Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: Che ne pensate delle navi ai Caraibi? Haiti è vicina !!!

  1. #1
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Che ne pensate delle navi ai Caraibi? Haiti è vicina !!!

    Vorrei aprire questo argomento, perchè sono giorni e giorni che ci penso!!
    Non credete che data l'emergenza avrebbero potuto utilizzare le navi che sono nel Mar Dei Caraibi ed ospitare i terremotati?
    Secondo me è veramente assurdo che si sbarchi a Santo Domnigo e ad haiti ci sia quella situazione!!
    Io come crocierista mi metto in quella situazione e preferirei ricevere un telegramma della compagnia che annulla la mia crociera per forza maggiore piuttosto che trovarmi a sbarcare in un'isola tropicale sapendo quello che succede oltre il confine con Haiti.
    Sulle navi avrebbero ogni tipo di assistenza anche quella medica, acqua a volontà e cibo, i feriti piu' gravi li potrebbero caricare sulle navi militari.
    Mi sembra inacettabile vederli coricati per strada senza un riparo e senza acqua!!
    E' una riflessione , ma vorei il vostro parere!
    Saluti
    Ro
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

  2. #2

    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    provincia di Torino
    Messaggi
    3,902

    Re: Che ne pensate delle navi ai Caraibi? Haiti è vicina !!!

    Il pensiero è nobilissimo ma, a mio parere quasi utopistico realizzarlo. Pensa cosa accadrebbe se le navi da crociera confluissero nell'isola caraibica con l'intento di ospitare i terremotati.
    Anche se la capienza totale delle navi da crociera sparse per il mondo, consentisse l'ospitalità di questo popolo ( ca. 1.500.000 senzatetto ), non è difficile immaginare cosa potrebbe accadere (ammesso di riuscire a creare un'efficiente organizzazione logistica in grado di smistare le persone a bordo delle navi), nel momento dell'imbarco.
    Sarebbero prese letteralmente d'assalto da persone in preda alla disperazione più totale, con conseguenze inimmaginabili (forse più del terremoto stesso), per le Compagnie.
    Credo che le stesse Compagnie potrebbero rendersi efficacemente utili, contribuendo (in maniera adeguata e proporzionale), nelle opere di solidarietà verso cui si sta muovendo il mondo intero.
    "It isn't that life ashore is distasteful to me. But life at sea is better."
    Sir Francis Drake

  3. #3
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    16,341

    Re: Che ne pensate delle navi ai Caraibi? Haiti è vicina !!!

    Sono d'accordo con Fiorenzo: progetto bellissimo ma utopico.
    Le compagnie sicuramente potrebbero darsi da fare in altri modi.
    Sicuramente di cattivo gusto la scelta di quelle navi che continuano a scalare questi posti come se nulla fosse, e ancora più di cattivo gusto i turisti di queste navi che scendono e stazionano in queste spiagge come nulla fosse.

  4. #4
    Special User
    Data Registrazione
    24-11-2009
    Località
    Montecelio
    Messaggi
    2,496

    Re: Che ne pensate delle navi ai Caraibi? Haiti è vicina !!!

    RCCL è l' unica compagnia che sbarca in Haiti (Labadee)e continua a sbarcarvi, qualcuno è contrario (da CC) altri (come me) favorevoli.

    http://www.royalcaribbean.com/beforeyou ... Updates.do

  5. #5
    Reporters
    Data Registrazione
    18-01-2010
    Località
    sardara (ca)
    Messaggi
    579

    Re: Che ne pensate delle navi ai Caraibi? Haiti è vicina !!!

    Mauro sei favorevole perchè?
    io non me la sentirei....................ma è un parere personale!
    un saluto,
    Stefania

  6. #6
    Special User
    Data Registrazione
    24-11-2009
    Località
    Montecelio
    Messaggi
    2,496

    Re: Che ne pensate delle navi ai Caraibi? Haiti è vicina !!!

    Citazione Originariamente Scritto da farfilla
    Mauro sei favorevole perchè?
    io non me la sentirei....................ma è un parere personale!
    un saluto,
    Stefania
    Sono favorevole:
    1)perchè Labadee è a più o meno 100Km da Port-au-Prince e non c'è stato il terremoto (come L' Aquila -Roma)
    2)perchè turismo = lavoro, lavoro=soldi, soldi=cibo e acqua (almeno per chi vive e lavora a Labadee)
    3)perchè RCL si è impegnata a portare cibo, acqua, medicinali ad ogni scalo (cibo fresco e non solo scatolame)
    4)perchè RCL ha già stanziato 1milione di $ (pochi, ma forse non gli unici)

  7. #7
    Moderatore Globale L'avatar di marco
    Data Registrazione
    09-11-2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    16,341

    Re: Che ne pensate delle navi ai Caraibi? Haiti è vicina !!!

    Mauro, il tuo discorso non fa una grinza.

    Ma se fossi stato un turista di queste navi, almeno in questi primi giorni dopo il terremoto, in una situazione del genere mi sarei rifiutato di scendere.
    Inoltre avrei apprezzato che la mia nave, per rispetto ai terremotati, avesse saltato lo scalo.
    Poi quando leggo in un articolo di internet (http://www.corriere.it/esteri/10_gennai ... aabe.shtml) questo passo:

    BODYGUARD – Chi aveva prenotato per la gita a Labadee ha temuto per la sua incolumità, pensando che la gente disperata avrebbe attaccato il resort in cerca di cibo e acqua, ma alla fine si è lasciato tentare dallo sci nautico e dalle escursioni sulla spiaggia da favola e tutto è andato liscio. Per garantire la sicurezza dei viaggiatori, nella spiaggia privata di Labadee, come riferisce il Guardian, alcune guardie armate hanno scortato i turisti che volevano fare shopping nel mercato artigianale del resort.

    Mi viene la pelle d’oca.
    Perché, da com’è scritto, io lo intendo più o meno così: chissenefrega dei terremotati, io voglio fare il mio sci d’acqua!!!
    E fa bene la compagnia a mettermi a disposizione delle guardie a difendermi da questa gentaccia.

    Beh, ribadisco, su questo aspetto non ho proprio parole!!!

    E’ anche vero quello che ha detto l’opinionista alla trasmissione televisiva “Che tempo che fa”: questi bambini hanno una percentuale altissima di fare comunque una brutta fine, indipendentemente dal terremoto o meno.
    Ma almeno, dico io, si abbia un minimo di tatto.

  8. #8
    Ospite

    Re: Che ne pensate delle navi ai Caraibi? Haiti è vicina !!!

    Concordo con marco , almeno un minimo di tatto

  9. #9
    Special User
    Data Registrazione
    24-11-2009
    Località
    Montecelio
    Messaggi
    2,496

    Re: Che ne pensate delle navi ai Caraibi? Haiti è vicina !!!

    Citazione Originariamente Scritto da marco
    Mauro, il tuo discorso non fa una grinza.

    Ma se fossi stato un turista di queste navi, almeno in questi primi giorni dopo il terremoto, in una situazione del genere mi sarei rifiutato di scendere.
    Inoltre avrei apprezzato che la mia nave, per rispetto ai terremotati, avesse saltato lo scalo.
    forse hai ragione, infatti dopo quanto tempo le navi da crociera hanno rifatto scalo a Messina alla fine dell oscorso anno quando ci sono state le frane

  10. #10
    Amministratore L'avatar di Ro*
    Data Registrazione
    22-10-2009
    Località
    Finale Ligure
    Messaggi
    23,630

    Re: Che ne pensate delle navi ai Caraibi? Haiti è vicina !!!

    Il paragone non mi sembra equo.
    Comunque secondo me, almeno le donne ed i bambini li avrebbero potuti portar via da quell'inferno, ed evaquarli con una nave forse sarebbe stato il sistema migliore, sarà utopia ma se alcune navi fossero rimaste in rada ed avessero accolto i piu' bisognosi, si sarebbero evitati tanti disagi e la protezione civile avrebbe avuto il tempo di organizzare a terra dei campi profughi.
    So bene quali e quanti problemi avrebbe portato una decisione del genere, ma forse ne sarebbe valsa la pena ,sia per le varie compagnie di crociera che per la coscienza del mondo intero.
    Una nave per ogni compagnia, tanti approvigionamenti a chi sta a terra, scaricati via mare dalle altre unità che navigano in quella zona , avrebbero reso un buon contributo a questa tragedia.

    Cokj, ci sono tante Compagnie che navigano nel mar dei Caraibi, non si parla solo di Royal , non ha importanza se i turisti sbarcano a Santo Domingo oppure a Guadalupa o Martinica, non fa differenza alcuna, è solo un pensiero per un veloce supporto a chi si è trovato all'improvviso in quelle condizioni.
    Rosalba Scarrone
    Amministratore
    Liveboat.it

    Facebook
    Il blog di Rosalba

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •