Costa , 1 milione di prenotazioni nel 2012

Download PDF

GENOVA, 9 GIU – Costa Crociere reagisce al tragico incidente dell’isola del Giglio arrivando a un milione di prenotazioni per crociere nel 2012 lungo gli oceani e i mari del mondo, con un piu’ 28% nei mesi di aprile e maggio rispetto all’anno precedente. Sono i dati illustrati dal presidente e amministratore delegato di Costa Crociere Pier Luigi Foschi all’assemblea pubblica ‘Thank you for shipping’ dove, con commozione, ha ricordato in primo luogo ”le vittime dell’incidente della Costa Concordia all’isola del Giglio”.

”Ringrazio la solidarieta’ e la vicinanza alla nostra azienda – afferma Foschi – voglio ricordare le vittime del tragico incidente al Giglio, un evento unico, e completamente inatteso. Un esperienza nuova, a cui nessuna azienda come Costa sarebbe stata preparata. Noi siamo stati addestrati per realizzare sogni, per creare le condizioni di una vacanza meravigliosa, cio’ che e’ accaduto e’ esattamente l’opposto della nostra missione”.

”Costa non ha mai risparmiato nulla sulla sicurezza e sull’eccellenza”, ribadisce Foschi. ”Lavorare sodo e in silenzio, contro gli attacchi mediatici”: cosi’ l’ad sintetizza la strategia della compagnia crocieristica.

Una strategia, che a cinque mesi dall’incidente all’isola del Giglio, premia Costa Crociere con un milione di prenotazioni da parte dei crocieristi di tutto il mondo.

Sulla rimozione del relitto Costa Concordia all’isola del Giglio Foschi commenta: ”E’ un’impresa mai tentata prima al mondo per una nave di questo tonnellaggio, un’impresa che presenta aspetti di difficolta’ e possibili imprevisti, ma andiamo avanti salvaguardando l’ambiente dell’isola”.

”Ignobili”. Cosi’ l’ad definisce le frasi con cui la compagnia e’ stata accusata di utilizzare sulla Concordia, naufragata, all’isola del Giglio il 13 gennaio scorso (30 morti e 2 dispersi) minori lavoratori e clandestini.

Come ogni buon marinaio Costa Crociere guarda avanti. Entro settembre 2013 nel porto di Savona sara’ inaugurato il secondo Palacrociere costruito e gestito dalla compagnia, un investimento da 9 milioni di euro.

E’ stato di 2.2 miliardi di euro l’impatto economico di Costa Crociere in Italia nel 2010, e 230 milioni di euro in Liguria, 800 i dipendenti a Genova. La citta’ di Genova non abbandona Costa Crociere e si stringe attorno alla compagnia. ”Il Comune di Genova e’ assolutamente a fianco di Costa Crociere, dei suoi lavoratori, a completa disposizione per ogni iniziativa volta a rafforzare la compagnia”, afferma l’assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Genova Francesco Oddone.

L’ammiraglio Felice Angrisano comandante della Capitaneria di Porto di Genova testimonia come ”La Capitaneria di Porto di Genova negli ultimi cinque anni ha svolto piu’ di 100 controlli sulle navi Costa Crociere senza mai rilevare un’irregolarita’.

Costa Crociere e’ la vera sintesi tra sicurezza, ospitalita’ e sviluppo”.(ANSA).

COPIA SNIPPET DI CODICE

Comments are closed.