Crociere: Risposte e Turismo, nel 2013 sara’ +6,3%

Download PDF

Venezia tocchera’ 1,8 milioni di passeggeri, Genova 1 milione

11 marzo (ANSA) – GENOVA, 11 MAR – Circa 11,5 milioni di passeggeri movimentati attesi nel 2013 nei porti italiani (+6,3%) e 5.237 toccate navi (+5,2%), con Civitavecchia al primo posto grazie a oltre 2,4 milioni (+2,6%), seguita da Venezia con oltre 1,8 milioni di passeggeri (+2,5%), Napoli, stabile con 1,2 milioni, e Genova superera’ il milione, con un +25,4%.
Queste le previsioni per il traffico crocieristico 2013 in Italia della societa’ di ricerca Risposte Turismo, presieduta da Francesco di Cesare. I dati sono stati resi noti in concomitanza con la giornata inaugurale del Cruise Shipping di Miami.
Tali previsioni sono basate sulle informazioni ottenute dai 25 porti crocieristici piu’ importanti d’Italia, rappresentativi dell’87% del traffico passeggeri e dell’89% delle toccate navi.
Mostrano una decisa ripresa del mercato crocieristico dopo un 2012 chiusosi, sempre secondo Risposte Turismo, con circa 10,9 milioni di passeggeri movimentati (-5,5%) e 4.949 toccate nave (-8,3%). Nella classifica dei porti per movimenti passeggeri prevista per il 2013, secondo Risposte e Turismo alle spalle del trio di testa formato da Civitavecchia Venezia e Napoli si collocano i porti di Genova e Livorno, quest’ultimo con una flessione del 3,6% Livorno) ma con un +3,7% per ‘toccate-navi’. Genova invece cresce nelle toccate-navi del 31,5%. A livello regionale, le previsioni per il 2013 vedono confermati i primi tre posti delle classifiche 2012 relative alla movimentazione passeggeri (Lazio, Veneto e Liguria) e alle toccate navi (Lazio, Campania e Sicilia).
Dall’analisi dei dati consuntivi 2012, il Lazio risulta essere la regione trainante il traffico crocieristico italiano con 2,4 milioni di passeggeri movimentati e 920 toccate navi, seguito, per quanto riguarda il traffico passeggeri, dal Veneto (1,8 milioni) e dalla Liguria (1,7 milioni) e, per quanto riguarda le toccate navi, dalla Campania e dalla Sicilia.
”Le previsioni per il traffico crocieristico 2013 in Italia – ha affermato di Cesare – mostrano come il comparto abbia saputo reagire alla contrazione registrata nel 2012 riavvicinandosi ai livelli record ottenuti nel 2011. Il trend di crescita della domanda crocieristica sembra essere ripartito”.
Comunicato Ansa

COPIA SNIPPET DI CODICE

Comments are closed.