Perchè scegliere una crociera alle Isole Canarie e con che criterio.

Dopo una recente crociera Aidaprima, ecco le mie impressioni sull’itinerario alle Canarie.

L’inverno scorso avevo già effettuato un’esperienza di crociera a bordo di Aidaprima, impegnata in un itinerario in Nord Europa, ne rimasi molto soddisfatta e quest’anno ho voluto ripeterla da Gran Canaria, per la crociera Canarie e Madeira.
Sugli itinerari alle Canarie va fatta una doverosa premessa, anche su queste isole, che beneficiano di un’invidiabile posizione geografica ed un meraviglioso clima per quasi tutto l’anno, a volte impazza l’inverno. Soprattutto al nord delle isole, molto piu’ esposti alle correnti fredde provenienti dall’Europa, la temperatura potrebbe non essere gradevole come ci si aspetta. La differenza di temperatura tra nord e sud può arrivare ad essere anche di 10 o 15 gradi. Tenendo conto che i porti si trovano sempre a nord, come ovviare a questo inconveniente? Innanzitutto partire già conoscendo la geografia di queste isole e le loro caratteristiche, quindi cercare ciò che si desidera e raggiungerlo, non salite in montagna se amate il mare o viceversa.


La mia conoscenza ” canaria ” è ormai di trentennale, vi posso portare quindi un’esperienza diretta della quale potrete fare tesoro, le crociere alle Canarie sono bellissime, ma se il meteo è incerto, prediligete sempre escursioni verso sud e non restate nelle città di scalo dove il clima non è mite. Le Compagnie da crociera oltre alle molte escursioni organizzate, offrono anche solo transfert economici e garantiti, che vi permetteranno di visitare in tutta libertà le località turistiche più famose, come Playa de Las Americas o los Cristianos a Tenerife e Playa del Ingles , Maspalomas e Mogan a Gran Canaria. Ovviamente lo potrete fare anche in autonomia utilizzando i mezzi locali, da tenere presente che le Canarie hanno solo un’arteria principale e in orario di punta potrete trovare traffico. Non si corrono pericoli, vi trovate in Europa anche se come latitudine è l’Africa la più vicina, usi e costumi sono quelli spagnoli dove il turista viene sempre agevolato e rispettato. Tutto il mondo è paese per quanto riguarda i borsaioli, su questo fate attenzione la situazione è comunque migliore rispetto a Barcellona per esempio. Da non perdere Corallejo a Fuerteventura e il lungo litorale sabbioso di Lanzarote dove affacciano molti hotels e negozi.. Le Canarie sono anche vulcani e splendide viste panoramiche, la natura la fa da padrona e potrete spaziare da aride zone desertiche a verdeggianti piantagioni di banane o riserve marine naturali. Solo Gran Canaria per esempio è definita il “piccolo continente” proprio per la sua varietà di paesaggi. Dipenderà da voi optare per giornate da escursionista o da appassionato del mare e della tintarella.

Si afferma che la crociera non sia un vero e proprio ” viaggio “, ma capita spesso che dopo l’andar per mare, si abbia voglia di tornare nei luoghi che ci sono maggiormente piaciuti. Un itinerario di crociera diventa in un certo senso l’avanscoperta per le nostre future vacanze. Il 40% dei crocieristi, tornano entro due anni, negli stessi luoghi come turisti. Questo è importantissimo per il turismo mondiale e possiamo dire che il crocierismo è sicuramente un tramite di molto rispetto.
Torniamo alle caratteristiche di una crociera alle Canarie.
In valigia vanno inseriti capi antivento e felpe per le vostre escursioni, ma non devono mancare abiti estivi e costumi da bagno. Gli amanti della natura potranno optare per gite sui vulcani di Tenerife o Lanzarote o sulle montagne di Madeira, chi ama il sole e le spiagge sceglierà escursioni al sud delle isole sulle dune di Maspalomas o Corallejo oppure a Playa Blanca a Lanzarote. Alternerete scarponcini ed infradito in un tripudio di contrasti visivi e sensoriali. L’importante sarà non limitarvi a guardar fuori dal balcone e pensare ” che brutto tempo, non ci muoviamo dalla nave oggi” perchè può far freddo o piovere a Las Palmas , mentre si potrà fare il bagno in mare a Puerto Rico, la parola d’ordine dovrà essere spostarsi verso sud.

Il bello delle crociere alle Canarie è che si ha molto tempo a disposizione per visitarle, le navi restano a lungo nei porti perchè le distanze tra le isole sono brevi, il brutto, solo in caso qualcuno soffrisse il mare, perchè che vi troverete nell’Oceano Atlantico dove il mare è spesso mosso con onda lunga, soprattutto in inverno. Su grandi e nuove navi non si percepisce molto il moto ondoso, dormirete quindi sonni tranquilli,  spesso le navi salpano verso le 21 o le 22 per arrivare nei porti successivi la mattina presto. Sempre salutari i giorni di navigazione, serviranno a riposarsi e a fissare la vostra abbronzatura oltre che a vivervi finalmente la nave che avrete sceltò per la vostra vacanza. Durante la crociera di Aidaprima sono stati due da e verso Madeira.


Perchè è importante la scelta della nave per le crociere alle Canarie ? Prima cosa per percepire meno il mare, secondo perchè le navi con piscina coperta fanno la differenza, da una crociera a quella latitudine, ci si aspetta una vacanza tropicale e la sera feste a tema, una nave senza copertura esterna non consentirebbe di organizzarle e viverle al meglio.

Aidaprima, sotto questo aspetto è una gran nave! A mio avviso ha tutto ciò che può fare di una crociera alle Canarie o in Nord Europa, un sogno di vacanza.


Adatta per passeggeri di ogni età, offre una grande area giochi per bambini e ragazzi sotto ad una cupola che consente, con qualunque condizione meteo, di usufruire di scivoli, piscina e vasche idromassaggio, c’è pure un corso d’acqua coi ciambelloni.

Per chi invece opta per un’atmosfera più tranquilla, di giorno la piscina del Beach Club offre un ambiente tropicale con alte palme artificiali una piscina rotonda con passaggio verso l’esterno, dove poter effettuare un percorso con grande vasca idromassaggio, mentre ogni sera si trasforma in discoteca con musica dal vivo.  Si tratta di una nave con ampi ponti esterni per prendere il sole o pranzare all’aperto.

I mesi di autunno ed inverno più consigliati per una crociera alle Canarie sono in primis ottobre e novembre o febbraio e marzo. da segnalare che il 2018 è stato però un inverno dal clima anomalo più freddo e piovoso del solito anche nelle ” isole del sole ”

Rosalba Scarrone

Amministratore e Blogger

www.liveboat.it