Navigazione.











Diario di bordo:

29-09-09

Oramai dobbiamo rassegnarci…..a queste latitudini ed in questa stagione il ponte piscina esterna non è più godibile, per via del forte vento freddo.
Si iniziano ad avvertire i primi segnali che la crociera volge al termine. Stamane infatti, al teatro Caruso alle 11,30, il direttore di crociera Gabriele, con il suo fare sempre (forse troppo) perfettamente professionale, ci illustrerà le procedure d
*i sbarco a Quebec city.

*Partecipiamo numerosi, anche perché non si tratta del solito sbarco di fine crociera, bensì di sbarco abbinato ad escursione e transfert in aeroporto.

*Nel primo pomeriggio fa apparizione una fitta nebbia che costringe Atlantica a ripetute segnalazioni acustiche di sirena, quali avvertimento del proprio transito e posizione su quella rotta. Solo verso sera la nebbia si diraderà lasciando il posto ad una insistente pioggia.

*La giornata di navigazione trascorre tra una puntata alla piscina coperta del ponte 9, una passeggiata tra i negozi di bordo di via della Spiga, e soste nella hall e al caffè Florian. Il pomeriggio sarà allietato per Adriana e Fiorella dal piacevole film “la Duchessa” trasmesso al salone Caruso.

*Questa sera cena di gala dell’arrivederci, dove abbiamo assaporato, tra le altre cose, gustosissime chele di granchio.

*A mezzanotte il “Magnifico Buffet” al ponte 9 presso la piscina coperta, ormai uno dei pochi rimasti. Infatti i famosi buffet di mezzanotte da qualche tempo sono stati sostituiti da un servizio effettuato dai camerieri nei vari saloni della nave con vassoi ricchi di stuzzichini dolci e salati, da cui gli ospiti si servono al loro passaggio.

*E’ comunque spettacolare il “Magnifico Buffet”; un vero trionfo di colori e di sapori presentati con una coreografia davvero suggestiva.
Dopo le fotografie di rito e l’assaggio di qualcosa particolarmente stuzzicante, un passaggio al casinò ed il rientro in cabina.