Nuovo terminal passeggeri al Pireo (Atene)

Nel porto del Pireo è stato inaugurato il nuovo approdo crocieristico al molo Saint Nikolaos

Il terminal del Pireo (Atene)

Il terminal del Pireo (Atene)

Da “inforMare” del 6 ottobre 2016.

Nel porto del Pireo è stato inaugurato il nuovo approdo crocieristico al molo Saint Nikolaos nel corso di una cerimonia a cui hanno partecipato tra gli altri Elena Kountoura, ministro greco al Turismo, e Xu Lirong, presidente del gruppo armatoriale China COSCO Shipping Corporation (COSCOCS) che gestisce il porto greco avendo acquisito nelle scorse settimane la maggioranza del capitale dell’Autorità Portuale del Pireo.

Il nuovo terminal, che occupa un’area di 8.415 metri quadri, ha una linea di banchina di 284 metri con profondità del fondale di -11 metri. Con il nuovo terminal è salito sino a dieci il numero di navi da crociera che il porto del Pireo può accogliere contemporaneamente.

Nel corso della cerimonia il ministro ha sottolineato che il 2016 è stato un buon anno per il turismo in Grecia, anno – ha specificato – che si concluderà con una nuova crescita dopo il record dello scorso anno di 26 milioni di presenze. Kountoura ha precisato che il 2016 è stato un anno molto importante anche per il settore delle crociere e lo è stato soprattutto per il porto del Pireo, dove nei primi otto mesi dell’anno gli arrivi di passeggeri stranieri sono aumentati del +17% rispetto allo stesso periodo del 2015.

Il ministro ha ricordato che è previsto un ulteriore sviluppo del comparto delle crociere al Pireo dove, grazie all’estensione a sud del porto, potranno approdare grandi navi da crociera di oltre 300 metri di lunghezza. Kountoura ha evidenziato che allo sforzo per sviluppare il settore delle crociere contribuisce in modo significativo il gruppo COSCO, che ha mostrato notevole interesse e fiducia investendo in Grecia.

Da parte sua Xu Lirong ha ricordato che il mercato delle crociere sta registrando un grande sviluppo in Estremo Oriente, e in particolare la Cina, dato che – ha spiegato – c’è grande domanda di turismo dopo l’apertura e le riforme avvenute in Cina che hanno portato prosperità economica. Lirong ha spiegato che il turismo crocieristico è diventata una vera e propria moda in Cina, che i cinesi conoscono sempre più la Grecia che è diventata un’attrazione per migliaia di turisti cinesi.

Lirong ha confermato che il gruppo COSCO Shipping effettuerà nuovi investimenti per migliorare i servizi e la competitività del comparto delle crociere nel porto del Pireo con l’obiettivo di elevare il traffico che ora – ha ricordato – è pari a circa un milione di passeggeri, per portarlo nel breve termine a 1,5 milioni di crocieristi e nel lungo periodo a tre milioni.