Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 13 di 13

Discussione: Che ne pensate delle navi ai Caraibi? Haiti è vicina !!!

  1. #11
    Reporters
    Data Registrazione
    18-01-2010
    Località
    sardara (ca)
    Messaggi
    579

    Re: Che ne pensate delle navi ai Caraibi? Haiti è vicina !!!

    non lo trovogiusto sbarcare su un'isola disastrata con 200 mila morti con una nave da crociera..........luogo di divertimento e di vacanza!
    Mi sembrerebbe di offendere la loro dignità!
    un saluto,
    Stefania

  2. #12

    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    provincia di Torino
    Messaggi
    3,902

    Re: Che ne pensate delle navi ai Caraibi? Haiti è vicina !!!

    Citazione Originariamente Scritto da Ro*
    Comunque secondo me, almeno le donne ed i bambini li avrebbero potuti portar via da quell'inferno, ed evaquarli con una nave forse sarebbe stato il sistema migliore, sarà utopia ma se alcune navi fossero rimaste in rada ed avessero accolto i piu' bisognosi, si sarebbero evitati tanti disagi e la protezione civile avrebbe avuto il tempo di organizzare a terra dei campi profughi.
    Le dimensioni della catastrofe a mio parere sono di tale portata che mi sembra impensabile ed iimproponibile pianificare un'operazione di soccorso in questi termini.
    Intanto si stima che i senzatetto abbiano raggiunto il considerevole numero di circa due milioni.
    Di fronte a tali numeri accertare chi siano i più bisognosi di aiuto è impresa quantomai azzardata (non dimentichiamo che Haiti prima del terremoto era considerato il paese più povero del pianeta).
    Vero è che la nave da crociera posizionata lì, sarebbe una goccia nel mare e tante gocce fanno l'oceano, ma in questo caso i numeri giocano un ruolo negativo fondamentale.
    Altro aspetto da valutare non secondario al precedente, qualora lo stesso attuabile, è quello relativo alla gestione dell'emergenza.
    Il personale delle navi da crociera non è in possesso della formazione e della preparazione necessaria per fronteggiare situazioni di questo livello, sia sanitario, che psicologico che di sicurezza (le navi sarebbero occupate da persone sane e da persone bisognose di cure anche importanti , da persone oneste e da malintenzionati).
    Sarebbe oltremodo impensabile affidare le navi a coloro che le situazioni di emergenza le gestiscono per mestiere; non saprebbero come muoversi !
    Fare operare di concerto equipaggi e soccorritori ? Regnerebbe il caos più totale !
    Senza considerare che le Compagnie dovrebbero mettere in conto spropositati investimenti per i restauri del dopo emergenza.
    Al di là dello schierarmi dalla parte dei sostenitori che reputano di pessimo gusto l'indifferenza posta in essere dalla Royal Caribbean ( Indipendence e Navigator non hanno in alcun modo neanche modificato gli itinerari), ritengo che gli unici aiuti efficaci al popolo haitiano siano quelli finalizzati al far confluire nel martoriato paese (utilizzando aerei e navi militari, nonchè dipartimenti di personale delle varie protezioni civili), medicinali, viveri, mezzi per le telecomunicazioni e personaloe sanitario, per lo meno nella prima fase di questa emergenza ( e in questo senso ci si sta muovendo).
    La fase successiva sarà quella dedicata alla ricostruzione che solo con la solidarietà di tutti i paesi sarà realizzabile.
    "It isn't that life ashore is distasteful to me. But life at sea is better."
    Sir Francis Drake

  3. #13
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    16,387

    Re: Che ne pensate delle navi ai Caraibi? Haiti è vicina !!!

    Citazione Originariamente Scritto da cokj72_OtS
    quanto tempo le navi da crociera hanno rifatto scalo a Messina alla fine dell oscorso anno quando ci sono state le frane
    Su Messina, non sapendone, non mi esprimo.

    Ma io non dico che le navi debbano smettere per sempre di fare sosta su quest'isola.
    Anzi, l'introito derivante dal settore turistico può servire a qualcosa.
    Ma non così nell'immediato.
    E lo dico da potenziale turista. Scendere in una spiaggia con tanto di banchetto luculiano e guardie del corpo a tenere indietro questa gente affamata e senza più nulla, insomma ...
    Io avrei aspettato un minimo di tempo ragionevole.
    Dopo di chè, a ognuno il suo mestiere.
    Le navi (RCL O Costa che sia) a portare turisti a spendere soldi, ed eventualmente a fare offerte per queste popolazioni.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •