La cresciuta delle crociere nel Mediterraneo: un’opportunità ad alto costo

Il Mediterraneo è uno dei più grandi centri direzionali di crociere, come destinazione, mercato di risorse e fornitore di servizi, ma, come riconosciuto da diversi oratori durante la Convention Seatrade Med Cruise and Superyacht, la continua crescita può costare un prezzo molto caro. David Dingle, capo esecutivo di Carnival UK era tra gli ottimisti. Ha descritto il 2012 come un anno eccezionale finchè “una grande concatenazione di eventi ha portato a delle problematiche”. Ha citato “l’impatto della Primavera Araba, alcune grandi sfide in mercati del sud Europa, prezzi record per le tariffe dei voli trans-atlantici, e Costa Concordia.” Allo stesso tempo, si è dichiarato sicuro che la crescita possa essere ristorata. Mentre le problematiche economiche hanno colpito la Spagna duramente e il mercato Italiano ha sofferto per l’effetto Concordia e per le disgrazie economiche risultanti, “l’UK è stabile, la Germania continua a essere potente, e la Francia è il più grande mercato inutilizzato in Europa, per come la vedo io. Se solo potessimo pubblicizzarlo.” E la Russia ha, allo stesso modo, un “potenziale gigantesco”.  Ha aggiunto che, mentre la maggior parte del nord Europa sarà soggetto a nuove leggi severe sul contenuto sulfurico dei carburanti marittimi nel 2015, il Mediterraneo non sarà interessato, portando a un incremento del Mare Nostrum. Similmente, “il Mediterraneo necessiterà delle navi più lente” per farne beneficiare l’ambiente e il consumo di carburante. “L’idea che l’Europa possa passare dall’11% di crescita annua alla stagnazione non è una cosa che può accadere” ha affermato Dingle. E ha concluso: Il Mediterraneo continuerà a crescere e tutti noi continueremo a prosperare.” Gianni Onorato, presidente della Costa Crociere, ha parlato per coloro che erano meno ottimisti sull’immediato futuro. “C’è potenziale per la crescita. Ma io distinguerei tra crescita e crescita salutare. Crescita salutare vuol dire vendere una crociera in accordo col suo valore. Una crociera è il prodotto più sexy che potete trovare in un’agenzia di viaggi, ma a volte è anche il più economico. Non possiamo avere il meglio e venderlo come fosse il peggio.” “Dobbiamo mostrare che una crociera non è una comodità, ma che ha il suo valore. Per farlo, dobbiamo vedere in che modo viene distribuita. In Spagna abbiamo avuto una grossa crescita, ma c’è anche stata una guerra sui prezzi che non vogliamo avvenga da altre parti.” Onorato si è definito non pessimista, ma prudente. “Non avremo capacità di crescita nei prossimi anni. Cerchiamo di ottenere più capacità”. Costa Crociere investirà meno in nuovi mercati piuttosto che in mercati dove la sua presenza è già consolidata. “Non è tempo di investire. E’ tempo di consolidare, di generare risorse sufficienti per costruire di nuovo. Abbiamo tutti rallentato i nostri piani di espansione o ci siamo fermati. Uno dei motivi è che abbiamo dovuto essere più cauti che in passato.” Ha detto Onorato al Seatrade Med. Manfredi Lefebvre d’Ovidio, presidente del Consiglio Europeo delle Crociere e delle Crociere Silversea, ha affermato che l’emergenza per l’accessibilità commerciale dell’argillite petrolifera e gas, e la conseguente rivoluzione nell’industria energetica globale – con gli US in grado di riottenere potenzialmente l’indipendenza energetica e il potere dell’OPEC molto limitato – può trasformare l’economia industriale crocieristica, abbassando il prezzo dei carburanti a livelli visti l’ultima volta una decade fa e facendo riaccendere la crescita economica degli US e la richiesta di crociere per i prossimi decenni.

Video Intervento di Gianni Onorato al Seatrade di Marsiglia

 

Manfredi Lefebvre d’Ovidio video intervento Seatrade Med Marsiglia

 

 

Riprese Rosalba Scarrone

COPIA SNIPPET DI CODICE

Comments are closed.