Nebbia a Venezia ed il Trieste Terminal Passeggeri ritorna protagonista!

Download PDF

Il Trieste Terminal Passeggeri S.p.A. sempre pronto ad ospitare al meglio le navi che scalano a Trieste, oggi Sea Cloud nella sua toccata programmata e Costa Deliziosa dirottata da Venezia.

Domenica 15 ottobre 2017, giornata di lavoro intenso alla Trieste Terminal Passeggeri. Alla programmata toccata della Sea Cloud che è stata posizionata al Molo IV con 63 passeggeri in transito, si è aggiunta, con un brevissimo preavviso la toccata della Costa Deliziosa che è arrivata questa mattina all’ormeggio 29 avendo saltato, causa nebbia, lo scalo programmato a Venezia. La nave è arrivata puntualissima a Trieste alle 07.00 ed ha immediatamente iniziato la operazioni di sbarco di 1.969 passeggeri. 518 passeggeri sono invece arrivati in transito ed hanno speso la giornata visitando una Trieste soleggiata ed ospitale. 2.015 passeggeri sono invece imbarcati a Trieste per iniziare la loro crociera.

Il terminal ha operato con grande professionalità sotto la supervisione dell’amministratore delegato Franco Napp e del responsabile della security Alberto Grimaldi garantendo alla nave una toccata senza intoppi. La nave a Trieste ha effettuato le operazioni di rifornimento di carburante e di acqua potabile ed ha imbarcato le provviste. Hanno lavorato con professionalità per garantire tutti i servizi la Giuliana Bunkeraggi, la casa di spedizioni Penso, la Trumpy Tours, le cooperative Sorveglianza Diurna e Notturna, La.Se ed Intermodale, la ditta di trasporti Alga, la PTS e la ditta Crismani.

Grande collaborazione e’ stata prestata dall’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, dalla Capitaneria di Porto di Trieste, dalla SOT del Porto Vecchio dell’Ufficio delle Dogane di Trieste, dalla Polizia di Frontiera Scalo Marittimo di Trieste, dall’Assessorato al Turismo del Comune di Trieste e dalla Polizia Municipale.

Ancora una volta il cluster crocieristico triestino ha dato prova di saper gestire con tempismo e qualità una situazione di emergenza.

Aldilà dell’ottima organizzazione che offre uno scalo crociera come quello di Trieste, anche in caso di breve anticipo nelle comunicazioni, c’è da sottolineare la prontezza decisionale di Costa Crociere, che con la sua grande esperienza, ha voltato la prua di Costa Deliziosa sulla città giuliana.

Venezia è un grande home port e ciò significa movimentare migliaia di passeggeri ogni giorno, ma anche avere un grande aeroporto e la stazione dei treni a breve distanza dal terminal. Quando si deve agire in “emergenza” intendendo tale, per esempio un cambio di scalo, la movimentazione di tutti i passeggeri sbarcanti diventa un lavoro doppiamente gravoso. Servono bus che trasferiscano in tempo utile, in questo caso da Trieste a Venezia, i clienti ed i loro bagagli, persone che devono prendere aerei e treni per tornare a casa, o  che hanno lasciato in parcheggio la loro auto. Tocca quindi al terminal di scalo della nave organizzare il tutto, e non si tratta di lavoro di routine, ma bensì l’attivazione straordinaria di una squadra di tecnici, che deve essere molto efficiente e far filare tutto liscio.

Pensate che i primi passeggeri sbarcati a Trieste alle 9,30 erano già a Venezia!

Anche altre navi sono incappate a Venezia in una fittissima nebbia, che non ha permesso l’entrata in porto per molte ore! MSC Musica è riuscita a raggiungere il molo solo nel pomeriggio, con notevoli brutte conseguenze all’organizzazione dei rientri dei passeggeri sbarcanti, ed MSC Poesia è rimasta una notte in porto a Venezia prima di poter ripartire.

Anche Costa Luminosa è stata costretta in porto per tutta la notte per ripartire solo oggi quando risplendeva un bellissimo sole.

Mai come in questi casi è utile aver acquistato tramite la Compagnia un transfert, che sia esso volo o treno, solo così viene sempre garantito, visto che il meteo fa a volte brutti scherzi, meglio premurarci.

Immagino che per le Compagnie operanti nel mar Adriatico, sapere di avere in Trieste un grande punto di riferimento, aiuti parecchio, si sa ai passeggeri in crociera piace molto partire da Venezia, per godere dalla nave di una vista mozzafiato, su una delle piu’ belle città del mondo, ma chi di loro ha la possibilità di scoprire anche Trieste ed il suo centro storico a pochissimi passi dalla banchina, ne rimane ammaliato.

Grazie quindi al Trieste Terminal Passeggeri, che ancora una volta si è fatto trovare pronto ad ospitare le navi in difficoltà.

Rosalba Scarrone

Amministratore e Blogger

www.liveboat.it

 

COPIA SNIPPET DI CODICE