Che cosa fare per rendere meno duro il rientro da una crociera

Rientrare da una bella vacanza in crociera può renderci tristi, come superare il momento!!

Tramonto su Costa Diadema

 

Quando si prenota una crociera, si comincia a pregustare la vacanza anche molti mesi prima, ci si informa su ogni cosa che riguarda quella crociera, non si lascia nulla al caso, si ottimizza il guardaroba, si cercano informazioni sugli scali, si guardano le temperature medie di stagione e si pongono mille domande sui social del settore. Insomma si pensa a tutto per partire in crociera, ma non si pensa ad una cosa molto importante, “ Il rientro a casa “.

Chi di voi ci ha mai pensato?

Forse, dopo aver letto questo articolo, potrete rendere piu’ dolce il vostro ritorno alla normalità, bastano alcuni importanti accorgimenti. Non ci vuole poi tanto, bastano piccole astuzie al fine di non cadere in depressione, quando all’improvviso il benessere goduto in vacanza vi verrà a mancare. Le crociere continuo a pensare che siano la miglior formula di vacanza, quella che accontenta tutta la famiglia e rende felici, ha però il suo piccolo difetto, ed è quello di scomparire come un miraggio quando scatta l’ora x della fine crociera. E’ sicuramente un po’ traumatico il cambio di scena, ma si può correre ai ripari e prevenirlo.

Vediamo come.

Fate in modo di programmare qualche cosa di imperdibile al rientro, la visita di un caro amico, oppure l’acquisto di un nuovo arredo, uno spettacolo teatrale o un bellissimo concerto del vostro cantante preferito.

Per quanto riguarda casa vostra, innanzitutto il frigo, non fate l’errore di svuotarlo e renderlo poverissimo prima della partenza, starete via una settimana, le scadenze dei prodotti sono molto piu’ lunghe, non servirà a nulla renderlo una desertica distesa di vetro. Acquistate invece tutte le leccornie che preferite, salumi, formaggi, dolcetti e nel friezer non dovrà mai mancare la pizza, non una qualunque, ma la vostra pizza surgelata preferita.

La pizza a bordo delle navi Costa (1)

In vacanza mangerete kg e kg di frutta, le sue vitamine vi renderanno di buon umore, freschi e vigorosi, diventerà una deliziosa abitudine, che non vi dovrete far mancare una volta tornati a casa. Poter accedere ad un meraviglioso cesto di frutta dai bellissimi colori, sarà un vero toccasana, vi ristorerà del lungo viaggio di collegamento e continuerà a farvi bene come in crociera, soprattutto ai vostri bambini. In questo caso però, dovrete chiedere un aiutino in famiglia e farvi fare scorta dalla mamma, la sorella, una cugina o una cara amica, mi raccomando niente confezioni da supermercato con sopra la velina trasparente, sono tristissime quelle!!

frutta e verdura

frutta e verdura

In crociera saranno molte le portate che potrete assaggiare, cibi innovativi o della tradizione, centinaia di piatti che non potrete far a meno di fotografare, da tanto che saranno belli oltre che buoni. L’unico modo per contrastarne il ricordo, sarà preparare prima della partenza due dei vostri migliori manicaretti, per esempio una ricca lasagna, oppure un bell’arrosto o una melanzana alla parmigiana, serviranno al vostro rientro per farvi dire “ in crociera si mangiava bene, ma queste che buone che sono !!”

Altra cosa da fare sarà preparare le camere da letto nel modo migliore possibile. Utilizzate le lenzuola piu’ belle che avete e mettete sul comodino i vostri cioccolatini preferiti, si sa che il nostro è sempre il miglior letto del mondo!!

lenzuola-matrimoniali-cotone-irene

Anche nel bagno tanti morbidi asciugamani e un bagno schiuma aromatico, per darvi il benvenuto e farvi sentire nel vostro nido.

Evitate di tenere basse le luci, lo farete gradatamente, nell’immediato forza, accendete tutti i vostri punti luce, fate sfavillare la casa come era la nave nelle serate di festa. Anche la colonna sonora vuole la sua parte, a volte sulle navi si trovano in vendita intere compilation coi brani suonati in crociera dalle orchestre di bordo, che ne dite di acquistarne una e di creare un sottofondo musicale alle vostre prime giornate post rientro?

Per non affaticarvi con le valigie, fate una cosa, quando a fine vacanza riporrete gli abiti, fatelo in modo strategico, una valigia per scarpe e roba da lavare. Basterà aprirla e riempire la lavatrice senza rovistarvi dentro per selezionare i capi. Preparate poi una seconda valigia con l’abbigliamento leggero che, per esempio in inverno, non utilizzerete, riponetela per ora sotto al letto, penserete piu’ avanti a sistemarla, avrete così da svuotare e sistemare solo una valigia, quella degli abiti da sera che saranno da appendere e della roba di utilizzo giornaliero, che servirà nell’immediato.

Spero che questi consigli vi siano utili e buon rientro a casa!!

Rosalba Scarrone

Amministratore e Blogger

www.liveboat.it