Le due navi saranno costruite in Italia, con consegna nel 2019 e 2020.
Con questo accordo il Gruppo Costa sale a otto nuove navi in ordine con una capacità complessiva di 45.000 letti, che porteranno la flotta a un totale di 110.000 letti.
Genova, 30 dicembre 2015 – Il Gruppo Costa ha annunciato oggi un accordo con Fincantieri per la costruzione di due nuove navi da crociera destinate al marchio Costa Asia. I relativi contratti dovrebbero essere operativi nel corso del 2016. Le navi, ognuna delle quali avrà una stazza lorda di 135.500 tonnellate e una capacità di 4.200 ospiti, saranno realizzate in Italia. Saranno progettate appositamente per il mercato cinese, dove opera il marchio Costa Asia, ed entreranno a far parte della flotta nel 2019 e 2020.

Le nuove navi per Costa Asia sono parte di un memorandum d’intesa siglato tra Carnival Corporation & plc e Fincantieri, relativo alla costruzione di 4 nuove navi entro il 2020 negli stabilimenti Fincantieri di Monfalcone e Marghera.

Si prevede che i progetti per la costruzione delle nuove navi coinvolgeranno migliaia di lavoratori dei cantieri e dipendenti dell’indotto. I benefici per l’occupazione non riguarderanno solo i cantieri ma, soprattutto per l’allestimento degli interni, anche imprese esterne, la maggior parte della quali sono italiane.

Grazie al nuovo accordo annunciato oggi, il Gruppo Costa sale a otto nuove navi in ordine con una capacità complessiva di 45.000 letti (quattro per il marchio tedesco Aida Cruises; due per quello italiano Costa Crociere; due per Costa Asia), che porteranno la flotta ad un totale di 110.000 letti.

“Siamo lieti di proseguire la nostra partnership strategica di lunga data con Fincantieri. Questo nuovo investimento porterà benefici ed occupazione all’intero Paese. Come già avvenuto per Costa Diadema, l’ultima nave della flotta Costa costruita da Fincantieri e simbolo del “meglio dell’Italia”, anche le navi per Costa Asia saranno progettate con un innovativo design italiano. Inoltre questo nuovo accordo ci permetterà di continuare a far crescere il mercato delle crociere in Cina, che diventerà il secondo mercato al mondo alla fine di questo decennio” – ha commentato Michael Thamm, Amministratore Delegato del Gruppo Costa.

Nel 2006 il Gruppo Costa è stata la prima compagnia di crociere ad entrare nel mercato cinese. Attualmente ci sono 3 navi Costa posizionate tutto l’anno in Cina ed Asia: Costa Atlantica, Costa Victoria and Costa Serena. A partire da aprile 2016 si aggiungerà una quarta nave, Costa Fortuna. Le crociere Costa sono conosciute in Cina come “Italy at sea” (Italia sul mare), perché offrono agli ospiti locali un’esperienza di vacanza in stile italiano ed europeo, caratterizzata da cucina, intrattenimento e ospitalità di alta qualità.


Fonte: Comunicato stampa ufficiale Costa Crociere