Giriamo questo comunicato stampa ricevuto da Fincantieri

FINCANTIERI: CONSEGNATO “OCEAN VICTORY”, MEGA YACHT DA 140 METRI


È il più grande yacht finora realizzato in Italia e tra i primi dieci al mondo


Oggi, presso lo stabilimento Fincantieri di Muggiano (La Spezia), è stato consegnato “Ocean Victory”.
Con i suoi 140 metri di lunghezza, “Ocean Victory” è il più grande yacht finora realizzato in Italia e, secondo le classifiche di settore, è tra i primi dieci più grandi mai costruiti al mondo.
Il nuovo mega yacht si posiziona sul segmento più alto del mercato in termini di qualità e performance, e si caratterizza per la complessità, per l’elevato contenuto tecnologico, l’innovazione e per l’estrema cura del dettaglio degli allestimenti interni ed esterni.

Acquisito anche grazie all’impegno di Alex Lees Buckley, broker con più di trent’anni di esperienza nei più prestigiosi progetti della casa di fama internazionale Camper & Nicholsons, “Ocean Victory” è nato da un nuovo eccezionale concept del designer monegasco Espen Oeino, con l’interior design dello studio parigino Cabinet Alberto Pinto ed è stato sviluppato per rispondere al meglio alle esigenze dell’armatore dal team di Fincantieri Yachts, la divisione del gruppo Fincantieri specificatamente dedicata a questo business.

Progettato e costruito nel rispetto dei regolamenti SOLAS (Safety of Life at Sea), Convezione Internazionale per la salvaguardia della vita umana in mare, sotto la sorveglianza del Lloyd’s Register of Shipping, è tra le unità più avanzate al mondo in termini di sicurezza a bordo.

“Ocean Victory” rappresenta la massima espressione della qualità, della capacità tecnica e degli standard del settore. Su questa unità infatti è possibile apprezzare la massima integrazione funzionale ed estetica di componenti come un ponte elicottero con hangar a scomparsa, un bacino allagabile, dieci portelloni a fasciame di grandi dimensioni, una stanza vetrata sul fondo, sei piscine, una zona SPA di oltre trecento metri quadri, impianti di illuminazione, audio / video e domotica di ultima generazione completamente integrati fra loro.

Commentando l’avvenimento, l’Amministratore delegato di Fincantieri Giuseppe Bono ha dichiarato: “Un’imbarcazione di 140 metri è sempre un’unità a dir poco speciale. Nel comparto dei mega yacht, che rappresenta nella navalmeccanica una nicchia di lusso, innovazione e avanguardia per definizione, non basta però il solo elemento dimensionale per avere successo. Con "Ocean Victory" infatti abbiamo dovuto quotidianamente metterci alla prova, sotto tutti i punti di vista. Considerato il risultato davvero emozionante, posso dire con orgoglio che abbiamo saputo raccogliere la sfida in maniera eccellente, e che dalle banchine di Fincantieri mollerà gli ormeggi una barca che sarà in tutto il mondo il testimonial dell’Italia come massima espressione per tecnologia e fascinazione”.

Giovanni Romano, Responsabile di Fincantieri Yachts, ha aggiunto: “Ocean Victory rappresenta il massimo risultato che la tecnologia nautica e del lusso ha saputo creare negli ultimi anni, motivo di orgoglio per la nostra azienda e per il Paese, nonché la conferma che siamo in grado di competere ad armi pari in un mercato complesso come quello degli yacht di altissima gamma. Le ragioni di questo successo non sono solo e puramente tecnologiche, ma sono da ricercare anche nella compattezza della nostra grande squadra, che lavora ogni giorno con professionalità e dedizione, una squadra formata da Fincantieri, dal team dell’armatore, dai designer, dai fornitori e dai rappresentanti degli enti di classifica. Competenza, entusiasmo e coesione sono la garanzia che questa nostra avventura, iniziata solo pochi anni fa, continuerà al meglio in futuro. Per questo motivo stiamo lavorando intensamente per dare continuità al nostro lavoro e per affermare ulteriormente nel mondo l’unicità di Fincantieri Yachts”.

Alex Lees Buckley di Camper & Nicholsons, che ha seguito il progetto durante tutta la sua realizzazione in rappresentanza dell’armatore, ha concluso: “Il cliente ha estremamente apprezzato questa esperienza, seguendo da vicino tutte le sue fasi, accompagnato da un team altamente professionale, e ha espresso la sua massima soddisfazione sia per il risultato finale, che per l’eccellente relazione instaurata con Fincantieri Yachts”.

Trieste, 5 dicembre 2014
* * *

Fincantieri è uno dei più importanti complessi cantieristici al mondo e il primo per diversificazione e presenza in tutti i settori ad alto valore aggiunto, che in oltre 200 anni di storia della marineria ha costruito più di 7.000 navi. È leader mondiale nella costruzione di navi da crociera e operatore di riferimento in altri settori, dalle navi militari ai cruise-ferry, dai mega-yacht alle navi speciali ad alto valore aggiunto, dalle riparazioni e trasformazioni navali all’offshore. Il Gruppo, che ha sede a Trieste, conta complessivamente oltre 20.000 dipendenti, di cui 7.700 in Italia, e 21 stabilimenti in 4 continenti. Nel corso del 2013 il Gruppo ha perfezionato l’acquisizione di VARD, società che opera nella costruzione di mezzi di supporto alle attività di estrazione e produzione di petrolio e gas naturale quotata alla Borsa di Singapore. Fincantieri ha così raddoppiato le sue dimensioni, diventando il principale costruttore navale occidentale. Negli Stati Uniti opera tramite la controllata Fincantieri Marine Group (FMG). La società, che serve importanti clienti governativi fra cui la Marina Militare e la Guardia Costiera statunitense, conta tre cantieri (Marinette Marine, Bay Shipbuilding, Ace Marine), tutti situati nella regione dei Grandi Laghi. Negli Emirati Arabi, Fincantieri è presente con Etihad Ship Building, una joint venture insieme a Melara Middle East e Al Fattan Ship Industries, i cui obiettivi sono la progettazione, produzione e vendita di differenti tipi di navi civili e militari oltre ad attività di manutenzione e refitting.

Fincantieri Yachts è l’unità di business del gruppo specificamente dedicata a questo tipo di produzione, concentrandosi su mega yacht di lunghezza superiore agli 80 metri. Sin dalla sua fondazione, ha potuto contare su un team di professionisti interni all’azienda tesi verso la progettazione e la produzione di yacht di qualità superiore e posizionati sul segmento di mercato più alto.
Il processo costruttivo si svolge nello stabilimento di Muggiano (La Spezia), uno dei cantieri più tecnologicamente avanzati nella produzione di unità complesse, come mega-yacht, navi militari di superficie e sommergibili, dove fu realizzato anche il “Destriero”, noto per aver vinto il “Nastro Azzurro”.