Royal Caribbean e Global Ports Holding: accordo per la gestione dei porti italiani

Download PDF

 

 Dopo Venezia e Ravenna, la Global Port Holding ora include nel suo portafoglio i terminal crociere di Cagliari e Catania, rafforzando la propria presenza in Italia

A settembre 2016 la Global Ports Holding (GPH) aveva annunciato l’acquisto del 51% delle azioni del Ravenna Terminal Passeggeri S.r.l. che gestisce il Terminal Crociere di Ravenna. A partire da novembre 2016, GPH ha acquistato indirettamente le azioni delle compagnie operanti presso il Terminal Crociere di Cagliari e il Terminal Crociere di Catania, inclusa la maggioranza della partecipazione di  HYPERLINK “http://www.rclcorporate.com/” Royal Caribbean Cruises Ltd. (RCCL), e le azioni della compagnia che svolge servizi di sbarco e imbarco dei passeggeri delle crociere a Portovenere.

 

Di conseguenza, GPH ora possiede:

  • il 70.89 % delle azioni indirette della società Cagliari Cruise Port S.r.l. che gestisce il Terminal Crociere del Porto di Cagliari,
  • il 62.20 % delle azioni indirette della Catania Cruise Terminal S.r.l. che gestisce il Terminal Crociere del Porto di Catania,
  • il 53.67 % delle azioni indirette della Ravenna Terminal Passeggeri S.r.l. che gestisce il Terminal Crociere del Porto di Ravenna,
  • il 28.5 % delle azioni indirette della società La Spezia Cruise Facility S.c.a.r.l che fornisce servizi a Portovenere.

 

John Tercek, Vice President New Business Development di Royal Caribbean Cruises Ltd, ha commentato: “Siamo soddisfatti di questo accordo che ha segnato un momento importante per noi e GPH, nostro partner da tempo e con cui abbiamo condiviso attività e risultati in linea con gli obiettivi che ci siamo prefissati dall’inizio della nostra collaborazione. Nonostante la cessione della maggior parte delle azioni alla GPH, Royal Caribbean continuerà a includere questi porti nella programmazione di alcuni nostri itinerari, i nostri ospiti sono sempre soddisfatti per la ricchezza di queste destinazioni e quindi crediamo fortemente nel loro potenziale di sviluppo. Continueremo a collaborare con GPH e le autorità locali, per offrire il massimo dell’efficienza a tutti i livelli per rispondere alle esigenze del settore ed essere competitivi sul mercato.”

 

Il Sig. Emre Sayın, Chief Executive Officer Global Ports Holding, ha dichiarato: “Il nostro obiettivo è lo sviluppo di tutti e tre i porti che presentano molti vantaggi e un gran potenziale. Desideriamo ringraziare RCCL per l’operazione commerciale. Come GPH, siamo fieri della crescita realizzata nel 2016. Abbiamo raggiunto un’altra tappa fondamentale espandendo la nostra presenza a 14 porti in 8 paesi. Dopo l’acquisto del Terminal Crociere di Venezia e di seguito di quelli di Catania, Cagliari e Ravenna, i terminal crociere potenzieranno senza dubbio il potere di marketing collettivo di Global Ports e rafforzeranno la sua presenza in Italia, superando in totale i 2 milioni di passeggeri. Da leader mondiale nella gestione dei terminal crociere, forte della propria ottima competenza settoriale, la GPH continuerà a creare nuove sinergie all’interno della propria crescente rete di porti.”

 

Il traffico marittimo nel Mare Adriatico è in continua espansione e il Terminal Crociere di Ravenna, in quanto una delle destinazioni crocieristiche italiane più attraenti, si trova in un’ottima posizione per trarre vantaggio dal crescente traffico marittimo grazie non solo alle sue bellezze artistiche e culturali, ma anche alla sua vicinanza con Venezia, Bologna, Repubblica Indipendente di San Marino e Firenze.

 

Il Terminal Crociere di Cagliari ha il vantaggio di essere incluso nel crocevia delle rotte marittime e inoltre offre esperienze di alto livello ai passeggeri garantendo nel contempo efficienza nel consumo di carburante per le navi da crociera. La vicinanza all’aeroporto internazionale e il nuovo terminal, rafforzano ulteriormente la posizione di Cagliari come homeport per le destinazioni della Sardegna del Sud.

 

Il Terminal Crociere di Catania gestisce le operazioni di homeport nella struttura esistente in banchina e nella prestigiosa “Vecchia Dogana”, un’edificio storico recentemente ristrutturato che ospita anche un centro commerciale.

Il porto di Catania ha un enorme potenziale di crescita grazie anche alla ricchezza di attrazioni turistiche e alle esperienze diversificate che possono essere offerte agli ospiti delle navi da crociera.

 

L’inclusione dei terminal crociere di Cagliari, Catania e Ravenna al pre-esistente portafoglio di Global Ports quali Barcellona/Spagna (il più grande porto del Mediterraneo), Malaga/Spagna, Venezia/Italia (il primo homeport nel Mediterraneo), Valletta/Malta, Lisbona/Portogallo, Singapore – SATS Creuers/Singapore, Adria-Bar/Montenegro, Kuşadası/Turchia, Bodrum/Turchia, Antalya/Turchia, e Dubrovnik/Croazia (le trattative d’appalto sono tutt’ora in corso) porterà a più di 7.5 milioni il numero di passeggeri totali, consolidando la posizione di Global Port come il principale gestore di terminal crociere del mondo e con una quota di mercato del circa 25% nel Mediterraneo.

 

Global Ports Holding

La Global Ports Holding (GPH) è leader mondiale nella gestione dei terminal crociere grazie alla consolidata presenza nel Mediterraneo, nell’Atlantico, nella regione Asia-Pacifico e detiene anche attività portuali di carattere commerciale in Turchia e in Montenegro. La GPH, come consolidatore indipendente di terminal crociere, gestisce un portafoglio diversificato di 14 porti in 8 paesi, continuando a crescere costantemente. La società offre servizi a più di 7.5 milioni di passeggeri per una quota di mercato annua che raggiunge il 25 % del Mediterraneo.

Per maggiori informazioni:  HYPERLINK “file:///C:\\Users\\900148\\AppData\\Local\\Microsoft\\Windows\\Temporary%20Internet%20Files\\Content.Outlook\\GMJWCG3U\\info@globalports.com.tr” info@globalports.com.tr

 

Royal Caribbean Cruises Ltd.

Royal Caribbean Cruises Ltd. (NYSE/OSE: RCL), gruppo crocieristico leader a livello mondiale, opera con i marchi Royal Caribbean International, Celebrity Cruises, Azamara Club Cruises, Pullmantur, CDF Croisières de France (joint venture al 49%) e TUI Cruises (joint venture al 50%). Con 48 navi in servizio e 11 ordinate, questi 6 brand operano in tutto il mondo con circa 490 destinazioni nei 7 continenti. Ulteriori informazioni sul sito www.royalcaribbean.it.

COPIA SNIPPET DI CODICE