NCL rinnova Pride of America con nuove suite e studios

Download PDF

LA PRIDE OF AMERICA PRESENTA LE NUOVE SUITE E GLI STUDIOS

Suite NCL Pride

Dopo i lavori di rinnovamento da 30 milioni di dollari, la nave di bandiera statunitense accoglie i passeggeri nelle sue nuove cabine

NCL Pride Cabine Pride 2

 
Dopo i lavori di rinnovamento da 30 milioni di dollari, la nave di bandiera
statunitense accoglie i passeggeri nelle sue nuove cabine
Settembre 2013 – Norwegian Cruise Line ha presentato le 32 nuove cabine della sua nave con base
alle Hawaii, la Pride of America. Elementi finali di un progetto di rinnovamento da 30 milioni di
dollari iniziato a marzo, che prevede ora l’aggiunta di nuove e lussuose suite, gli Studios pensati per
chi viaggia da solo e cabine interne capaci di offrire agli ospiti un nuovo e spettacolare tipo di
esperienza di crociera alle isole Hawaii.
“La Pride of America offre crociere uniche e straordinarie in quattro delle isole più popolari delle
Hawaii e queste nuove suite sapranno elevare ulteriormente l’esperienza degli ospiti su questa nave
unica,” ha dichiarato Kevin Sheehan, Chief Executive Officer di Norwegian Cruise Line.
Le 24 nuove suite situate sul ponte 13 vantano mobili, tessuti così come tappeti pregiati e fabbricati
su richiesta oltre a bagni di grande lusso. Due delle 24 suite sono Owner’s Suite. Queste suite da
circa 53 metri quadrati possono ospitare fino a quattro persone, dispongono di una grande camera
da letto, sala separata e di un bagno all’avanguardia con
piastrelle a mosaico.
Le 22 suite rimanenti sono Penthouse Suites – tra cui due
Deluxe Penthouse Suites con ampio balcone – che
spaziano dai circa 34 ai 43 metri quadrati, la maggior parte
delle quali può ospitare fino a 6 persone. Le due Owner’s
Suites disporranno di porte comunicanti con le adiacenti
Penthouse Suites, che possono ospitare fino a 10 ospiti se
combinate insieme, l’opzione perfetta per famiglie o
gruppi che desiderano viaggiare insieme in un ambiente di
grande lusso.
Uno dei plus delle suite è rappresentato dei loro ampi balconi, che spaziano dai circa 14 metri
quadrati delle Penthouse Suites fino ai circa 111 metri quadrati delle Owner’s Suites, e che daranno
agli ospiti della Pride of America la possibilità di usufruire dei più ampi balconi della flotta, perfetti
per ammirare il panorama hawaiano.
Oltre a tutti gli incredibili accessori offerti nelle suite, gli ospiti potranno godere di un servizio
dedicato con maggiordomo e concierge, oltre a una serie di servizi esclusivi come i lussuosi
materassi Tranquility della Bliss Collection by Norwegian, macchinette Lavazza Espresso, prodotti
da bagno Elemis, prime colazioni e pranzi esclusivi e molto altro.
I passeggeri che desiderano recarsi alle Hawaii da soli possono farlo ora
in uno dei nuovi Studios sulla Pride of America. Progettate
appositamente per chi viaggia da solo, queste cabine dispongono di un
letto matrimoniale e di elementi bagno separati. Quattro nuove cabine
interne sono anche state aggiunte sul ponte 13.
La Pride of America è entrata in un bacino di carenaggio di 14 giorni il
23 marzo 2013 a Honolulu, Hawaii. La nave da 2.186 passeggeri è stata
sottoposta a grandi lavori di rinnovamento tra cui l’aggiunta del
Moderno Churrascaria, la steakhouse in stile brasiliano della
compagnia, e il Cagney’s, la steakhouse tradizionale della compagnia;
connessione internet wireless su tutta la nave; nuova moquette;
televisori a schermo piatto in tutte le cabine; arredi rinnovati;
miglioramenti al centro fitness; nuova segnaletica direzionale; lavori di
ristrutturazione al negozio di souvenir, alla photo gallery e all’art
gallery e molto altro.
La Pride of America è l’unica grande nave da crociera a battere bandiera statunitense e pertanto può
offrire itinerari di sette notti alle Hawaii in partenza ogni sabato da Honolulu. Gli scali includono
una sosta notturna a Kahului (Maui), Hilo e Kona (Hawaii), una sosta notturna a Nãwiliwili
(Kaua’i) e una crociera pomeridiana attraverso la costa mozzafiato di Nã Pali.

COPIA SNIPPET DI CODICE

Comments are closed.