Le compagnie di navigazione avevano sospeso gli scali dal 2015

-tunisi-jpg

Giornata dal forte valore simbolico oggi al porto de la Goulette di Tunisi. È attraccata infatti in mattinata al porto turistico de la Goulette, proveniente da Barcellona, la nave da crociera di lusso «MS Europa» della compagnia tedesca di navigazione Hapag-Lloyd Cruises. Si tratta del primo arrivo di una nave da crociera dopo i tragici fatti del Museo del Bardo nel marzo 2015 che avevano indotto le compagnie di navigazione a sospendere da quel momento gli scali in Tunisia. Il ministro del Turismo tunisino, Salma Elloumi Rekik aveva annunciato con una certa enfasi alla stampa in occasione della giornata mondiale del Turismo il 27 settembre scorso il ritorno delle navi da crociera in Tunisia.

Sarà lo stesso ministro del Turismo Elloumi ad accogliere i crocieristi, in gran parte tedeschi, nel pomeriggio al porto de La Goulette, al ritorno dalle loro escursioni nella capitale. Per l’occasione è prevista una cerimonia ufficiale di saluto con l’esibizione del tenore tunisino Hassen Doss. Un’accoglienza speciale verrà assicurata ai crocieristi da tutti gli enti tunisini interessati, con l’organizzazione di manifestazioni folkloristiche a tema. Alle 16 e 30 locali l’imbarco e la successiva ripartenza per Skidka in Algeria.

La direttrice marketing e comunicazione della Goulette Shipping Cruise, l’ente sotto tutela dello Stato tunisino che gestisce le crociere al porto de La Goulette, ha reso noto che si non si tratta per ora che di un solo arrivo, ma comunque altamente simbolico e con l’obiettivo di lanciare un segnale rassicurante alle altre compagnie, in particolar modo Costa Crociere e Msc, affinché tornino a inserire la destinazione Tunisia nei loro cataloghi. Per il turismo tunisino significa tanto, soprattutto in termini di ritorno economico. Migliaia i lavoratori del settore dell’indotto interessati.


Fonte: www.lastampa.it