Imbarco in corso ...

Digita per Cercare

Una crociera per molti ma non per tutti, vi spiego perchè.

Blog crociere di Rosalba Informazioni utili sulle crociere

Una crociera per molti ma non per tutti, vi spiego perchè.

Condividi

Una crociera può essere il viaggio ideale per molte persone, ve ne spiego le motivazioni ed i meccanismi di scelta.

Innanzitutto non tutti abbiamo gli stessi gusti in fatto di vacanze: c’è chi le fa per svago, chi le fa per desiderio di conoscere ed ampliare i propri confini e chi invece desidera immergersi totalmente nella cultura e storia del territorio che visiterà. Ci sarà quindi chi, dallo stesso luogo, vorrà trarre soddisfazioni diverse.

Vi faccio un esempio. Ipotizziamo un viaggio a Bali: ci saranno persone che attratti dal clima tropicale, dagli hotel a 5 stelle con prestigiose SPA e dalle spiagge incontaminate, opteranno per questa meta immaginando una vacanza in pieno relax, ma dal profilo orientale. Ci saranno invece altri che sceglieranno Bali per la sua storia, i templi, le antiche tradizioni, il teatro, le danze, i riti funebri e le meravigliose risaie, opteranno probabilmente per un tour + hotel a 4 stelle. Queste persone acquisteranno le loro vacanze in agenzia viaggi tutto incluso, spesso anche in gruppi organizzati.

Ci sarà poi una terza tipologia di viaggiatori, che da un luogo come Bali pretenderanno molto di più, vi vorranno soggiornare a lungo, vivere come fanno i locali, affittare un piccolo bungalow, partiranno zaino in spalla cercando la miglior offerta per il volo, spesso non diretto, ma percorreranno poi ogni singolo chilometro di quell’isola, senza tralasciare nulla ed il loro “viaggio” inizierà molto prima della partenza, perché studieranno a lungo usi e costumi di un meraviglioso ed antico popolo e della loro terra.

Il mondo crociera si sta man mano allargando ad una fascia maggiore di vacanzieri, ma in proporzione, sono ancora pochissimi coloro che partono in nave, circa il 4% dei viaggiatori mondiali.

Chi tra le fasce che vi ho nominato prima potrebbe essere un potenziale crocierista? Sicuramente chi ha sempre optato per una vacanza relax, dove la meta fosse un paradiso tropicale con ogni confort, dove restare 7 giorni godendo dell’hotel o villaggio prescelto. Questo genere di viaggiatore sceglie innanzitutto la sistemazione alberghiera, come sua meta principale, che potrebbe essere ovunque nel mondo. Si lascerà poi convincere a fare qualche escursione ma la sua isola felice sarà l’hotel. Mi son sempre chiesta se in questi casi, valesse la pena fare così tante ore di volo, ma non a tutti pesano come a me, che ne ho comunque macinate centinaia. Proporre una crociera a queste persone sarà vincente, perché avranno la loro isola felice con tutti i comfort, ma ogni giorno potranno anche visitare un luogo diverso ed addirittura una nazione diversa. Si offrirà quindi un valore aggiunto alla loro vacanza. Solitamente questa clientela sceglie sistemazioni lussuose, azzerare loro molte problematiche di viaggio li renderà soddisfatti della loro scelta.

Negli anni, i primi a cambiar tipologia di vacanza, virando verso le crociere, sono stati  i clienti dei villaggi turistici, perché hanno trovato sulle navi, un’atmosfera festosa, balli, party, serate a tema, grandi buffet, abbinati però ad un ottimo servizio ristorante e cabine ben curate e rifatte due volte al giorno. Il divertimento era assicurato ed il servizio meno spartano. Hanno avuto qualche difficoltà iniziale ad accettare le regole del dress code, perché nei villaggi erano abituati a meno formalità, ma ne sono rimasti stregati a tal punto, da causare un’importante flessione nelle vendite delle vacanze in villaggio.

Chi però non sceglieva un villaggio, ma hotel di categoria più elevata, stentava a fare il passo verso la scelta di una crociera, temendo di trovare confusione, code e poca eleganza. In realtà col tempo hanno scoperto che le navi da crociera, offrono un’ampia scelta di sistemazioni, riescono quindi ad accontentare i clienti più disparati. Le compagnie da crociera, per conquistare una fetta maggiore di mercato, hanno differenziato la loro offerta proponendo tre classi di crociere, su differenti navi: standard, premium e luxury. Itinerari da sogno e trattamento al di là dell’immaginabile, non vi è nulla che una crociera oggi non vi possa offrire, tranne il tempo. Sì, il tempo, perché in ogni caso gli scali, seppur lunghi, al massimo possono concedervi un’overnight.

Concludendo, crociere per tutti, tranne per “il viaggiatore convinto”, del quale vi parlavo prima, colui che da un viaggio cerca l’avventura e l’approfondimento.

Ho tenuto a precisare questo, perché conosco molti di loro e so bene che in crociera non c’è quel che cercano e io non gliene consiglierò mai una.

Voltiamo quindi pagina e vi elenco le differenze tra un viaggio di piacere e relax ed una crociera.
La cosa principale è che per una crociera i bagagli si fanno e disfano solo una volta in tutta la vacanza, pur cambiando sempre località. Si possono persino spedire da casa e trovarli direttamente in cabina, addirittura per le sistemazioni più lussuose c’è chi disferà per voi le valigie e riporrà tutto nell’armadio.

Non resterete fermi in un villaggio o hotel per tutta la vacanza, ma dal vostro balcone, potrete ogni mattina vedere un panorama diverso, scendere e visitare un museo, pranzare in un ristorante tradizionale, assistere ad uno spettacolo folcloristico, prendere un battello per vedere i delfini, raggiungere un santuario, come Fatima, Mejugorje, Santiago de Compostela, o salire sulla Rocca di Gibilterra e visitare Marrakech, tutto in un’unica vacanza. Ovviamente di ogni luogo potrete farvi solo l’idea, un piccolo assaggio per poi tornarci in futuro, ma la serata a bordo continuerà tra buon cibo e tante feste, sarà una vacanza a 0 stress. Non dovrete mai tirare a sorte per scegliere un ristorante dove cenare, non dovrete pranzare con un panino veloce, non avrete il problema su come trascorrere la serata, acquistare i biglietti per il teatro o pagare l’ingresso in discoteca, tutto sarà compreso nel prezzo ed avrete un ottimo servizio.

Tenete presente una cosa molto importante, che differenzia una crociera da un viaggio: a bordo di una nave, ovunque sarete nel mondo, vigono le regole del paese di registrazione, sarete per cui tutelati e garantiti anche nelle località più sperdute. Inoltre se sceglierete escursioni acquistate a bordo, avrete inclusa l’assicurazione e sarete accompagnati da una guida locale ed un responsabile della nave. Sentirsi sempre sicuri e protetti anche all’estero, di questi tempi, non può che essere un valore aggiunto. Anche in caso di malattia o infortuni nell’ospedale di bordo troverete tutto ciò di cui avrete bisogno, anche l’assistenza in caso di ricovero a terra. L’importante è assicurarsi di includere l’assicurazione nel pacchetto crociera.

Se durante la discesa a terra, avrete sfruttato al massimo il tempo a vostra disposizione, sarete riusciti a vedere molte cose e se dopo cena sarete troppo stanchi per lanciarvi in danze scatenate, potrete sedervi sul vostro balcone e guardare la luna e le tantissime stelle, che saranno li solo per voi, vi attenderà poi un comodissimo materasso (quelli delle navi da crociera sono veramente speciali) dove far mille sogni d’oro, cullati dall’impercettibile movimento del mare.

Rosalba Scarrone

Amministratore e blogger

www.liveboat.it

Articolo pubblicato su www.ivg.it il 26 gennaio 2019

Tags: