Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: "Intruso" sulla Msc Orchestra 17 luglio 2016

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Pina
    Data Registrazione
    06-05-2010
    Località
    Venaria (TO)
    Messaggi
    3,265

    "Intruso" sulla Msc Orchestra 17 luglio 2016

    "Intruso" sulla Msc Orchestra 17 luglio 2016
    Blitz della polizia sulla nave da crociera, "intruso" scovato e riportato subito a terra

    L'intervento domenica pomeriggio in prossimità della Mcs Orchestra. Sul posto la polizia di frontiera e la capitaneria di porto. La partenza delle 17 è stata ritardata di 20 minuti


    Avrebbe deciso di intrufolarsi a bordo della nave da crociera pensando di sfruttare la grande mole di gente che di lì a poco sarebbe salpata dal terminal di Porto Marghera di Venezia alla volta della prossima destinazione, Bari. Trambusto sulla Msc Orchestra domenica pomeriggio, scattato circa mezz'ora prima della partenza prevista per le 17 dell'imbarcazione, gioiello della compagnia crocieristica con sede legale in Svizzera.
    Assieme ai turisti a bordo sono saliti, con tutte le precauzioni del caso, anche gli agenti della polizia di frontiera, che hanno prelevato un cittadino extracomunitario che avrebbe cercato di salire senza avere le carte in regola. O meglio, lo stop per lui è arrivato durante i prefiltraggi immediatamente a ridosso della nave. La persona è stata bloccata perché completamente priva di documenti. Ora la polizia di frontiera sta indagando per chiarire i contorni della vicenda: l'intruso, infatti, non avrebbe fornito versioni dei fatti concordanti. Prima avrebbe spiegato di avere perso i documenti, in un secondo momento il racconto si è fatto più confuso. L'uomo, sedicente serbo, è stato segnalato dagli addetti alla sicurezza di Vtp, che hanno indotto le forze dell'ordine a intervenire. A quel punto la partenza della Msc Orchestra alla volta di Bari, la prima tappa di un itinerario di una settimana che poi toccherà la Grecia e il Montenegro, è stata bloccata.
    A occuparsi dei dettagli "logistici" è stata la capitaneria di porto, che ha appoggiato l'azione della polizia di frontiera (del caso è stata informata anche la Digos). Alla fine le operazioni hanno ritardato solo di pochi minuti la partenza della vacanza per i migliaia di turisti accorsi in Marittima. Il sospetto, denunciato per soggiorno irregolare nel territorio italiano, è stato portato negli uffici delle forze dell'ordine per l'identificazione e per far luce sui motivi della sua presenza. La vicenda ha dimostrato come comunque i controlli nelle fasi di imbarco sulle navi da crociera siano stretti.


    "Intruso" sulla Msc Orchestra 17 luglio 2016-msc-orchestra-ok-2-jpg






    Il blitz verso le 16.30 di domenica, mezz'ora prima della partenza della crociera: gli agenti sono riusciti a intervenire con velocità e precisione, anche per evitare disagi troppo pesanti ai turisti. La partenza è avvenuta solo con circa 20 minuti di ritardo rispetto alla tabella di marcia. La Msc Orchestra aveva ormeggiato a Porto Marghera verso le 9 di domenica, concludendo in questo modo il viaggio di una settimana nell'Adriatico e nel Mar Egeo. La successiva ripartenza, poi, con l'inaspettato fuori programma

    Fonte: www.veneziatoday.it





    Potrebbe interessarti: http://www.veneziatoday.it/cronaca/intruso-nave-msc-orchestra-17-luglio-2016.html
    Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/VeneziaToday/252463908142196




    Potrebbe interessarti: http://www.veneziatoday.it/cronaca/intruso-nave-msc-orchestra-17-luglio-2016.html
    Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/VeneziaToday/252463908142196

  2. #2
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    14,955
    Robe da matti!!! Ne succedono di tutti i colori!!!

  3. #3
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,436
    Meno male che i sistemi di controllo funzionano
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  4. #4
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    14,955
    Io fra visite navi e crociere ne ho viste, secondo me è molto difficile intrufolarsi, non dico impossibile perchè di impossibile non c'è nulla.

    Però già è dura passare il controllo di Dogana, che dipende dalla Stazione Marittima. E altrettanto dura passare quello sottobordo, presidiato da personale della Compagnia di Crociera.

    Può esistere un ulteriore controllo all'ingresso del Terminal Crociere, ma qui in genere il personale chiede una semplice carta di crociera, per cui un malintenzionato potrebbe fargli vedere la card di una crociera passata o di un altro passeggero che loro non controllano dati come validità eccetera; ma in questo caso si entra soltanto nel Terminal (e ripeto, alcune Stazioni Marittime non prevedono nemmeno controlli per questo step), non sottobordo.

    Procedere oltre è difficilissimo perchè sia i Doganieri che il personale della Compagnia controllano la corrispondenza fra una loro lista dove c'è nome e cognome del passeggero che può salire in nave (come pax o visitatore) e un numero di documento di identità e controllano la corrispondenza della foto del documento di identità indicato (che deve corrispondere - se loro hanno un numero di CI non gli si può dare una Patente) con la persona che gli sta davanti.

    Com'è generata la loro lista? Viene data dalle agenzie di viaggio (o dal personale della nave preposto in caso di visita nave) e la Compagnie hanno l'obbligo di accertare e verificare il nominativo della persona che non abbia problemi di tipo penale eccetera, e consegnata anche all'Autorità Doganale, nei giorni precedenti.

    Personalmente una volta ho visto un crew, direttamente all'imbarco, chiedere di poter passare senza strisciare la carta, puntando probabilmente sulla confidenza coi responsabili ... anche magari per evitarsi la coda ... gli è stato risposto di no, ha fatto la sua coda e passato come tutti la sua card.

    Sono cose rigorosissime!

  5. #5

    Data Registrazione
    17-02-2010
    Località
    Monaco
    Messaggi
    5,283
    Chissà per quale motivo ci ha provato, probabilmente non era a conoscenza del tipo di controlli...
    Magari voleva solo tornare in Serbia e non aveva abbastanza soldi
    Eugenio

  6. #6
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    14,955
    Be si, chi non conosce il sistema può pensare che salire su una nave sia semplice come farlo su un treno ... per il motivo davvero non saprei cosa pensare, forse scappare semplicemente

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato