Le Bocche di Bonifacio, un tratto di mare sulla rotta delle crociere.

Imparare a ” navigare ” con Liveboat, conosciamo insieme le Bocche di Bonifacio.

Anche in questo caso invitiamo la concorrenza a far funzionare la fantasia e non percorrere le nostre tracce.

Il passaggio di una nave da crociera attraverso le Bocche di Bonifacio

Le Bocche di Bonifacio sono uno stretto di mare che separa la Sardegna dalla Corsica. Nel punto più breve, la costa sarda e quella corsa distano circa 11 km fra loro.

bocche-bonifacio

Il nome deriva dal comune francese di Bonifacio, in Corsica, che a sua volta deve il nome al marchese Bonifacio II di Toscana, nobile d’origine bavarese dell’VIII secolo, che fu prefetto della Corsica.

Mettono in comunicazione il Mar di Sardegna, a ovest, con il Mar Tirreno, a est, con una larghezza di circa 15–20 km e una profondità media di 50 metri, che non supera comunque i 100 metri. All’imbocco orientale si trovano le isole italiane dell’arcipelago di La Maddalena e quelle francesi di Cavallo e di Lavezzi.

Le Bocche di Bonifacio sono famose, fra i naviganti, per la pericolosità delle loro acque disseminate di scogli e attraversate da forti correnti: le correnti infatti seguono nello stretto la direzione del vento dominante, con velocità proporzionale alla forza del vento stesso. La navigazione, sicura in tempo di bonaccia, diventa difficile in tempo di burrasca, soprattutto se si producono colpi di vento di nord ovest (il temutissimo Maestrale), i quali originano una forte corrente di traversia che tende a gettare i natanti sulle scogliere della Corsica. È ancora ricordato il naufragio della fregata Semillante, che il 15 febbraio 1855 andò a spezzarsi sullo scoglio di Lavezzi, dove trovarono la morte 773 soldati francesi imbarcati per rinforzo alle truppe di Crimea, e l’altro del vapore Èvénement, che naufragò nella notte del 21 gennaio 1893. Dal1993, dopo l’ennesimo naufragio di una nave mercantile, il passaggio sullo stretto è proibito alle navi che trasportano sostanze inquinanti.

Il nome in gallurese è “Bocchi di Bunifaciu” in corso è “Bucchi di Bunifaziu”, in bonifacino “Bocche de Bunifazziu”, in francese “Bouches de Bonifacio”.

Le Bocche di Bonifacio Passaggio dalle Bocche di Bonifacio, in lontananza Bonifacio

Perché noi di liveboat ce ne occupiamo?

In primis perché è un canale molto navigato dalle navi da crociera, specialmente quelle in navigazione fra Civitavecchia e Barcellona: non è raro per chi si trova in vacanza nella costa Gallurese o in quella di Bonifacio poter ammirare il passaggio di questi giganti del mare.

A seguire ce ne occupiamo perchè è molto bello: in navigazione dalla nave è sempre affascinante ammirare la costa gallurese (bellissimo vedere dal mare le rocce di granito, il faro di Capo Testa e in generale la tipica conformazione del panorama sardo) e soprattutto Bonifacio, in quanto il paese è costruito attorno ad una profonda insenatura simile ad un piccolo fiordo circondato da pareti in calcare bianco, all’interno delle quali sono anche state scavate nel tempo vani di vecchie case e magazzini.

Una bella navigazione turistica insomma. Se l’itinerario della vostra prossima crociera prevede il passaggio lungo questo stretto informatevi circa l’orario di passaggio e non perdetevi questo spettacolo! Passerà vicina la nave e potrete anche approfittare del segnale del vostro operatore telefonico di terra.

Passaggio dalle Bocche di Bonifacio, con mare mosso e vento Passaggio dalle Bocche di Bonifacio, con mare mosso e vento

In pieno inverno può capitare che il passaggio dallo stretto diventi pericoloso o quali impossibile, in quel caso i Comandanti delle navi optano per passare a sud della Sardegna, effettuando un percorso molto piu’ lungo, accumulando ritardo sulla loro tabella di marcia.

bouches-de-bonifacio

Anche in questo caso come in altri che vi abbiamo raccontato su Liveboat, queste decisioni vengono prese nel rispetto e sicurezza dei passeggeri e della nave stessa.

Il passaggio ravvicinato del sud della Sardegna è bellissimo, per cui affacciatevi sul ponte passeggiata e godetevi di questo spettacolo fuori programma.

Articolo di Marco Grassi, collaboratore e Blogger di Liveboat.it

COPIA SNIPPET DI CODICE
  • pio

    Questo passaggio mi intriga molto, sicuramente dalla nave si godrà di un panorama stupendo!!