Una crociera che scriverà una pagina di storia Crystal Serenity passaggio a Nord Ovest.

Passaggio a Nord Ovest, l’avventura abbia inizio per Crystal Serenity 16 agosto 2016.

Crystal cruise line

Ci sono voluti tre anni di preparazione per questo viaggio avventura, partito oggi dall’Alaska. Tre anni nei quali si è spesso discusso, sulla fattibilità, sull’impatto ambientale, sulla pericolosità di questa crociera organizzata da Crystal Cruises.

navigazione tra i ghiacci foto ANSA

Solo pochi, danarosi fortunati sono riusciti ad acquistare una cabina per la crociera di Crystal Serenity, che partirà oggi 16 agosto 2016 da Anchorage (Alaska) per arrivare il 17 settembre a New York, percorrendo un itinerario di 32 giorni, . A bordo 1000 passeggeri e 650 membri di equipaggio. Crystal è da sempre sinonimo di lusso, confort ed eleganza, una Compagnia da crociera definita extalusso, con partenze dai prezzi proibitivi, in particolare questa crociera ha visto schizzare ai vertici le quote per passeggero, che vanno dai 22mila ai 120mila dollari.

Itinerario Crystal Serenity passaggio a Nord est

Il viaggio sarà possibile solo in questo periodo dell’anno, perchè in estate la calotta polare è soggetta a una riduzione notevole, piu’ di quanto avvenga ormai regolarmente negli altri periodi, lasciando il percorso tra i ghiacci quasi totalmente libero, nonostante questo per sicurezza una nave rompighiaccio,precederà Serenity nel suo incedere.

orche

Auguriamoci di ricevere notizie, durante questo viaggio incredibilmente raro, l’attenzione dei media sarà grande , per cui sicuramente potremo seguire questa crociera in tempo reale.

Ho scritto raro e da qui parto con il discorso che fanno gli ambientalisti, contrari da sempre a questa iniziativa, perchè nonostante Crystal si sia impegnata ad utilizzare un carburante speciale, che non rechi danno al delicatissimo ecosistema delle terre dei ghiacci( nello specifico ha optato per non bruciare olio combustibile pesante nella regione artica), le preoccupazioni sono moltissime. In realtà i timori non sono rivolti a questo specifico viaggio, ma si teme uno sviluppo crocieristico nell’immediato futuro, sicuramente sarebbe un disastro ecologico e questo non dovrà accadere, dovranno regolamentare questi passaggi e fare in modo che continuino ad essere rarissimi, per lo meno che servano a raccogliere fondi a sostegno della causa di preservazione dell’ambiente.

Crystal Serenity

Un tempo era impossibile effettuare il passaggio a Nord Ovest , i ghiacci erano estesissimi e non lo permettevano, ma il continuo surriscaldamento del pianeta, ha causato anno per anno lo scioglimento consistente della calotta polare, creando in estate il varco che permetterà a Serenity di solcare i due oceani con la rotta polare. Il percorso previsto per la ” spedizione”, mi piace chiamarla piu’ così, che semplice crociera, è proprio quello del passaggio a Nord-Ovest, che unisce l’Oceano Pacifico, all’Atlantico. Una rotta leggendaria da grandi esploratori, tutte le navi mercantili provenienti dall’Europa per raggiungere l’Estremo Oriente, sono sempre state costrette a passare attraverso il preziosissimo Canale di Panama, evitando l’antica circumnavigazione dell’America del sud.

compagnia Crystal Cruises

Lo scorso inverno i ghiacciai si sono ridotti ai minimi storici solo 14,5 milioni di chilometri quadrati. Questo continuo scioglimento ha reso possibile già dal 2000 il passaggio a Nord Ovest di piccole imbarcazioni. Nel 2012 a cimentarsi è stato un mega yacht con un centinaio di passeggeri e, nell’autunno del 2013 la prima grande nave commerciale, la Nord Orion.

Da allora  la giapponese Nippon Yusen Kaisha ha inserito nella lista dei suoi desideri, quello di effettuare con una delle sue navi questa traversata, oggi il sogno è diventato realtà, Crystal Serenity attraverserà lo Stretto di Bering, il Nunavut, arrivando in Groenlandia, 32 giorni di pura avventura per i 1000 fortunati passeggeri che scopriranno paesaggi mozzafiato, incontreranno orsi polari, trichechi, balenottere, narvali, orche, tanto e tanto ghiaccio, saranno immersi in una natura incontaminata.

Al comando ci sarà il Comandante Birger J. Vorland , un veterano di Crystal Cruises, con 38 anni di esperienza.  Vorland ha lavorato su navi passeggeri per 28 anni e ha navigato in tutto il mondo, tra cui sulle le acque artiche intorno alle Svalbard . Da norvegese, Vorland è entusiasta di seguire le orme del suo famoso connazionale Roald Amundsen che, tra il 1903 e il 1906,  condusse la prima spedizione di passaggio a Nord Ovest sul Gjøa, un peschereccio di 45 tonnellate, fu anche il primo a raggiungere entrambi i poli.

Crystal Serenity, non è una nave con scafo pesante per navigare tra i ghiacci e questo ha destato qualche preoccupazione in fatto di sicurezza, ma è stata dotata di un sistema satellitare di altissimo livello ed anche di un sonar per rilevamento ghiaccio, avrà anche un sistema di navigazione IceNav che permetterà di ricevere informazioni in tempo reale.

A sussidio vi saranno anche due piloti canadesi veterani della navigazione tra i ghiacci, saranno a bordo per assistere il team del ponte di comando ed aiutare a gestire le informazioni fornite dalle apparecchiature aggiuntive, installate di recente.

La nave rompighiacci  Ernest Shackleton, porta due elicotteri per la ricognizione  e supporto di emergenza . Inoltre, avrà apparecchiature di controllo danni supplementari , attrezzature di contenimento inquinamento da idrocarburi e razioni di sopravvivenza in caso di emergenza .

Crystal Serenity navigherà alla velocità da otto a dieci nodi, senza problemi di tempo per raggiungere ogni destinazione, per cui vi sarà la possibilità di effettuare improvvisi stop over, per godere di attrazioni impreviste lungo il percorso . Ci saranno a bordo 21 ospiti d’onore: scienziati , avventurieri e docenti , tra cui biologi marini , subacquei, astronauti , climatologi e naturalisti ,che terranno conferenze e aggiungeranno valore alla crociera, con un supporto culturale e pratico di altissimo livello . Il  rompighiaccio Ernest Shackleton verrà utilizzato per le avventure dei passeggeri di Crystal Serenity a terra, con il suo carico di gommoni di nuova acquisizione per gli atterraggi sui ghiacci.

Aggiungo solo che l’estate scorsa ho effettuato una crociera fino alle Svalbard, un viaggio indimenticabile ed emozionante, quanto mi sarebbe piaciuto oggi essere in partenza su Crystal Serenity!!! La seguirò in questa sua crociera che lascerà il segno nella storia, non la perderò di vista!!

Rosalba Scarrone

Amministratore e Blogger

www.liveboat.it

  • Matteo

    Crociera interessante e curiosa,sicuramente sono occasioni uniche!