Arrivo ritardato a Lisbona, splendido passaggio sotto il suo meraviglioso ponte!!









Diario di bordo:

19 settembre 09 sabato Lisbona

L’arrivo a Lisbona è stato posticipato causa ritardo della partenza da Barcellona e successivo accumulo per le condizioni meteorologiche che abbiamo incontrato in navigazione.
Tutto sommato, l’arrivo verso le 14,30 ha consentito a tutti di godere dei ponti esterni e di assistere al passaggio sotto il maestoso “Ponte 25 aprile”.
A quell’ora splendeva il sole e siamo riusciti a scattare delle bellissime foto.
Decidiamo per il giro della città in autonomia.
Scesi a terra ed attraversato il ponte mobile, ci siamo diretti alla fermata del tram, con il quale abbiamo raggiunto Praca do Commercio, una tra le più estese piazze d’Europa.
Girovagando per le vie del centro, immancabile sosta in una pasticceria ricca di specialità portoghesi, tra cui le famose paste de nata, grossa ghiottoneria per i nostri palati. Proseguiamo per la Rua Augusta e dopo una fermata ad ammirare e fotografare lo svettante ascensore in ferro (Elevador di Santa Giusta), che collega la parte bassa alla parte alta della città, arriviamo alla piazza Don Pedro 4, dove fa capolinea il mitico “28”, che decidiamo di utilizzare per percorrere il giro previsto.
Questo tram (electrico in portoghese) d’epoca, ma tuttora egregiamente funzionante è costituito da una struttura in legno poggiante su due carrelli sterzanti in ferro.
Porta alla vecchia città alta al costo di euro1,20 a persona, sferragliando tra vie strettissime e tortuose fino a quasi sfiorare i muri delle case.
Raggiunge poi il quartiere di Alfama, il piu’ antico della città, passando per il belvedere Da Gracia, per poi ridiscendere al Rossio, e risalire quindi al Bairro Alto dove abbiamo fatto tappa.
E’ questo uno dei più bei quartieri di Lisbona, frequentato da moltissimi turisti, con due bellissime cattedrali ed un corso con molti bar e ristoranti all’aperto, tra cui il famosissimo caffè “A Brasileira”, dove ci fermiamo a bere qualcosa. Verso le 19, dopo un’ultima passeggiata al Rossio, facciamo ritorno alla nave.
Atlantica salperà alle 21 alla volta dell’ isola di San Miguel (Azzorre), che raggiungeremo dopo un giorno di navigazione.