Pagina 4 di 10 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 99

Discussione: Crash Stop prove in mare !!

  1. #31
    Moderatore Globale L'avatar di felixalice
    Data Registrazione
    16-11-2009
    Località
    Saronno (VA)
    Messaggi
    2,912

    Re: Crash Stop prove in mare !!

    Casperciac mi ero persa questi aggiornamenti, leggo con attenzione e poi preparati che se non capisco chiedo!!!

    Grazie, Alice
    Moderatore Globale
    Moderatore

  2. #32
    Special User
    Data Registrazione
    23-11-2009
    Messaggi
    227

    Re: Crash Stop prove in mare !!

    Alice In parte mi sono fermato per mancanza di.. partecipanti!!
    In parte semplicemente perchè oberato di lavoro (quindi aspettare risposte è anche un vantaggio)..
    Ma, ci fosse un solo lettore, vado avanti ok?

    Un salutone!
    Manlio

  3. #33
    Reporters L'avatar di Vale
    Data Registrazione
    19-08-2010
    Località
    Patresi Marciana Isola d'Elba
    Messaggi
    1,273

    Re: Crash Stop prove in mare !!

    Mi ero perso la prima parte , ma ho fatto una veloce ma precisa rilettura dei post precedenti, moooolto interessanti ma complicati, vai avanti Manlio che ci proviamo dai...
    Reporter

    Il mare non ha paese nemmeno lui, ed e' di tutti quelli che lo sanno ascoltare.

  4. #34
    Special User
    Data Registrazione
    23-11-2009
    Messaggi
    227

    Re: Crash Stop prove in mare !!

    Riprendiamo questo discorso? Per farlo vi riporto il punto dove eravamo arrivati..

    Citazione Originariamente Scritto da pmanlio
    A questo punto abbiamo introdotto alcuni pezzi del puzzle: il MOTO (che è RELATIVO ad un riferimento) i RIFERIMENTI INERZIALI (quelli che tra di loro si muovono di moto uniforme), la MASSA (quella cosa che più è grande più il corpo tende a mantenere il suo stato di moto.. infatti non fermo un camion con una mano..)
    Quindi:

    moto=spostamento nel tempo di un corpo rispetto ad un riferimento
    moto rettilineo uniforme= il corpo si muove in moto lineare (va dritto) rispetto a quel riferimento e lo fa con velocità fissa
    Riferimenti inerziali=quelli che si muovono di moto rettilineo uniforme tra di loro
    Massa=una proprietà del corpo che esprime la sua capacità di rimanere fermo o di mantenersi in moto

    il moto è relativo: se sono su un treno sono fermo rispetto alla persona che ho davanti, ma vado a 100 km/h rispetto alla città da cui sono partito..

    Ora facciamo un grosso passo indietro nel tempo: cosa è la forza?
    Per i Greci antichi era una grandezza che dipendeva dalla massa e dalla velocità: se ti rifilo un cazzotto in faccia a poca velocità, e poi te lo rifilo a grande velocità, è peggio il secondo.. sembra quindi logico che sia così..
    Per noi?
    tempo fa ho fatto l'esempio delle palline e la molla: prendiamo due palline di grandezza identica, una di legno ed una di piombo, lanciamole attraverso un sistema (pensate ad es. ad un flipper) costituito da una molla compressa e da un qualcosa che spinge la pallina tramite la molla stessa.. che succede?
    Succede che la pallina più leggera parte molto più velocemente (a parita di spinta, visto che la molla è la stessa ed è compressa nello stesso modo) dell'altra..
    Ma questo contrasta con l'idea dei Greci? Si o no? Il legno ha una massa minore, ma la velocità è maggiore, per cui, pensando alla forza come al prodotto massa*velocità esso avrebbe una certa forza, la pallina di piombo ha un'altra massa, e la velocità è minore..
    Se i Greci avessero ragione, essendo la forza impressa dalla molla identica si avrebbe che:

    Massa pallina Legno * Velocità Pallina Legno=Massa pallina piombo * Velocità pallina piombo

    Se la molla imprime una spinta 10, e la massa della pallina di legno è 10 grammi la velocità con cui esce dalla molla dovrebbe essere:

    10 (spinta molla) = 10 g per 1 m/s (chi conosce la fisica sa che avrei dovuto scrivere 0.01*1000 m/s ndr, chiedo venia è per semplicità)

    se la massa del piombo è 100 grammi e la forza 10, dovrebbe ancora essere 10=100 grammi * 0.1 m/s (come sopra per i numeri ndr)

    in pratica il prodotto massa per velocità dovrebbe rimanere fisso, perchè la spinta della molla è uguale..

    Questo però non è vero, i Greci (per una volta) erano in torto!!

    A presto..

    Manlio

  5. #35
    Special User
    Data Registrazione
    09-05-2010
    Località
    tivoli(rm)
    Messaggi
    514

    Re: Crash Stop prove in mare !!

    Manlio hai spiegato benissimo la teoria della formula che si riferisce ai principi della fisica,io ho solo dimostrato la formula terra terra senza elencare la teoria fisica altrimenti confondevo le idee.La tua dimostrazione illustrata è stata perfetta.

  6. #36
    Special User
    Data Registrazione
    23-11-2009
    Messaggi
    227

    Re: Crash Stop prove in mare !!

    Alfredo, tu conosci il punto di arrivo, e quindi hai presente la fine di questo discorso..
    Io in realtà dovrei percorrerlo per gli altri..
    Chiedo solo, sapendo che è un tema difficile, ma considerando che 3/4 della strada è stata fatta e che la fine dovrebbe essere più bella..

    Interessa?
    Un salutone!!
    Manlio

  7. #37
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: Crash Stop prove in mare !!

    Manlio, io direi che il tuo lavoro deve assolutamente essere completato, io dico sempre che un forum è come un libro bianco che ha bisogno di un autore per essere scritto, nel caso di un forum gli autori sono tanti, ognono di loro scrive le sue pagine, che resteranno finchè il forum avrà vita, per cui anche se ora il discorso che stai facendo interessasse anche solo ad una persona, in futuro potrebbe avere molti atri estimatori.
    Chissà perchè nella vita si focalizza l'attenzione su un argomento unicamente quando avviane un qualcosa che nella pratica ci coinvolge? Intendo dire, mettiamo il caso che vi sia stata una nave che ha effettuato uno Crash Stop di emergenza con 3000 persone a bordo con varie conseguenze, saremmo sicuramente tutti qui su questo argomento a chiederci il perchè e per come, a domandarci come funziona per una nave il sistema di stop e si sarebbe tutti qui a farti domande sulla teoria di Augusto.
    Un fatto di cronaca stupisce e per quanto tragico coinvolge, ti proporrei quindi di ultimare il tuo discorso, e alla fine potremmo ipotizzare un eventuale Crash stop di emergenza e verificare che succederebbe a cose e persone, ognuno di noi avrà una collocazione sulla nave virtuale sulla quale avverrà il fatto, chi sarà al casinò, chi sarà in cabina, chi sui ponti esterni e verificheremo man mano le varie tipologie di reazione alla forza scatenata dalla violenta " Frenata " . Che ne dici?

    Capisco che ci vorrebbe uno scambio di idee e soprattutto interazione tra relatore e pubblico è che in effetti il discorso è complesso, a volte ci si mette a leggere il forum per staccare la mente da problematiche e impegni mentali, soprattutto la sera ,quando si perde concentrazione si guardano unicamente le foto, ma forse una cosa del genere potrebbe coinvolgere e poi portare a rileggere attentamente la teoria esposta comprendendola con piu' facilità.

    Un caro saluto
    Ro
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  8. #38
    Moderatore Globale L'avatar di felixalice
    Data Registrazione
    16-11-2009
    Località
    Saronno (VA)
    Messaggi
    2,912

    Re: Crash Stop prove in mare !!

    Si Manlio io ho letto con attenzione l'argomento.. e come per una film a puntate.. attendo il finale!

    Alice
    Moderatore Globale
    Moderatore

  9. #39
    Special User
    Data Registrazione
    23-11-2009
    Messaggi
    227

    Re: Crash Stop prove in mare !!

    Citazione Originariamente Scritto da Ro*
    Chissà perchè nella vita si focalizza l'attenzione su un argomento unicamente quando avviane un qualcosa che nella pratica ci coinvolge? Intendo dire, mettiamo il caso che vi sia stata una nave che ha effettuato uno Crash Stop di emergenza con 3000 persone a bordo con varie conseguenze, saremmo sicuramente tutti qui su questo argomento a chiederci il perchè e per come, a domandarci come funziona per una nave il sistema di stop e si sarebbe tutti qui a farti domande sulla teoria di Augusto.
    Rosalba mia.. speriamo allora che nessuno legga mai questo post!!



    A breve riprendo la cosa ok?
    Un salutone!!
    Manlio

  10. #40
    Articolista
    Data Registrazione
    12-04-2010
    Località
    Italia
    Messaggi
    5,313

    Re: Crash Stop prove in mare !!

    Citazione Originariamente Scritto da Ro*
    Manlio, io direi che il tuo lavoro deve assolutamente essere completato, io dico sempre che un forum è come un libro bianco che ha bisogno di un autore per essere scritto, nel caso di un forum gli autori sono tanti, ognono di loro scrive le sue pagine, che resteranno finchè il forum avrà vita, per cui anche se ora il discorso che stai facendo interessasse anche solo ad una persona, in futuro potrebbe avere molti atri estimatori.
    Chissà perchè nella vita si focalizza l'attenzione su un argomento unicamente quando avviane un qualcosa che nella pratica ci coinvolge? Intendo dire, mettiamo il caso che vi sia stata una nave che ha effettuato uno Crash Stop di emergenza con 3000 persone a bordo con varie conseguenze, saremmo sicuramente tutti qui su questo argomento a chiederci il perchè e per come, a domandarci come funziona per una nave il sistema di stop e si sarebbe tutti qui a farti domande sulla teoria di Augusto.
    Un fatto di cronaca stupisce e per quanto tragico coinvolge, ti proporrei quindi di ultimare il tuo discorso, e alla fine potremmo ipotizzare un eventuale Crash stop di emergenza e verificare che succederebbe a cose e persone, ognuno di noi avrà una collocazione sulla nave virtuale sulla quale avverrà il fatto, chi sarà al casinò, chi sarà in cabina, chi sui ponti esterni e verificheremo man mano le varie tipologie di reazione alla forza scatenata dalla violenta " Frenata " . Che ne dici?



    Anticipazioni in diretta: Vittime e feriti, anche solo per qualcosa che e' caduto in testa.... Gambe rotte e scivolate in piscina, infarti e principi di infarto..... Vado avanti?
    Capisco che ci vorrebbe uno scambio di idee e soprattutto interazione tra relatore e pubblico è che in effetti il discorso è complesso, a volte ci si mette a leggere il forum per staccare la mente da problematiche e impegni mentali, soprattutto la sera ,quando si perde concentrazione si guardano unicamente le foto, ma forse una cosa del genere potrebbe coinvolgere e poi portare a rileggere attentamente la teoria esposta comprendendola con piu' facilità.

    Un caro saluto
    Ro

Pagina 4 di 10 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato