Barcellona:







Inseriremo i diari di bordo al termine di ogni giornata di crociera, cominceremo la cronaca con la prima pagina del Today.












Diario di bordo:

17 settembre 09 giovedì Barcellona

L’arrivo a Barcellona previsto per le ore 12 è stato posticipato alle ore 14.30, causa la tragedia verificatasi nella notte precedente. Infatti alle 8 del mattino è stata diramata dagli altoparlanti di bordo la sconcertante notizia che la nave era impegnata nelle ricerche di “uomo in mare”. Collaborava nelle ricerche l’ “Europa”, partita da Savona la sera precedente poco prima di Atlantica. Verso le 9, dopo qualche ora di ricerche che avevano visto impegnate motovedette spagnole, scialuppe di Atlantica e di Europa e l’ausilio di due elicotteri, veniva ritrovato ed issato a bordo il corpo del protagonista della tragica vicenda.
Palpabile lo sconcerto di fronte ad una situazione così irreale; la crociera sembrava iniziare sotto i peggiori auspici. Ma si sa, la vita continua……..
Inevitabile quindi l’arrivo in ritardo nella città catalana.
Verso le 15 scendiamo a terra.
Poiché sia noi che Rosalba, Fiorella, Laura e Luigi già conoscono Barcellona, in quanto visitata in occasione di precedenti crociere, decidiamo di farci accompagnare utilizzando due taxi, nella piazza Catalunya e da li percorrere a piedi la famosa “rambla”. Il pomeriggio, anche per il limitato tempo a disposizione, trascorre così, a spasso sulla via più importante della città, con le classiche foto ai vari mimi (statue umane) che attirano i tanti turisti.
Dopo una sosta al mercato coperto “La Boqueria”, che si affaccia sulla “rambla”, e le tradizionali foto ai banchi di frutta e verdura dai mille colori, decidiamo di rientrare a bordo. Domani ci attende una giornata di navigazione alla volta di Lisbona.