In Fincantieri a Palermo prossimo il varo del primo troncone di New Statendam.

Il 28 maggio a Palermo avverrà il varo del primo troncone del New Statendam di Holland America Line. Lo sapevate che a volte le navi vengono costruite in due diversi cantieri anche molto distanti tra loro?

 

Il cantiere navale di Palermo ha antiche origini, infatti venne costruito nel 1897 da Ignazio Florio per le esigenze della sua compagnia di navigazione.

La nascita del Cantiere Navale di Palermo ha segnato una svolta nella storia della città, modificandone sia la fisionomia, sia la vita sociale.

Negli anni però non mancarono vicissitudini ed un alternarsi di periodi d’oro e di profonda crisi, ma dai primi anni 80 con la gestione della Fincantieri è stato avviato un radicale processo di riorganizzazione.

Lo stabilimento è il più grande complesso cantieristico del Mediterraneo per la trasformazione e le riparazioni navali, in grado di progettare e costruire tutti i tipi di navi per il trasporto di merci e passeggeri: dalle portacontainer ,alle petroliere, alle gasiere e ai traghetti, fino alle navi da crociera.

Il cantiere dispone di due bacini di carenaggio in muratura e due bacini di carenaggio galleggianti e di officina meccanica per la riparazione di turbine, motori diesel, macchinari ausiliari, riparazioni eliche ed ogni altra manutenzione ordinaria e straordinaria dei natanti di grandi dimensioni. Dispone anche di officine carpenteria leggera e pesante attrezzate per la prefabbricazione, impianto di sabbiatura, officina tubi, officina elettrica.

Ho tenuto a scrivere questa prefazione perchè non tutti i crocieristi, che sono poi i miei lettori, conoscono e realtà cantieristiche, a loro viene offerto il ” prodotto finito” le splendide navi da crociera che sono il fiore all’occhiello della cantieristica navale italiana.

A pochi giorni dal varo di un grande troncone della New Statendam, ho deciso di parlarvi, non da tecnico, di una particolare realtà, quella di costruire alcune navi in due differenti cantieri, anche lontanissimi tra loro, come per esempio Palermo e Marghera o Trieste.

Come sappiamo le navi da crociera che si costruiscono oggi sono immense e immaginare un troncone di grandi dimensioni, costruito a Palermo, che viene trasportato via mare all’estremo Nord Italia, crea stupore ed incredulità, eppure è pratica comune.

Il 28 maggio verrà verrà posto in acqua il primo troncone della costruzione 6244 ordinata a Fincantieri da Holland America Lines,facente parte del gruppo Carnival.

Dopo il varo il troncone entra nel bacino per togliere i sotto vasi, e controllare tutte le casse e gli aleggi del doppio fondo, dopo circa una settimana avviene la partenza dal cantiere. Nel caso della New Statendam essendo una porzione di nave molto grande e che attraverso le porte stagne è in grado di galleggiare da sola, verrà trainata dai rimorchiatori, fino a Marghera.

Lo scorso ottobre invece sono partiti da Palermo tronconi di MSC Seaside che sono stati posti su grandi zattere e consegnati a Monfalcone, incredibile vero?

In attesa delle foto del varo che avverrà il 28 maggio e della successiva partenza, pubblico alcune foto di Andrea T.

In questi giorni sempre a Palermo stanno continuando i lavori a bordo di Queen Victoria, alla quale stanno modificando la poppa con nuove cabine e ristoranti.

Foto di QV prima dei lavori, in cantiere a Palermo.

Pubblico il video ufficiale Cunard Line sempre appartenente al gruppo Carnival.

COPIA SNIPPET DI CODICE