Altro cambio ai vertici dopo i recenti in Costa anche in Carnival MICKY ARISON si dimette su pressione degli azionisti

Download PDF

Arison a Miami 2011

La decisione delle dimissioni di Arison, arriva, secondo quanto filtra dal quartier generale di Carnival, a seguito delle pressioni degli altri azionisti del gruppo, scontenti dei risultati economici del 2012 (funestato dal disastro della “Costa Concordia”, 32 vittime, con un danno d’immagine enorme per la controllata Costa Crociere, bandiera del gruppo in Europa) e ancor meno dei modesti guadagni ottenuti nei primi sei mesi del 2013, dovuti anche a una serie di incresciosi incidenti a bordo di quattro navi della Carnival Cruise, cioè proprio la compagnia ammiraglia del gruppo.

Il recupero di terreno da parte della diretta concorrente Royal Caribbean hanno preoccupato ed allarmato e gli azionisti che hanno richiesto evidentemente un cambio al vertice.

Arison aveva da tempo avanzato l’idea di dividere i ruoli di Presidente e Amministratore delegato proponendo la candidatura di Arnold Donald,

che da 12 anni lavora come direttore in Carnival e che ben conosce le dinamiche della Compagnia, Arison ha detto che svolgerà un forte ruolo di sostegno in qualità di Presidente e farà tutto ciò che potrà fare per aiutare Arnold ad avere pieno  successo

Arison ha aggiunto che continuerà ad essere attivamente coinvolto e si deciderà in collaborazione con Donald dove lui sarà più utile, al momento non ha fatto individuare eventuali aree, ma trattative e cantieristica sono probabilmente tra quelle.

 

#Donald Ceo carnival

In attesa di uteriori sviluppi e di un comunicato stampa vi rimandiamo al prossimo articolo

Cruise Shipping Miami 2012 Byron Huart inviato di liveboat.it con Micky Arison

COPIA SNIPPET DI CODICE

Comments are closed.