Informazioni e consigli sullo scalo crociera a Singapore

Che cosa visitare durante uno scalo crociera a Singapore.

Singapore- tratta dal sito MSC

Una crociera Gran Voyages in Asia non poteva certamente non toccare Singapore, anzi non si tratterà di toccata e fuga, ma di una bellissima e attesa overnight.

Che cosa non si deve perdere, nel visitare Singapore in un così breve lasso di tempo?

Come ho riportato nella descrizione degli scali precedenti a questo, della crociera in partenza da Dubai, i quartieri etnici come China Town e Little India sono un must sempre presenti, ovviamente in una metropoli moderna, pulitissima e all’avanguardia, come Singapore, si tratta di realtà molto diverse, che vale sicuramente la pena visitare e respirarne le differenti atmosfere. In questa città esiste anche Arab Street,  il quartiere arabo con le sue moschee, i negozi di tessuti, i ristoranti  e un’atmosfera da mille e una notte. Marina Bay, è il quartiere piu’ famoso e sfarzoso ,oserei dire emblema della città e raffigurato su tutte le pubblicazioni mondiali. I grattacieli dalle piu’ stravaganti architetture, formano un sky-line indimenticabile, soprattutto la sera quando i milioni di luci lo fanno brillare a festa.  Particolare, e testimonianza di uno storico passato è il Colonial District , se lo visiterete non potrete tralasciare di entrare al  Raffles Hotel, un palazzo coloniale dove il tempo non pare essere mai passato. Consigliatissimo il Gardens by the Bay, ingresso gratuito per passeggiare in questi giardini sotto al Marina Bay Sandscon, ma costa 28 dollari entrare nel parco vero e proprio con  i suoi meravigliosi supertree, sarebbe meglio visitarlo di sera verso le 20 quando gli alberi della vita si accendono e regalano uno spettacolo di luci a ritmo di musica, atteso da migliaia di turisti. All’interno del giardino anche la RAIN FOREST, una mega serra che racchiude al sul interno, una foresta tropicale con tanto di cascata.

Singapore Foto Licisca

Singapore Foto Licisca

Pare impossibile che tra grattacieli altissimi e molto ravvicinati possano coesistere piccole casette colorate, ma questa è la realtà della  bellissima Emerald Hill Road, consigliato farsi stupire da questo contrasto. Orchard Road, invece è il salotto della città, lunga quasi 2 km. dove molti anni fa ho trascorso una bellissima settimana, il mio Hotel era proprio su questa importantissima via, paragonabile per caratteristica commerciale, alla quinta strada di New York. Ricordo di averla percorsa piu’ volte e di aver sognato davanti a meravigliose vetrine, in mostra grandi firme, ma anche negozi d’arte e monili, artigianato finissimo e pezzi quasi da museo. Non ho mai visto tante orchidee  addobbare le hall degli hotel o i negozi, varietà spesso rarissime che difficilmente vengono commercializzate in Europa, ricordo di esserne rimasta ammaliata. Da visitare gratuitamente il Botanic Gardens, all’interno del quale c’è il National Orchid Garden, la più grande esposizione al mondo di orchidee, accessibile a 5$ , orchidee ovunque, di tantissimi tipi e colori diversi, annessa una serra fresca con altre piante tropicali tra le quali le carnivore, questo giardino non è sicuramente all’altezza dei Garden by the bay, ma ha comunque il suo fascino. Ho letto che all’interno vi sono lucertoloni che sbucato da ogni dove, non per tutti può essere piacevole, soprattutto per me che ne ho un timore atavico!! La sera era bello passeggiare al Clarke Quay con moltissimi ristoranti e attrazioni turistiche, è situato lungo il fiume da cui partono i battelli che fanno da spola per il Marina Bay, ma per cenare a buon prezzo è consigliabile recarsi in Makansutra Glutton’s Bay che si trova nelle vicinanze e le sue bancarelle offrono in un clima informale, ottime specialità malesi. Per muoversi a Singapore, che non è una città economica, si consiglia di acquistare EZ-Link card, una carta ricaricabile (con contanti o bancomat) utilizzabile  per la metro, il mezzo migliore per spostarsi di zona in zona, oppure per il bus, ma calcolate che in alcune ore il traffico è intenso. Viene accettata anche su molti taxi e viene utilizzata come fosse una carta prepagata.

Singapore veduta sul Marina sands

La Singapore Mass Rapid Transit SMRT, semplicemente la metropolitana, è aperta dalle 5:30 alle 00:00. per utilizzarla, si consiglia di comprare la carta TOURIST PASS, che consente di spendere decisamente meno che pagare ad ogni corsa, 3 giorni costano 26 SGD + 10SGD di cauzione, che ti vengono restituiti alla riconsegna della tessera. Si tratta di una metropolitana fantastica, ma attenzione che si gela!! Pochi distributori automatici di biglietti per i turisti.

A Singapore vi è una funicolare che la collega all’isola di Sentosa, tanti anni fa quando la presi io era una piccola e barcollante ovovia, oggi una tecnologica funivia, forse troppo costosa per il percorso che effettua, costa 29 dollari di Singapore, pensate che lo stesso percorso effettuato con la monorotaia costa solo 4 dollari. Il consiglio per gli appassionati dei panorami mozzafiato è quello di scegliere di salire sul Marina Sands, a 200 metri da terra e far sbizzarrire lo sguardo. Si può però salire a pagamento in un’area molto limitata, che non consente buoni scatti in notturna, per via dei vetri sporchi e il divieto di usare il cavalletto.  All’interno di questo incredibile triplo grattacielo, con una specie di barca sospesa posta all’ultimo piano che collega le tre torri e ospita una fantastica piscina riservata solo agli ospiti dell’hotel, vi è anche un megagalattico casinò, pensate 15.000 mq di tavoli da gioco e slot-macchine, su 3 livelli da far invidia a  Las Vegas. Per chi ama il gioco è una meta da non perdere. Servono bevande calde e fredde gratuite, ma la puntata minima è da 25 dollari di Singapore.

Cambiando discorso sapete che proprio a Singapore ho visto ragazze e ragazzi bellissimi, la fusione di piu’ razze, che convivono ormai da moltissimi anni in questo piccolo e fiorente stato asiatico , ha contribuito a creare tali bellezze. La popolazione è infatti un affascinante mix di malesi, cinesi, indiani e europei. Le lingue ufficiali sono il malese, l’inglese, il cinese mandarino e il tamil.

La moneta locale è il dollaro di Singapore che vale circa la metà del dollaro americano, quindi non spaventatevi dei prezzi esposti. I quartieri meno costosi, sono comunque China Town e Little India.

Aggiungo solo che non vedo l’ora di ritornare nella mia amatissima Singapore e di immergermi nella sua ” tradizionale ” modernità.

Queste sono le escursioni proposte da MSC Crociere:

Dopo un breve trasferimento in pullman dotato di aria condizionata la visita avrà inizio alla scoperta dell’esotico quartiere di Little India caratterizzato da numerose bancarelle dove potrete trovare un’infinità di articoli per i vostri regali come spezie aromatiche, profumate ghirlande di gelsomini e bellissimi sari ricchi di ornamenti intricati. Lasciato lo splendore coloniale dell’esotico quartiere di Little India, proseguirete a piedi ammirando la Parliament House, il teatro Vittoria, Empress Place Building e altri edifici dall’inconfondibile architettura coloniale che, dopo un lungo restauro, sono stati riportati al loro originario splendore. Il tour continuerà con una visita in pullman dei luoghi chiave di Singapore, tra cui il Municipio e il leggendario Raffles Hotel e naturalmente, la statua del Merlion, simbolo di Singapore. Attraverserete quindi il fiume Singapore per arrivare a Shenton Way, comunemente noto come la Wall Street d’ Asia e proseguirete a piedi verso Chinatown che vi stupirà con il fascino della sua architettura antica, il frastuono delle variegate attività commerciali, le vivaci stradine, i costumi e le usanze di un’epoca passata tra negozi cinesi di medicina, agopuntori, calligrafi e case del tè. Successivamente sarà la volta dei fantastici Giardini Botanici, che ospitano circa 60.000 piante e la più vasta collezione di orchidee del mondo con oltre 2.000 varietà esposte. Dopo la visita ai Giardini Botanici il vostro pullman vi attenderà per l’ ultima tappa del tour, Orchard Road il quartiere dello shopping di Singapore per acquistare regali e souvenir prima di fare ritorno alla vostra nave. Nota bene: il tour prevede un tragitto di circa 1,5 Km su superfici piane

 

Questa escursione, dal ritmo tranquillo e spettacolare alla vista, inizia con un trasferimento in pullman fino alla cima del Monte Faber, una collina dalla cui sommità si possono ammirare splendide viste del distretto commerciale centrale della città di Singapore e dell’isola di Sentosa. Altre splendide viste di Singapore e delle isole che la circondano vi attendono durante il trasferimento in funicolare che vi porterà all’isola di Sentosa, dopodiché raggiungerete a piedi la famosa statua del Merlion, il leone-pesce mitologico che è il simbolo di Singapore. Potrete scattare alcune foto prima di fare ritorno al pullman, che vi porterà fino allo splendido complesso di Marina at Sentosa Cove. Qui avrete a disposizione un po’ di tempo per immergervi nella vivace atmosfera dell’area che circonda il molo, popolare destinazione gastronomica e dalla magnifica atmosfera, e potrete prendere un drink o fare semplicemente una passeggiata. Una volta tornati al pullman, farete ritorno al porto e alla nave. Nota bene: è possibile che si formino code per salire sul “Singapore Flyer”, in particolare nei giorni festivi o durante le vacanze scolastiche. Il costo del cibo eventualmente acquistato non è compreso nel prezzo dell’escursione.

 

Quando inizia a scendere la notte, la città di Singapore si trasforma in un gioiello multicolore ricco di luci scintillanti; questa escursione ricca di stile vi porterà a bere un drink prima di cena presso il leggendario Raffles Singapore Hotel, noto anche come “La Grande Signora di Singapore”. L’escursione inizia con una visita in pullman alla città, che vi porterà al distretto della moda cittadina, Orchard Road, per poi passare accanto al Raffles’ Landing Site e ad edifici coloniali come l’antico Parlamento, il Victoria Theatre, l’Empress Place Building, il Municipio e la Corte Suprema, prima di lasciarvi all’hotel. Dalla facciata candida all’interno spazioso, fino all’atmosfera di splendore antico che si respira in ogni sua parte, questo hotel è un simbolo di eleganza senza tempo. Raggiungerete il Long Bar, nel quale potrete gustare un “Singapore Sling” appena preparato, il famoso cocktail inventato nell’hotel nel 1903. Una volta lasciato l’hotel, farete ritorno al pullman, che vi porterà al cosiddetto “Supertrees Grove”, nel parco Gardens by the Bay, dove assisterete allo spettacolo “Garden Rhapsody”. Al termine di questo incredibile spettacolo di luci, corredato da fantastiche musiche originali, troverete ad attendervi il pullman, che vi riporterà alla vostra nave concludendo questa magica escursione serale. Nota bene: presso il Raffles Hotel l’abbigliamento richiesto è il seguente: informale ma elegante. Agli uomini è richiesto di indossare una camicia o una polo e pantaloni lunghi idonei all’occasione; la giacca è facoltativa. Alle donne è richiesto di indossare un vestito, una gonna o pantaloni lunghi. Non è consentito di indossare canottiere, pantaloni corti, bermuda, sandali, ciabatte e abbigliamento da mare.

Il vostro tour notturno inizierà con l’imbarco sul traghetto che vi condurrà presso la zona di Clarke Quay, uno dei luoghi più frequentati di Singapore nelle ore serali. Scivolando lungo il fiume potrete ammirare il suggestivo contrasto tra la zona storica di Boat Quay e lo skyline della moderna Singapore con gli imponenti grattacieli che si stagliano all’orizzonte. Arrivati al Merlion Park, punto di riferimento iconico della città, avrete occasione di scattare qualche fotografia prima di dirigervi verso il Marina Bay Sands dove verrete travolti dall’incredibile spettacolo “Wonder Full”: la storia universale del viaggio della vita viene raccontata con l’ausilio di effetti di luce al laser sulle note di una musica da orchestra e, con lo skyline di Singapore sullo sfondo e il riflesso delle luci sull’acqua, avrete la possibilità di assistere ad un’esperienza teatrale straordinaria. Infine potrete godere del panorama mozzafiato di Singapore da Sky Park, la terrazza sopraelevata più grande al mondo dalla quale appaiono evidenti i nuovi interessanti sviluppi urbanistici che riguardano la zona di Marina Bay. Gustatevi un drink allo Sky Bar prima di fare ritorno alla nave con il ricordo di un’indimenticabile Singapore by night!

 

Tornerò quindi presto in questa fantastica città, il seguito di questo articolo il 18 e 19 aprile 2016, invierò informazioni e foto in diretta da MSC Lirica.

Rosalba Scarrone

Amministratore e blogger

Liveboat Crociere