Costa Crociere Foundation sostiene 6 nuovi progetti in ambito sociale e marino

Download PDF

La Fondazione Costa Crociere è sostenitrice di cinque nuove iniziative  che offrono assistenza e opportunità formative e occupazionali a giovani in difficoltà in tutta Italia.

In ambito ambientale, partirà un nuovo progetto per il recupero ed il riutilizzo dei rifiuti marini

 

Genova, 21 luglio 2016 – Costa Crociere Foundation (www.costa-crociere-foundation.com) ha chiuso il processo di selezione annuale rivolto ad organizzazioni non profit del territorio nazionale e ha selezionato sei nuovi progetti da sostenere, rivolti ad iniziative di carattere sociale e di tutela dell’ambiente marino.

 

Nel periodo di apertura del bando, compreso tra il 18 gennaio e il 14 febbraio, circa 240 proposte sono pervenute da parte di organizzazioni non profit ed associazioni impegnate nelle due aree di interesse della Fondazione. La selezione da parte dei Comitati Consultivi e del Consiglio di Amministrazione della Fondazione ha privilegiato le iniziative in grado di provvedere ai bisogni di base dell’individuo,  interessare  donne e giovani NEET (ragazzi al di fuori di qualsiasi tessuto sociale che non studiano, né lavorano e non svolgono alcuna formazione) e capaci di introdurre processi virtuosi di “economia circolare” del mare.

 

I progetti coinvolgono associazioni ed organizzazioni attive in tutta la penisola. Grazie alle risorse provenienti da Costa Crociere, dai suoi partner e anche alla sinergia  con i progetti già in corso, hanno l’obiettivo di offrire assistenza,  formare giovani in difficoltà e di realizzare attività di sensibilizzazione sul tema dei rifiuti marini. In particolare:

 

  • “Un dentista per amico”: il progetto, proposto dall’Associazione ARKÈ Onlus della Provincia di Genova, intende offrire cure odontoiatriche gratuite a minori in stato di disagio socioeconomico che si trovano in strutture protette e in famiglie con difficoltà.

 

  • “Le vie del Mare”: il progetto, presentato dall’ Associazione Non solo vela Onlus, ha la finalità di offrire alla popolazione giovanile ad alto rischio di esclusione sociale dell’area metropolitana di Genova, percorsi formativi rivolti ai mestieri legati al mare, tenuti da diverse figure professionali, nonché dallo stesso staff di Costa Campus. Alla fine del periodo di formazione ne usciranno giovani cuochi di bordo, skipper, assistenti ai bagnanti e tante altre figure che effettueranno tre mesi di tirocinio presso realtà produttive scelte in base ai desideri dei giovani tirocinanti ed alle opportunità attivate sul territorio. Durante tale fase, i giovani metteranno in pratica quanto appreso nel periodo di formazione e le aziende ospitanti avranno modo di valutare eventuali idoneità ad assunzioni.

 

  • “La Bottega dei miracoli”: il progetto, proposto dalla Cooperativa Sociale Alzaia, mira a favorire l’autonomia sociale e lavorativa di persone con Sindrome di Down e il reinserimento occupazionale di giovani appartenenti alla categoria dei NEET, mediante l’avviamento e la gestione di un negozio di vendita al dettaglio di prodotti tipici regionali situato nella storica Piazza dei Miracoli di Pisa. Il progetto prevede, oltre alla creazione della nuova attività commerciale, la realizzazione di un laboratorio formativo permanente, dove ogni anno verranno inseriti almeno 4 giovani NEET e 5 giovani con sindrome di down che, a seguito di un percorso formativo, potranno svolgere uno stage lavorativo con ruoli definiti a seconda dei talenti e delle attitudini evidenziati.

 

  • “Women In Technology”: il progetto, nato da un’idea di Fondazione Mondo Digitale con sede a Roma, si pone l’obiettivo di favorire l’ingresso nel mondo del lavoro di giovani donne NEET, attraverso la realizzazione dei loro progetti imprenditoriali nel campo dell’ICT. Il progetto mira ad avviare una prima fase di sperimentazione pilota all’interno di tre istituti di istruzione secondaria, presenti rispettivamente in Campania, Calabria e Sicilia, e a fornire un servizio di accoglienza e supporto in tutte le fasi di sviluppo del progetto ad un totale di 150 giovani donne.

 

  • “La casa senza violenza”: il progetto, presentato da Il Cerchio delle relazioni – Cooperativa sociale onlus di Genova, affronta la situazione emergenziale delle donne vittime di violenza domestica nel momento cruciale in cui devono allontanarsi dalle loro case. L’iniziativa intende favorire l’ampliamento dei servizi essenziali in queste situazioni, come gli alloggi per l’emergenza e quelli per l’ospitalità di medio e lungo termine per offrire alle donne e ai loro bambini un posto sicuro dove rifugiarsi.

 

In ambito ambientale, Costa Crociere Foundation sostiene l’iniziativa proposta dalla Scuola di Robotica di Genova, finalizzata al riciclo della plastica per produrre manufatti attraverso un processo di stampa 3D. In particolare, i rifiuti di plastica recuperati da pescatori liguri individuati attraverso le associazioni di settore, dalle Aree Marine Protette della Liguria, dall’Osservatorio Ligure Pesca e Ambiente (OLPA) e dalla stessa Costa Crociere Foundation – tramite ad esempio il progetto Collavoriamo della Cooperativa “Il Laboratorio” di Genova – saranno riciclati per creare kit didattici destinati all’educazione ambientale marina di bambini non vedenti.

 

 

Costa Crociere Foundation è un’organizzazione indipendente, istituita nell’ottobre 2014, il cui obiettivo è quello di migliorare le condizioni sociali e ambientali delle comunità in Italia, paese in cui Costa Crociere è nata e dove si trova la sua sede principale. Dalla sua nascita, la Fondazione ha selezionato e sostenuto ben 15 progetti tra sociali ed ambientali (incluse le iniziative selezionate per il 2016).

 

 

 

COPIA SNIPPET DI CODICE