Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 30

Discussione: Situazione Diamond Princess

  1. #11
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    20,261
    Da Diamond Princess Coronavirus & Quarantine Updates - Notices & Advisories - Princess Cruises


    Piano di sbarco volontario degli ospiti e casi aggiuntivi

    Princess Cruises è stata informata che nei prossimi giorni i funzionari sanitari giapponesi stanno pianificando uno sbarco volontario di ospiti per completare il periodo di quarantena in una struttura a terra. Dalle informazioni disponibili ci risulta che si tratterà di un approccio graduale, con gli ospiti più vulnerabili dal punto di vista medico nella prima fase, compresi gli adulti più anziani con condizioni di salute preesistenti.

    Secondo i funzionari, gli ospiti del primo gruppo saranno testati. Se il test sarà positivo, verranno trasportati in un ospedale locale per ulteriore valutazione e isolamento. Se il test sarà negativo, gli sarà data la possibilità di lasciare la nave e di essere trasportati in una struttura abitativa di quarantena.

    Questi sono i dettagli forniti dagli agenti sanitari sulle strutture temporanee:

    La struttura abitativa comprende camere singole e bagni individuali
    Non ci sono cliniche in queste strutture. Verranno forniti farmaci con obbligo di prescrizione medica, ma l'assistenza medica richiederà il trasporto in ospedale o clinica.
    Il cibo disponibile non soddisferà le preferenze dietetiche ma ospiterà determinate condizioni mediche. I pasti forniti saranno scatole giapponesi. Non saranno disponibili pasti occidentali.
    Princess Cruises ha confermato che tutti gli ospiti a bordo rimangono invitati a rimanere a bordo fino alla fine del periodo di quarantena.

    Princess Cruises conferma anche l'annuncio, da parte dei funzionari sanitari giapponesi, di 44 nuovi casi positivi di Coronavirus a bordo di Diamond Princess.


    Voluntary Guest Disembarkation Plan and Additional Cases

    Princess Cruises has been informed that over the next several days, Japanese health officials are planning a voluntary disembarkation of guests to complete their quarantine period at a shoreside facility. From the information available it is our understanding that this will be a phased approach, with the most medically vulnerable guests in the first phase, including older adults with pre-existing health conditions.

    According to officials, guests in the first group will be tested for the 2019 novel coronavirus. If the test is positive, they will be transported to a local hospital for further evaluation and isolation. If the test is negative, they will be given the option to leave the ship and be transported to a quarantine housing facility.

    These are the details provided by health officials about the temporary facilities:

    The housing facility includes individual rooms and individual bathrooms
    There are no clinics at these facilities. Prescription medication will be provided, but medical care will require transport to a hospital or clinic.
    The food available will not accommodate dietary preferences but will accommodate certain medical conditions. The meals provided will be Japanese bento-style boxes. No Western meals will be available.
    Princess Cruises confirmed that all guests onboard remain welcome to stay onboard through the end of the quarantine period.

    Princess Cruises also confirms the announcement, from Japan health officials, of 44 new positive cases of Coronavirus onboard Diamond Princess.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  2. #12
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    20,261
    C’è stato un aggiornamento relativo a Diamond Princess: la presidente Jan Swartz ha fornito un aggiornamento video agli ospiti e al team a bordo di Diamond Princess mentre il Ministero della salute giapponese inizia a condividere i loro piani di sbarco.

    A parte gli anziani e i turisti americani, è stato posticipato lo sbarco per tutti gli altri passeggeri della nave. Invece del 19 febbraio, le persone cominceranno a scendere dalla nave a partire dal 21 febbraio "e nei giorni a seguire", ha precisato Swartz sottolineando che il ritardo è dovuto all'impossibilita' di completare tutti i test entro la data prevista.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  3. #13
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    20,261
    Abbiamo appreso che è allo studio la possibilità di realizzare un volo di rimpatrio per i 35 italiani a bordo. Ne avrebbero discusso il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il commissario straordinario Angelo Borrelli.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  4. #14
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    20,261
    Aggiornamenti dal sito internet Princess

    Il Dipartimento della sanità e dei servizi umani (HHS) sta supportando la missione guidata dal Dipartimento di Stato per rimpatriare i cittadini statunitensi che vogliono tornare negli Stati Uniti dal Giappone, attualmente a bordo della nave da crociera Diamond Princess. HHS si impegna a proteggere la salute e la sicurezza di tutti gli americani. Per adempiere alle nostre responsabilità nei confronti dei cittadini statunitensi, nonché per ridurre l'onere per il sistema sanitario giapponese, il governo degli Stati Uniti raccomanda che i cittadini statunitensi sbarchino e ritornino negli Stati Uniti per un ulteriore monitoraggio. Queste misure sono coerenti con le attente politiche che abbiamo istituito per limitare la potenziale diffusione della malattia.

    Ci sono circa 400 cittadini statunitensi a bordo della nave da crociera Diamond Princess. A causa della natura dinamica dell'epidemia, il governo degli Stati Uniti raccomanda che i cittadini statunitensi sbarchino e ritornino negli Stati Uniti. Gli americani restituiti da voli noleggiati dal Dipartimento di Stato saranno soggetti a una quarantena federale di 14 giorni e saranno alloggiati in due siti di quarantena federali esistenti per viaggiatori rimpatriati:

    Base aerea di Travis in California
    Base unita San Antonio-Lackland in Texas
    I passeggeri di ritorno dal Giappone saranno alloggiati separatamente dalle persone già in quarantena rispetto ai precedenti voli di rimpatrio di Wuhan. Tutti i viaggiatori provenienti dal Giappone saranno sottoposti a screening prima di salire a bordo degli aerei noleggiati dal Dipartimento di Stato per impedire ai viaggiatori sintomatici di partire dal Giappone. Questi aerei saranno seguiti da un team di personale del governo degli Stati Uniti schierato lì per valutare la salute dei passeggeri. I passeggeri saranno controllati prima di lasciare la nave e monitorati e valutati dal personale medico e sanitario pubblico in ogni fase del percorso, anche prima del decollo, durante il volo e dopo l'arrivo. Il personale del governo degli Stati Uniti effettuerà valutazioni dei rischi per garantire la salute di ciascun viaggiatore, inclusi controlli della temperatura e osservazione dei sintomi respiratori.

    I viaggiatori saranno monitorati durante il volo per la Base Aerea di Travis, dove tutti i viaggiatori verranno nuovamente proiettati. Tutti i passeggeri trasportati in seguito alla Joint Base San Antonio-Lackland saranno monitorati anche durante quel volo e controllati all'arrivo in Texas.

    Questa è una situazione in evoluzione e ogni giorno impariamo di più su questo virus. Continuiamo a ritenere che il rischio di esposizione al nuovo coronavirus 2019 per il grande pubblico sia attualmente basso. Il governo degli Stati Uniti sta adottando queste misure per valutare e curare pienamente questi americani rimpatriati per proteggere loro, i loro cari e le loro comunità. Siamo profondamente grati al governo del Giappone per la loro straordinaria cura e ospitalità e la loro assistenza che facilita la cura e il ritorno dei nostri cittadini.


    The Department of Health and Human Services (HHS) is supporting the Department of State-led mission to repatriate U.S. citizens who want to return to the United States from Japan, currently aboard the Diamond Princess cruise ship. HHS is committed to protecting the health and safety of all Americans. To fulfill our responsibilities to U.S. citizens, as well as to reduce the burden on the Japanese healthcare system, the U.S. government recommends that U.S. citizens disembark and return to the United States for further monitoring. These measures are consistent with the careful policies we have instituted to limit the potential spread of the disease.

    There are approximately 400 U.S. citizens onboard the Diamond Princess cruise ship. Due to the dynamic nature of the outbreak, the U.S. government recommends that U.S. citizens disembark and return to the United States. Americans returned by flights chartered by the State Department will be subject to a 14-day, federal quarantine and be housed at two existing federal quarantine sites for repatriated travelers:

    Travis Air Force Base in California
    Joint Base San Antonio-Lackland in Texas
    Those passengers returning from Japan will be housed separately from individuals already in quarantine from previous Wuhan repatriation flights. All travelers from Japan will be screened before boarding the State Department-chartered aircraft to prevent symptomatic travelers from departing Japan. These planes will be met by a team of U.S. Government personnel deployed there to assess the health of the passengers. The passengers will be screened before leaving the ship and monitored and evaluated by medical and public health personnel every step of the way, including before takeoff, during the flight, and after arrival. U.S. Government staff will conduct risk assessments to ensure the health of each traveler, including temperature checks and observation for respiratory symptoms.

    Travelers will be monitored during the flight to Travis Air Force Base where all travelers will be screened again. Any passengers taken onward to Joint Base San Antonio-Lackland will be monitored during that flight as well and screened upon arrival in Texas.

    This is an evolving situation and every day we learn more about this virus. We continue to believe the risk of exposure to novel coronavirus 2019 to the general public is currently low. The U.S. Government is taking these measures to fully assess and care for these repatriated Americans to protect them, their loved ones, and their communities. We are deeply grateful to the government of Japan for their extraordinary care and hospitality and their assistance facilitating the care and return of our citizens.

    For the latest information on the outbreak, visit CDC’s Novel Coronavirus 2019 website.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  5. #15
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    20,261
    Sempre dal sito Princess

    15 febbraio 2020
    Ambasciata degli Stati Uniti a Tokyo
    MESSAGGIO AI PASSEGGERI E EQUIPAGGIO DELLA PRINCIPESS DIAMOND AI CITTADINI USA

    La massima priorità del governo degli Stati Uniti è il benessere e la sicurezza dei cittadini statunitensi. L'ambasciata degli Stati Uniti è stata in costante contatto con te da quando è iniziata la quarantena in Giappone e gli esperti di salute degli Stati Uniti hanno lavorato a stretto contatto con Carnival Cruise Lines e il governo del Giappone per valutare le circostanze uniche della Diamond Princess. Riconosciamo che questa è stata un'esperienza stressante e rimaniamo dedicati a fornire tutto il supporto possibile e vederti in modo sicuro e rapido riunito con la famiglia e gli amici negli Stati Uniti.
    Questa è una situazione dinamica. Siamo profondamente grati alla compagnia di crociere e al governo del Giappone per aver lavorato diligentemente per contenere e controllare la diffusione della malattia. Tuttavia, per adempiere alle responsabilità del nostro governo nei confronti dei cittadini statunitensi in base alle nostre regole e prassi, nonché per ridurre l'onere per il sistema sanitario giapponese, il governo degli Stati Uniti raccomanda, con molta cautela, che i cittadini statunitensi sbarcino e ritornino negli Stati Uniti Stati per un ulteriore monitoraggio.
    Per garantire un ritorno regolare negli Stati Uniti, il Dipartimento di Stato (DoS), in stretta collaborazione con il Dipartimento della sanità e dei servizi umani (HHS) e altre agenzie partner, fornirà un aereo noleggiato per portarti direttamente dal Giappone negli Stati Uniti Stati.
    L'aereo arriverà in Giappone la sera del 16 febbraio. Gli autobus sposteranno te e le tue cose dalla nave all'aeromobile. I passeggeri saranno sottoposti a screening per i sintomi e stiamo lavorando con i nostri partner giapponesi per garantire che eventuali passeggeri sintomatici ricevano le cure necessarie in Giappone se non possono salire a bordo del volo. L'aeromobile atterrerà negli Stati Uniti presso la base aerea di Travis in California. Alcuni passeggeri proseguiranno poi fino alla base aeronautica di Lackland in Texas. Forniremo informazioni sulla destinazione finale prima di salire sull'aereo.
    I viaggiatori che rientrano negli Stati Uniti da aree ad alto rischio sono tenuti a sottoporsi a quarantena. Di conseguenza, sarà necessario sottoporsi a ulteriore quarantena di 14 giorni quando si arriva negli Stati Uniti. Comprendiamo che ciò è frustrante e un adattamento, ma queste misure sono coerenti con le attente politiche che abbiamo istituito per limitare la potenziale diffusione della malattia. Apprezziamo la comprensione e la collaborazione e forniremo tutta l'assistenza possibile per supportare il processo di quarantena.
    Se si sceglie di non tornare su questo volo charter, non sarà possibile tornare negli Stati Uniti per un periodo di tempo. I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie prenderanno una decisione definitiva in merito.
    Continueremo a fornire ulteriori informazioni sui piani di viaggio per il ritorno negli Stati Uniti non appena saranno disponibili. Nel frattempo, continua a seguire le raccomandazioni per proteggere la tua salute e la salute degli altri a bordo della nave.
    Ancora una volta, siamo profondamente grati al governo giapponese, nonché ai cittadini e alle ONG giapponesi, per la loro straordinaria cura e ospitalità e la loro assistenza che facilita la cura e il ritorno dei nostri cittadini.

    February 15, 2020
    U.S. Embassy Tokyo
    MESSAGE TO U.S. CITIZEN DIAMOND PRINCESS PASSENGERS AND CREW
    The U.S. government’s top priority is the welfare and safety of U.S. citizens. The U.S. Embassy has been in continual contact with you since the quarantine began in Japan, and U.S. health experts have been working closely with Carnival Cruise Lines and the government of Japan to assess the unique circumstances on the Diamond Princess. We recognize this has been a stressful experience and we remain dedicated to providing all the support we can and seeing you safely and expeditiously reunited with family and friends in the United States.
    This is a dynamic situation. We are deeply grateful to the cruise line and government of Japan for working diligently to contain and control the spread of the illness. However, to fulfill our government’s responsibilities to U.S. citizens under our rules and practices, as well as to reduce the burden on the Japanese healthcare system, the U.S. government recommends, out of an abundance of caution, that U.S. citizens disembark and return to the United States for further monitoring.
    To ensure a smooth return to the United States , the Department of State (DoS), working closely with the Department of Health and Human Services (HHS) and other partner agencies, will provide a chartered aircraft to bring you directly from Japan to the United States.
    The aircraft will arrive in Japan the evening of February 16. Buses will move you and your belongings from the ship to the aircraft. Passengers will be screened for symptoms and we are working with our Japanese partners to ensure that any symptomatic passengers receive the required care in Japan if they cannot board the flight. The aircraft will land in the United States at Travis Air Force Base in California. Some passengers will then continue onward to Lackland Air Force Base in Texas. We will provide information about your final destination prior to boarding the plane.
    Travelers returning to the United States from high-risk areas are required to undergo quarantine. Accordingly, you will need to undergo further quarantine of 14 days when you arrive in the United States. We understand this is frustrating and an adjustment, but these measures are consistent with the careful policies we have instituted to limit the potential spread of the disease. We appreciate your understanding and cooperation and will provide all the assistance we can to support the quarantine process.
    Should you choose not to return on this charter flight, you will be unable to return to the United States for a period of time. The Centers for Disease Control and Prevention will make a final determination on this matter.
    We will continue to provide more information on travel plans for returning to the United States as it becomes available. In the meantime, please continue follow the recommendations for protecting your health and the health of others while onboard the ship.
    Again, we are deeply grateful to the government of Japan, as well as Japanese citizens and NGOs, for their extraordinary care and hospitality and their assistance facilitating the care and return of our citizens.



    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  6. #16
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    20,261

    Situazione Diamond Princess

    Apprendiamo dai telegiornali che sono stati riscontrati altri 70 casi di positività, il numero dei contagi è salito così a 355 passeggeri (su circa 3.600 persone a bordo, il 10%); intanto si paventa un epilogo per i 35 italiani a bordo: il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha annunciato che è stato predisposto per loro un aereo.
    È iniziata l'evacuazione dei passeggeri statunitensi, circa 400 americani sono stati evacuati, purtroppo 40 di loro risultano contagiati dal coronavirus. Queste persone infettate saranno ricoverate negli ospedali giapponesi.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  7. #17
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    20,261

    Situazione Diamond Princess

    Dal sito ufficiale del Ministero degli Affari Esteri: Annunciato il rimpatrio dei connazionali sulla "Diamond Princess"

    Annunciato il rimpatrio dei connazionali sulla "Diamond Princess"

    Data:16/02/2020

    Dopo il ritono, ieri, di Niccolo da Wuhan, e’ stato stabilito di organizzare il rimpatrio dei 35 connazionali ancora bloccati sulla nave da crociera Diamond Princess in Giappone. Come per quelle precedenti l’ operazione verrà organizzata in stretto coordinamento tra Farnesina, Protezione Civile, Ministero della Salute e Ministero della Difesa.

    Situazione Diamond Princess-img_5626-jpgSituazione Diamond Princess-img_5625-jpg

    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  8. #18
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    20,261

    Situazione Diamond Princess

    Abbiamo appreso dai telegiornali che domani circa 500 passeggeri lasceranno Diamond Princess e l’intero processo di sbarco dovrebbe durare non più di tre giorni.

    Con gli ultimi 88 nuovi casi risultati positivi al coronavirus il totale sale a 542 casi (su 3.700 persone originariamente a bordo)

    Inoltre uno dei 35 italiani a bordo è risultato positivo al test del Coronavirus. Sarà l'ultimo degli italiani a rientrare in Italia mentre gli altri rientreranno entro i prossimi tre giorni.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  9. #19
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    20,261

    Situazione Diamond Princess

    Dalla pagina Facebook del Ministro degli Esteri Luigi Di Maio


    In diretta dal Dipartimento della Protezione Civile per gli ultimi aggiornamenti.

    Il nostro obiettivo è quello di far rientrare i nostri connazionali sulla nave giapponese il prima possibile.
    Grazie a chi ha lavorato al meccanismo dei due voli: col primo volo manderemo personale sanitario, poi partirà il secondo per far rientrare i nostri connazionali in Italia.
    Situazione Diamond Princess-img_5642-jpg

    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  10. #20
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    20,261
    Dalla pagina Facebook ufficiale del Ministero degli Affari Esteri leggiamo:


    È decollato alle 19.08 il Boeing dell’Aeronautica Militare che andrà a recuperare in Giappone gli italiani sulla Diamond Princess.
    Al lavoro per i nostri connazionali che presto torneranno in Italia e verranno sottoposti allo specifico protocollo sanitario.
    Monitoriamo h24 l’evoluzione dei fatti.

    Situazione Diamond Princess-img_5646-jpg


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato