DUFFY (CLIA): “INDUSTRIA CROCIERISTICA RESTI UNO DEI SETTORI RICREATIVI PIU’ SICURI AL MONDO”.

Download PDF

Londra, 19 gennaio 2012

 

Oggi Christine Duffy, in qualità di Presidente e CEO della Cruise Lines International Association (CLIA) e per conto dell’European Cruise Council (ECC) e della Passenger Shipping Association (PSA), ha sollecitato l’IMO  (International Maritime Organization) perché realizzi quella che la Duffy ha definito “una valutazione dettagliata degli accertamenti sull’indagine della Costa Concordia”.

 

In un incontro con i giornalisti a Londra, Christine Duffy ha posto l’accento sull’importanza di tale valutazione per assicurare che “l’industria crocieristica resti uno dei settori  ricreativi più sicuri al mondo”.

 

La Duffy ha aggiunto: “il settore crocieristico è molto regolamentato in conformità con i rigidi parametri dell’IMO, l’agenzia che stabilisce gli standard mondiali”.

 

Durante l’evento, la Duffy ha espresso la sua solidarietà alle persone coinvolte nella tragedia della Costa Concordia: “Parlo a nome dell’intero settore crocieristico nell’esprimere le mie più sentite condoglianze alle vittime. Mentre parliamo, squadre di esperti lavorano sul posto e le autorità italiane stanno svolgendo indagini formali”.

 

 

Per conto di Cruise Lines International Association (CLIA), European Cruise Council (ECC) and Passenger Shipping Association (PSA).

[issuu width=825 height=583 embedBackground=%23e87728 shareMenuEnabled=false backgroundColor=%23222222 documentId=120119191145-29d1dfdd57b14719b8f2b3c80c12517e name=comunicato username=liveboat tag=council unit=px id=2086956f-bb9a-b0bd-e790-a1ef7d27301c v=2]

COPIA SNIPPET DI CODICE

Comments are closed.