Norwegian Cruise Line rende noti i risultati del terzo trimestre 2013 Aumento del rendimento netto del 20% con l’aggiunta della

Download PDF

Norwegian Cruise Line rende noti i risultati del terzo trimestre 2013
Aumento del rendimento netto del 20% con l’aggiunta della

 

#Norwegian #Getaway

Norwegian Cruise Line rende noti i risultati del terzo trimestre 2013
Aumento del rendimento netto del 20% con l’aggiunta della Norwegian Breakaway e Net Yield
più alto
Ottobre 2013 – Norwegian Cruise Line (NASDAQ: NCLH, Norwegian Cruise Line Holdings Ltd.,
NCL Corporation Ltd., “Norwegian” o “la Società”), ha comunicato i risultati del trimestre
conclusosi il 30 settembre 2013 e fornito le previsioni per il quarto trimestre e per l’intero 2013.
Aspetti salienti del trimestre
· Crescita dell’utile netto rettificato del 42,1% a 182,2 milioni di dollari con utile per azione
rettificato di 0,86 dollari
· Crescita dell’EBITDA rettificato del 21,2% a 271,0 milioni di dollari
· Aumento del Net Yield del 4,1% (3,9% su base di valuta costante)

 

Per il trimestre sono il prodotto di una stagione estiva che è stata sostenuta dai prezzi premium della
Norwegian Breakaway nel suo primo pieno trimestre di attività”, ha affermato Kevin Sheehan,
President e Chief Executive Officer della Norwegian Cruise Line. “L’aumento delle tariffe dei
biglietti e le maggiori spese a bordo, unitamente a risultati migliori delle attese derivanti dalle
iniziative di miglioramento commerciale, hanno spinto l’aumento dell’utile per azione nel
trimestre”.
La Società ha conseguito nel terzo trimestre del 2013 un utile netto rettificato di 182,2 milioni di
dollari e un utile per azione rettificato di 0,86 dollari rispetto ai 128,2 milioni di dollari e
rispettivamente 0,72 dollari nel 2012. Su base GAAP, l’utile netto e gli utili diluiti per azione sono
stati rispettivamente di 170,9 milioni di dollari e 0,82 dollari, per il terzo trimestre del 2013.
Un aumento del 14,9% di giorni di operatività dall’aggiunta della Norwegian Breakaway alla flotta,
unitamente ad un aumento del 4,1% del Net Yield, (o 3,9% su base di valuta costante), hanno
portato ad un miglioramento del 19,6% del rendimento netto per il periodo. Il miglioramento
dell’utile netto è stato il risultato dell’aumento delle tariffe dei biglietti e dei maggiori guadagni
derivanti dalle spese a bordo nel periodo.
Il costo di crociera netto rettificato per giorno operativo, escluse le spese per il carburante, è
aumentato del 4,6% (o 4,3% su base di valuta costante) rispetto all’anno precedente. Il prezzo del
carburante, al netto delle coperture, è aumentato del 2,4% a 695 dollari per tonnellata metrica
rispetto ai 679 dollari nel 2012. L’aumento è stato in parte compensato dalle efficienze del consumo
di carburante in particolare derivanti dall’aggiunta della Norwegian Breakaway alla flotta.
Gli interessi passivi netti per il trimestre sono scesi notevolmente a 26,6 milioni di dollari da 47,2
milioni di dollari dell’esercizio precedente a causa dei tassi più bassi, beneficiando della
liquidazione.

 

(1) Per il quarto trimestre e per tutto l’anno 2013, le spese di capitale per potentiare l’attività
commerciale includono rispettivamente circa 7,0 milioni di dollari e 40,0 milioni di dollari per
spese di capitale ROI.
Nuova costruzione e altri aspetti salienti
La società, sulla scia del successo della sua ultima nave, la Norwegian Breakaway, sta costruendo la
nave gemella, la Norwegian Getaway, per presentarla a gennaio 2014. Per il posizionamento di tutto
l’anno a Miami, la Norwegian Getaway porterà in mare molti degli elementi che rendono questa
città una delle più rinomate mete turistiche internazionali. Oltre ai già annunciati Acqua Park,
Illusionarium e Waterfront, la società ha recentemente comunicato l’aggiunta dei ristoranti a tema
della Florida meridionale, dei saloni come The Tropicana Room e Flamingo Bar & Grill, del
Sugarcane Mojito Bar e dell’Ice Bar. Buddy Valastro, che gestisce una filiale del Carlo’s Bake
Shop sulla Norwegian Breakaway, introdurrà il progetto sulla Norwegian Getaway. La società si è
rivolta ad un’istituzione locale di Miami per la scelta delle madrine della Norwegian Getaway,
scegliendo le cheerleader dei Miami Dolphins per varare la nave alla cerimonia di febbraio. “Il
tocco di Miami sulla Norwegian Getaway, dalla cena ai saloni, porteranno il meglio della “città
magica” in mare,” ha affermato Sheehan. “Con la nave gemella, la Norwegian Breakaway, che
porta l’atmosfera di New York City in mare, vogliamo introdurre nell’industria delle crociere una
coppia di imbarcazioni ispirate a due delle destinazioni più emozionanti al mondo”.
Dopo la Norwegian Getaway due delle navi Breakaway Plus della società saranno presentate nel
2015 e nel 2017. Un recente concorso, che ha raccolto oltre 100.000 voti da tutto il mondo, ha
portato alla selezione dei nomi Norwegian Escape e Norwegian Bliss, mantenendo la tendenza della
nomenclatura delle navi della società a descrivere e sostenere la straordinaria inclinazione alla
libertà e flessibilità. Leggermente più grande delle altre due navi della classe Breakaway, la
Norwegian Escape e la Bliss potranno ospitare all’incirca 4.200 persone, che le rendono così le più
grandi della flotta Norwegian. Le navi saranno dotate di scrubber, che riducono le emissioni per
adeguarsi alle normative previste per le navi che circolano vicino alle zone costiere.
La nave della società con base alle Hawaii per tutto l’anno, la Pride of America, sta ultimando
l’installazione dei suoi scrubber: il ricorso a questa tecnologia fa della nave Norwegian una pioniera
rispetto alle altre. Nel mese di settembre la nave ha aperto per gli ospiti una nuova serie di Suites,
Cabine Interne e Studios, trentadue in tutto. L’aggiunta di queste nuove cabine aumenta il
rendimento su una delle navi più redditizie della società.
Anche nel trimestre la società ha completato un’offerta secondaria di 23 milioni di azioni ordinarie
precedentemente detenute dagli sponsor della società. La società non ha ricevuto proventi
dall’offerta.

COPIA SNIPPET DI CODICE

Comments are closed.