Abbiamo appreso come Carnival sia pronta a inaugurare il suo regolare ciclo di crociere dagli Stati Uniti a Cuba, cosa che non avveniva da più di 50 anni.

Il marchio Fathom ha ottenuto il via libera da parte delle autorità cubane a far navigare Adonia in Avana, Cienfuegos e Santiago de Cuba a partire dal mese di maggio. La nave avrà come home port Miami.

Il CEO di Carnival Arnold Donald e il presidente di Fathom Tara Russell hanno annunciato la notizia da L'Avana, dove sono tra i dirigenti d'azienda che accompagnano la storica visita del presidente Obama a Cuba, la prima di un presidente degli Stati Uniti in 88 anni.

“Oggi abbiamo fatto la storia come la prima compagnia di crociere degli Stati Uniti in più di 50 anni da concedere l'approvazione per navigare dagli Stati Uniti a Cuba”, ha detto Donald definendola “una giornata straordinaria”.

Russell ha detto che per la prima crociera in partenza da Miami il 1 ° maggio non c’è ancora il tutto esaurito ma “Sarà venduta rapidamente”, ha aggiunto.

Donald l’ha definito solo l'inizio, aggiungendo che molte altre navi da crociera andranno a Cuba, ma ci vorrà del tempo, anche diversi mesi.
Russell ha riconosciuto l'opera di Arnaldo Pérez, consigliere generale di Carnival Corp., e Giora Israel, SVP porto globale e lo sviluppo di destinazione, che sono a Cuba con la delegazione di Obama, molto importanti e ha espresso la gioia di essere parte di “questo momento storico a Cuba dove sarà divertente sperimentare tutta la bellezza e la gioia che c’è qui”.

Le tariffe partono da $ 1800 a persona, esclusi i visti cubani, tasse, commissioni e spese portuali. Diverse attività a terra sono incluse. I prezzi variano a seconda della stagione. Russell ha predetto forte domanda per le date di maggio, dato che sono le partenze inaugurali.
Lo scorso luglio Fathom è diventato il primo operatore di crociere a ottenere le approvazioni degli Stati Uniti a navigare a Cuba da parte del Dipartimento di Office of Foreign Assets Control, che amministra e fa rispettare le sanzioni economiche e commerciali del Tesoro, e dal Dipartimento del Commercio. I successivi cambiamenti politici cubani hanno permesso tutto ciò.

Tuttavia, un insider del settore ha detto che l'approvazione OFAC è stato un fattore chiave per aiutare il caso di Carnival Corp. con le autorità cubane.

Nel frattempo, un'altra linea statunitense, Pearl Seas Cruises, rimane fiduciosa e pronto a distribuire la sua nave, Pearl Mist, dal sud della Florida a Cuba.

E MSC Crociere, che ha MSC Opera a operare a L'Avana su partenze commercializzati esclusivamente ai cittadini non statunitensi, prevede di aggiungere una seconda nave, MSC Armonia, il prossimo inverno in questo itinerario. Da allora MSC sarà operativa per tutto l'anno a Cuba, come ha annunciato il presidente esecutivo Pierfrancesco Vago al Seatrade Cruise globale a Fort Lauderdale la settimana scorsa.

Cuba apre le porte al settore crociere dagli Stati Uniti-112-jpg