nuovo simbolo della città: questo palazzo in vetro e acciaio è una vera opera di ingegneria moderna a forma di piramide irregolare progettata tra l’altro da un italiano: Renzo Piano. Alto 310 metri, è il grattacielo più alto d’Europa (inteso come UE). Al suo interno vi sono un hotel a 5 stelle, ristoranti, uffici e appartamenti. Nonostante il costo piuttosto alto (tra le 20 e le 30 sterline se si prenota tra l’altro prima) vale la pena di visitare la terrazza panoramica situata a 244 metri da terra che offre una splendida vista panoramica a 360° sulla città. Ovviamente, se potete permettervelo, il top sarebbe soggiornare nell’hotel. E’ possibile anche fare colazioni, pranzi o cene a prezzi tutto sommato abbastanza accessibili.

    Tower Bridge – Fermata tube: Tower Hill (Circle e District Line). Il Tower Bridge, altro simbolo di Londra, è un ponte mobile sul Tamigi. E’ costituito da due torri, dalla strada sulla quale transitano i veicoli e dai lati i pedoni e da una passerella sopraelevata pedonale in vetro e acciaio. Per accedere alla sopraelevata nonché al museo è necessario pagare un biglietto. A volte è possibile vederne l’apertura che consente il transito di piccole navi. In estate, ad esempio, arrivano alcune navi da crociera (quelle piccole) che poi ormeggiano a fianco della HMS Belfast. In occasione dei giochi olimpici del 2012 furono attaccati alla passerella i cerchi olimpici.

    Tower of London – Fermata tube: Tower Hill (Circle e District Line). E’ un fortino risalente al medioevo che comprende una serie di edifici (fortezza, palazzo reale, prigioni, ecc.) circondati da mura. Anche questo museo è a pagamento e non bisogna assolutamente perdere al suo interno la visita ai “Gioielli della Corona”: sono di una bellezza travolgente. Lunghe file si formano nelle sale per ammirare questo favoloso tesoro.

    Trafalgar Square – Fermata tube: Leicester Square (Piccadilly e Northern Line) o Charing Cross (Bakerloo e Northern Line). Piazza dedicata alla Battaglia di Trafalgar del 1805 dove la Royal Navy sconfisse la flotta franco-spagnola. Nel centro della piazza, tra l’altro proprio davanti alla National Gallery, c’è la Colonna di Nelson (comandante della flotta inglese). Le fontane laterali completano l’architettura di questa piazza.

    Victoria and Albert Museum – Fermata tube: South Kensington (Piccadilly, Circle e District Line). Eccellente museo (dicono il più importante al mondo per il suo genere) dedicato alle arti applicate e alle arti minori con sezioni dedicate alla pittura, scultura e architettura.

    Queste sono le maggiori attrazioni di Londra. Resta ben inteso che ce ne sono moltissime altre e anche molto interessanti. Tuttavia per poterle visitare e apprezzare è necessario disporre di molto più tempo di un semplice week end o addirittura di poche ore durante la tappa di una nave da crociera.

    Londra è bella in ogni stagione anche se ovviamente i periodi migliori sono in primavera e in estate dove le giornate sono più lunghe e le temperature più gradevoli. Anche le visite nel periodo invernale tuttavia sono molto piacevoli in quanto luci e addobbi natalizi rendono ancora più magica questa città. Da fine novembre a metà gennaio è possibile trovare i mercatini di Natale (vicino al London Eye e ad Hyde Park). Ad Hyde Park inoltre viene realizzato un vero e proprio parco divertimenti con giostre, casette con prodotti natalizi, cibi, ecc. che faranno felici grandi e piccini: il Winter Wonderland. Per gli amanti dei cibi bavaresi viene realizzato il “Bavarian Village”, ovvero un edificio in legno a due piani nel quale troverete complessi musicali, spettacoli, cibi tipici e, ovviamente, birra.

    Per quanto riguarda il cibo non avrete che l'imbarazzo della scelta, ci sono ristoranti di tutti i tipi: dai lussuosissimi pluri-stellati alle semplici trattorie passando per i pub. Tra l'altro vi consiglio di andare a mangiare anche nei pub: spesso qui troverete degli ottimi piatti tra cui bistecche, filetti, costate e panini con hamburger (per inciso non sono quelli dei fast food!). Ovviamente dovete assolutamente bere una ottima birra inglese (anche se io consiglio la Guinness nonostante sia irlandese).

    Matteo

    London, the sea, the ships and the cruises are my life!

  2. #2
    Moderatore L'avatar di berto
    Data Registrazione
    30-06-2012
    Località
    Alta Padovana
    Messaggi
    3,881

    Re: Cosa visitare a Londra ( e come arrivarci! )

    Quante preziose informazioni!!!! Grazie Matteo!!!
    Alberto
    Moderatore

  3. #3
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    16,429

    Re: Cosa visitare a Londra ( e come arrivarci! )

    Bravo Matteo, bel lavoro!!

  4. #4
    Moderatore Globale L'avatar di cobra75
    Data Registrazione
    24-11-2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    7,542

    Re: Cosa visitare a Londra ( e come arrivarci! )

    Ottimo lavoro !!! Grazie Matteo !!!!
    Ciaooo !!!
    Moderatore Globale

  5. #5
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: Cosa visitare a Londra ( e come arrivarci! )

    Eccellente Matteo!!
    Grazieee
    Sarà tutto molto utile, poi Londra è stupenda, come fare a non andarci ogni tanto!!!
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  6. #6
    Utenti
    Data Registrazione
    15-03-2012
    Località
    Firenze
    Messaggi
    180

    Re: Cosa visitare a Londra ( e come arrivarci! )

    Wow super interessante grazie!
    Alessandro Baldacci

  7. #7
    Moderatore L'avatar di dabi
    Data Registrazione
    11-11-2011
    Località
    emilia romagna
    Messaggi
    5,334

    Re: Cosa visitare a Londra ( e come arrivarci! )

    Mat decisamente un ottimo lavoro..che spero di utilizzare presto.. Grazie mille
    Daniela
    dabi
    moderatore

  8. #8

    Data Registrazione
    17-02-2010
    Località
    Monaco
    Messaggi
    5,283

    Re: Cosa visitare a Londra ( e come arrivarci! )

    Bella guida Matteo
    Vi linko il video a una canzone bellissima, è troppo divertente
    https://www.youtube.com/watch?v=8jPyg2pK11M
    Eugenio

  9. #9
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    16,429

    Re: Cosa visitare a Londra ( e come arrivarci! )

    Visto, è fortissimo!!!

  10. #10
    Reporters L'avatar di andreina
    Data Registrazione
    19-01-2011
    Località
    Quartu Sant'Elena (Ca)
    Messaggi
    2,030

    Re: Cosa visitare a Londra ( e come arrivarci! )

    Grazie mille Matteo, ottimo lavoro! Molto interessante la tua guida e sicuramente di aiuto a tantissime persone!
    Andre

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato